21 ott 2021 · 4 min read

Dopo il primo ETF Bitcoin, Ethereum sarà il prossimo?

ETF bitcoin, ETF Ethereum
Fonte: Adobe/alswart

Con il lancio di questa settimana del primo ETF sostenuto da bitcoin futures negli Stati Uniti ormai alle spalle, il mercato è già pieno di speculazioni su ciò che verrà dopo: un ETF ethereum (ETH), un ETF bitcoin spot-based o qualcos'altro?

Secondo gli analisti, ETH dovrebbe essere il prossimo asset digitale in fila per avere un fondo negoziato in borsa (ETF) supportato da esso. Dopotutto, l'asset, come il bitcoin, viene scambiato sul mercato regolamentato dei futures che è il Chicago Mercantile Exchange (CME), che il presidente della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti Gary Gensler ha precedentemente suggerito essere necessario per qualsiasi ETF relativo alle criptovalute essere approvato.

Proposte per un ETF Ethereum già presentate

Inoltre, sappiamo anche che i due principali fornitori di ETF, ProShares e VanEck, hanno precedentemente presentato alla SEC proposte per ETF supportati da ethereum, sebbene in seguito, a entrambe le società sia stato chiesto dal regolatore di ritirare le loro richieste. Tuttavia, altre proposte di ETF basate su ETH sono ancora in sospeso con la SEC, inclusa una di Kryptoin Investment Advisors.

Proprio come nel caso di bitcoin, in Canada è già listato un Ethereum ETF, fornito da CI Global Asset Management. Inoltre, in diversi paesi europei sono listati anche numerosi altri veicoli di investimento negoziati in borsa che tracciano il prezzo dell'ETH.

“Inizieremo ora la campagna affinché la SEC approvi un Ethereum ETF. Potrebbe anche anticipare la folla, perché alla fine arriverà", ha detto all'inizio di questo mese il famoso trader di criptovalute Scott Melker, noto anche come The Wolf Of All Streets.

E mentre continuano le speculazioni su un potenziale ETF Ethereum, il nuovo ETF bitcoin si è già affermato come un serio sfidante per Grayscale Bitcoin Trust (GBTC), che fino a questa settimana era il principale veicolo di investimento bitcoin regolamentato negli Stati Uniti.

Secondo i dati della società di analisi crypto Glassnode, il Trust viene attualmente scambiato con uno sconto di circa il 20% rispetto al valore di mercato del bitcoin che detiene, il che suggerisce che i trader si stanno allontanando dal veicolo di investimento un tempo popolare.

Il grande sconto è stato sottolineato oggi anche dallo stratega senior delle materie prime di Bloomberg e ha notato il toro di bitcoin, Mike McGlone, sebbene abbia suggerito che il Trust rimane ancora una scelta più attraente per i "tipi di acquisto e mantenimento" rispetto all'ETF basato sui futures.

Tuttavia, come menzionato più volte da Barry Silbert, fondatore e CEO di Digital Currency Group, la società madre di Grayscale, il Trust ha già chiesto alla SEC di convertire le sue azioni in un ETF. Questo messaggio è stato ribadito anche da Silbert su Twitter martedì, dove ha sottolineato che si tratta di un ETF spot-based e non futures, a cui la società sta puntando.

Inoltre, come riportato da Forbes il mese scorso, Grayscale potrebbe persino spianare la strada agli ETF basati su altre criptovalute, tra cui bitcoin cash (BCH), ethereum classic (ETC) e litecoin (LTC).

Secondo il rapporto, tre degli altri trust di asset digitali dell'azienda, ovvero Grayscale Bitcoin Cash Trust (BCHG), Grayscale Ethereum Classic Trust (ETCG) e Grayscale Litecoin Trust (LTCN), sono stati designati come le società che seguono i principi della SEC.

Ciò significa che i trust saranno regolamentati in modo simile alle società listate in borsa negli Stati Uniti e saranno tenuti a presentare comunicazioni regolari alla SEC. E a giudicare dal direttore della ricerca sugli asset digitali di Forbes, Steven Ehrlich, ciò potrebbe significare che la SEC si sta preparando all'idea di consentire ETF cripto che non sono supportati da contratti futures negoziati dal CME.

"Il CME può offrire solo prodotti bitcoin ed ether, almeno per ora", ha scritto Ehrlich, aggiungendo che questi altri potenziali ETF non dovranno quindi affrontare la concorrenza degli ETF garantiti da futures "se la SEC apre le porte e diventeranno ETF nel futuro."

Per ora, tuttavia, Gary Gensler della SEC non ha fornito alcuna indicazione sul fatto che potrebbe essere aperto a consentire ETF spot "fisicamente" supportati per gli asset digitali in qualsiasi momento. Ma la comunità delle criptovalute rimane ancora fiduciosa e la discussione continua su quale sarà il prossimo importante motore per l'adozione mainstream delle criptovalute come asset class.

Alle 16:50 UTC, ETH è stato scambiato a 4.098 USD ed è aumentato dell'8% in un giorno e del 17% in una settimana. Il prezzo è cresciuto del 979% in un anno.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Scopri di più:
- Debutto del primo ETF su Bitcoin, BTC supera i 63.000 USD
- ‘Risk-Free’ Trade Makes Comeback as Bitcoin ETF Fuels Futures Premiums

- L'approvazione di un bitcoin ETF sarà rimandata al 2022?
- Ethereum Merge Estimated in May-June 2022 - Developers