`
. 4 min read

Fight Out, primo concorrente di STEPN, ottiene finanziamenti per 3 milioni di dollari – Il prezzo in prevendita salirà tra 7 giorni

Disclaimer: La sezione Industry Talk ospita il punto di vista di rappresentanti del settore crypto e non è da considerarsi parte della linea editoriale di Cryptonews.com.

Gli investitori si stanno muovendo per aggiudicarsi la migliore occasione di investimento per il token che vuole rivoluzionare il mondo move-to-earn (M2E), la startup crypto FightOut. Mancano solo sette giorni alla fine della prima fase di prevendita, quindi il prezzo aumenterà.

La nicchia del move-to-earn in ambito crypto punta a combinare lo stile di vita attivo con le piattaforme crypto che permettono agli utenti di ottenere delle ricompense per aver completato obiettivi d’allenamento.

In solo poche settimane, FightOut ha raccolto 3 milioni di dollari, e il token FGHT al momento è venduto a 0,0166 USDT. FGHT è la valuta che alimenta l’ecosistema FightOut che combina web3 e fitness.

A partire dalla prossima settimana, il prezzo di FGHT inizierà a salire, fino ad arrivare a 0,0333$ entro il 31 marzo. L’obiettivo di raccolta di FightOut è fissato a 15 milioni di dollari durante questa fase di prevendita, il che significa che il 31 marzo è la data limite ma la prevendita potrebbe chiudersi anche prima.

FGHT sarà quindi quotato su exchange ad aprile e il prezzo di base sarà di 0,0333 USDT. Significa che chi ha intenzione di investire in questo progetto deve affrettarsi e sfruttare il prezzo più basso possibile di FGHT. Significherebbe poter contare su un guadagno nominale del 100% una volta che il token sarà quotato su exchange. FightOut ha già preso accordi con LBank Exchange e BitForex.

Ma, dal momento che FightOut ha messo in atto un generoso piano di bonus associato alla prevendita, i guadagni al momento della quotazione potrebbero essere ben maggiori. Infatti, gli investitori possono ottenere fino a un ulteriore 25% di token extra in base alla portata dell’investimento iniziale. Anche il periodo di vesting può generare un ulteriore interesse del 25%.

Vai alla prevendita di FightOut

Cos’è FightOut?

Fight Out è una nuova app di fitness su web3 e una catena di palestre che premia gli utenti per i loro allenamenti, per aver completato le sfide ed è inoltre la prima nel suo genere sul metaverso dedicata al fitness.

Al centro dell’ecosistema digitale di FightOut si trova l’app per smartphone che, secondo il white paper di FightOut, potrà essere lanciato già entro la metà dell’anno. L’app di FightOut permetterà a smartphone e dispositivi wearable di misurare e tenere traccia delle performance fisiche.

L’app FightOut e il suo ecosistema permetteranno agli utenti di guadagnare premi ogni volta che completano gli esercizi M2E.

FightOut punta a combinare palestre fisiche e strumenti del web3. Il progetto prevede l’acquisizione di palestre nelle principali città del mondo, mentre allo stesso tempo punta a sviluppare un sistema di allenamento integrato col web3.

FightOut adotta un approccio più dettagliato per tracciare gli allenamenti e premiare gli utenti rispetto ad  applicazioni che già esistono come Sweatcoin e STEPN; inoltre non richiede l’acquisto di costosi NFT per prendere parte al progetto. Con FightOut sarà possibile misurare ogni tipo di attività sportiva grazie all’uso di smartphone e wearable, oltre ai sensori presenti in palestra.

Il settore del M2E sta registrando interessanti sviluppi e di recente sta catturando l’attenzione degli utenti che in un primo tempo sembravano poco coinvolti. È il caso dell’app Step App e del token FITFI che registrano buoni risultati in sincrono con il resto del mercato.

Se lo sponsor di Step App è Usain Bolt, per FightOut il programma dedicato agli ambassador comprende personaggi di grosso calibro per le varie discipline proposte in app. L’obiettivo è coinvolgere atleti di riferimento tra gli atleti di lotta e altri sport per promuovere la piattaforma e per farli interagire con gli utenti grazie al metaverso di FightOut, comprese masterclass e programmi di fitness.

Perché comprare FGHT?

FGHT è the token che alimenta l’ecosistema FightOut sul metaverso. Gli utenti pagheranno per partecipare alle gare e i tornei e i vincitori saranno pagati in FGHT. Il token FGHT può anche essere usato per sfide fitness tra pari.

FightOut sarà un servizio a pagamento e gli utenti pagheranno in FGHT per ottenere uno sconto del 25% sull’abbonamento. Invece, ogni volta che gli utenti comprano REPS, il token off-chain e valuta ufficiale dell’app FightOut, potranno ricevere un ulteriore 25%. I REPS su FightOut potranno essere usati per comprare beni e servizi disponibili sull’app, come consulenze di fitness con personal trainer e coach, oppure per dotare il proprio avatar dello speciale merchandise digitale.

Il settore del benessere e del fitness si stima abbia generato entrate per 96 miliardi di dollari nel 2022, secondo i dati di Statista. Questo significa che il potenziale di crescita di FightOut sia piuttosto ampio. FightOut offre varie soluzioni per comprare in prevendita i token FGHT, con carta, ETH o USDT. Altro aspetto da tenere in considerazione è il giveaway del valore di 250.000$ disponibile per i possessori di FGHT.

Un momento d’oro per lo sport

Inoltre in questi giorni stiamo assitendo a una vera e proproa esplosione per i progetti legati allo sport sulla blockchain. Anche il maggior concorrente di Fight Out, StepApp, in un tweet ha voluto ricordare il momento d’oro dell’anno scorso quando, con la ripresa del mercato, sono esplose anche gli Earn Token come Fight Out.

Inoltre nom dimenticate il concorso che premia con 250mila dollari i possessori del token FGHT.

Vai alla prevendita di FightOut

Segui Cryptonews Italia sui canali Social

   

Articoli consigliati