10 giugno 2021 · 2 min read

La Fed potrebbe aver investito indirettamente nel fondo Bitcoin di MicroStrategy

La leadership della Federal Reserve statunitense (Fed) è nota per essere scettica nei confronti delle criptovalute, ma è stato recentemente rivelato che la banca centrale potrebbe ironicamente essere uno dei primi ad adottare un titolo spazzatura legato a bitcoin (BTC) attraverso il suo investimento in un fondo negoziato in borsa (ETF).

Fonte: Adobe/spiritofamerica

Dopo lo scoppio della pandemia lo scorso anno, la Fed è intervenuta sui mercati iniettando liquidità nei fondi negoziati in borsa. Secondo i dati di Bloomberg, l'investimento della banca l'ha resa il quarto proprietario del titolo EFT collegato alle cripto "SPDR Bloomberg Barclays High Yield Bond (JNK)" a fine marzo.

Il 9 giugno, MicroStrategy ha offerto 500 milioni di dollari di titoli spazzatura per aprire la strada ai suoi ulteriori investimenti in BTC, attirando investitori che cercano una maggiore esposizione alla criptovaluta ma non possono acquistarle direttamente per vari motivi.

Gli ETF sono strumenti finanziari che vengono scambiati in borsa come le azioni, ma tracciano un mercato o un bene specifico, come il bitcoin. Circa lo 0,01% dell'ETF "SPDR Bloomberg Barclays High Yield Bond" è dedicato alle obbligazioni-spazzatura di MicroStrategy, e ciò significa tecnicamente che la FED, a condizione che detenga ancora le obbligazioni, sta facilitando i futuri investimenti della società di software in bitcoin.

In altre parole, tenendo conto della dichiarazione del presidente della Fed Jerome Powell dello scorso aprile quando ha affermato che bitcoin dovrebbe essere considerato "un asset altamente speculativo", ciò significherebbe che la banca centrale degli Stati Uniti ha contribuito alla speculazione.

Inoltre, secondo quanto riferito, l'ETF "iShares Broad USD High Yield Corporate Bond" (USHY) è un'altra partecipazione della Fed che possiede anche "un piccolo frammento" del debito di MicroStrategy.

Commentando l'inclusione di MicroStrategy nel fondo, Athanasios Psarofagis, analista di ETF presso Bloomberg Intelligence, si è detto "sorpreso di vederlo lì così presto" anche se "si trattava di una quantità piuttosto piccola".

"I gestori di portafogli a reddito fisso usano un po' di prudenza su quali obbligazioni possono avere in portafoglio, quindi potrebbero aggiungere una piccola pozione prima di una possibile inclusione nell'indice", ha affermato Psarofagis.

Gli acquirenti dell'obbligazione-spazzatura otterranno una cedola del 6,125% sul loro investimento che non può essere rimborsata anticipatamente per i primi tre anni.

"Bitcoin è arrivato a Wall Street", ha dichiarato Michael Saylor, CEO di MicroStrategy, a Bloomberg all'inizio di questa settimana. "La mia missione è creare un canale tra l'oceano di 400 trilioni di [USD] di asset convenzionali e lo stagno di Bitcoin da 1 trilione di [USD]".

Detto questo, alcuni osservatori di mercato affermano che l'obbligazione non fornisce ai suoi acquirenti vantaggi pari agli investimenti diretti nella criptovaluta.

"Un'obbligazione ha un rendimento fisso, quindi non otterrai mai il vantaggio di bitcoin, l'emittente lo otterrà", ha affermato Christopher White, CEO della società di servizi finanziari ViableMkts, quindi quegli investitori che sono rialzisti sulla criptovaluta "potrebbero semplicemente acquistare il bitcoin.”

____

Per saperne di più:
- MicroStrategy Sees USD 1.6B Interest in Their Bitcoin Offer - Report
- Fed-Published DeFi Study By a European Professor Boosts Industry Morale
- Inflation Might Keep Rising in 2021 - But What Happens Next?