22 feb 2022 · 3 min read

Facebook affronta battaglia legale per falsi annunci crypto

Facebook annunci crypto
Andrew “Twiggy” Forrest. Fonte: video screenshot, Sky News Australia / YouTube

 

Facebook, del gruppo di servizi Meta, ha depositato documenti per respingere una battaglia legale intentata dal miliardario australiano Andrew "Twiggy" Forrest, l'uomo più ricco della nazione. Quest'ultimo sostiene che la piattaforma di social media dovrebbe essere ritenuta responsabile per gli annunci di crypto-truffa "dannosi per la sua reputazione", poiché hanno fatto uso di sue immagini.

Il Guardian riferisce che Facebook ha presentato documenti giudiziari in California il mese scorso, dove il suo team legale ha spiegato che, poiché Forrest era un utente di Facebook, aveva accettato i termini e le condizioni della piattaforma. E questo, il team ha sostenuto, assolve la società dalla responsabilità.

Gli annunci pubblicitari che fanno uso dell'immagine di Forrest hanno iniziato ad apparire sulla piattaforma nel marzo 2019.

Forrest ha attaccato Facebook con una causa civile a San Mateo, in California, USA, con il suo team legale che sostiene che Facebook non è riuscito a bloccare gli annunci contenenti un' "appropriazione indebita di sembianze". La piattaforma avrebbe quindi "aiutato e agevolato la frode", e ha dimostrato un "fallimento per negligenza nell'avvertire" le parti.

Gli utenti di Facebook e piattaforme simili avranno senza dubbio visto tali annunci prima - sono tipicamente fatti per apparire come notizie in buona fede e presentano immagini di una celebrità super-ricca, con in aggiunta affermazioni sugli "investimenti" crypto redditizi della celebrità, spesso "realizzati" da "trading bot".

Il team legale di Forrest sostiene che egli ha subito danni alla sua reputazione, e sostiene che Facebook non è "solo una piattaforma" in questo caso, ma è in realtà "l'editore" degli annunci. Il team di Forrest ha aggiunto che, poiché Facebook si rivolge attivamente agli utenti con annunci basati sulla loro localizzazione e sui loro interessi, ha facilitato l'esposizione degli annunci nelle aree in cui egli è attivo.

Ma Facebook dice che il suo diritto di non essere ritenuto responsabile per tali annunci è sostenuto dalla legge americana. Gli avvocati di Facebook hanno rivendicato la protezione ai sensi della sezione 230 del Communications Decency Act. Questa clausola chiave "limita la responsabilità dei siti web" per i contenuti di terzi che appaiono sulle loro piattaforme.

Facebook ha dichiarato che le accuse di Forrest sono "i classici tipi di rivendicazioni che vengono considerate precluse dalla sezione 230" - e storicamente sono state "uniformemente respinte" dai tribunali americani.

Il team di Facebook ha indicato una sezione dei suoi termini e condizioni generali, che Forrest aveva accettato quando si è iscritto alla piattaforma per creare il profilo. La sezione in questione spiega che Facebook "non garantisce che la piattaforma sarà sempre sicura, protetta o priva di errori".

Facebook ha aggiunto, nella sezione, che non è responsabile per "nessun contenuto" che gli utenti "condividono, compresi i contenuti offensivi, inappropriati, osceni, illegali e altri contenuti discutibili".

Il caso sarà probabilmente esaminato in aprile in California.

Lo stesso media ha dichiarato che mentre Facebook non intende commentare un caso giudiziario attivo, aveva precedentemente comunicato che stava prendendo un "approccio multiforme per fermare gli annunci di truffe crypto" ed era "impegnato a tenere queste persone fuori dalla piattaforma".

Alcuni su Reddit commentano contro Facebook 

Su Reddit, un utente ha scritto, con un grande pizzico di ironia:

"Facebook vuole tutte le tue informazioni legali e private, ma non vuole essere ritenuto legalmente responsabile per le pubblicità che girano sulla sua piattaforma. Fico. Grazie, Facebook".

Un altro ha riflettuto:

"Con un solo sguardo a quegli annunci, so che è una truffa. Perché Facebook non può fare lo stesso e togliere di mezzo quegli annunci?".

Forrest è meglio conosciuto come l'ex amministratore delegato del gruppo Fortescue Metals. Ha anche interessi nell'industria mineraria e negli allevamenti di bestiame.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Denuncia OpenSea per NFT rubato e chiede 1 milione per danni
- Bitifinex Hack: giudice nega la cauzione a Lichtenstein

- Meta dice addio a Diem; il suo acquirente lancierà un token
- Ecco come Meta potrebbe guadagnare nel Metaverso