FTT sale del 10,8% - Ha ancora senso comprarlo dopo il fallimento di FTX?

Ha ancora senso comprare l'utility token Blockchain di un exchange che ha richiesto la procedura di fallimento? In molti se lo staranno chiedendo mentre osservano il token FTT salire di quasi l'11% nella giornata di ieri e in leggera controtendenza rispetto a un mercato sostanzialmente statico.

Guadagno di FTT nella giornata di oggi - Fonte: cryptobubbles
Guadagno di FTT nella giornata di oggi - Fonte: cryptobubbles

FTX: c'è ancora vita?

Il grafico delle 24ore parla chiaro, FTT è passato da 1,30 USD a 1,45 USD in una notte, un risultato difficile da comprendere alla luce dei problemi di FTX.

Grafico nelle 24ore di FTT- Fonte: CoinGeko
Grafico nelle 24ore di FTT- Fonte: CoinGeko

Per alcuni potrebbe trattarsi del classico "dead cat bounce" il rimbalzo del povero gatto morto, un'espressione anglosassone utilizzata per definire l'ultimo rialzo prima della definitiva dipartita. 

Di certo bisogna avere una certa dose di coraggio per scommettere su un simile token anche se la qui la situazione è leggermente diversa a quella che ha portato al tonfo di LUNA e del suo ecosistema. 

In ogni caso LUNA è andato a zero, valore per ora nemmeno sfiorato da FTT che è arrivato a un minimo di 1,23 USD per poi risalire.

Grafico a 30 giorni di FTT- Fonte: CoinGeko
Grafico a 30 giorni di FTT- Fonte: CoinGeko

FTX: si spera nel salvataggio?

Il sito Internet di FTX non è più accessibile nemmeno dall'Italia. Abbiamo provato a cliccare ma il browser rimane completamente immobile.

La pagina web di FTX cerrcando l'Exchange dall'Italia. È tutto bloccato.
La pagina web di FTX cerrcando l'Exchange dall'Italia. È tutto bloccato.

Curiosando sul profilo twitter ufficiale di FTX abbiamo invece trovato un comunicato stampa molto interessante:

Il tweet con il comunicato stampa di FTX - Fonte: Twitter
Il tweet con il comunicato stampa di FTX - Fonte: Twitter

WILMINGTON, Del., 22 novembre 2022 /PRNewswire/ -- FTX Trading Ltd. (d.b.a. FTX.com) e circa altre 101 società affiliate (insieme, i "debitori FTX"), hanno annunciato oggi che il tribunale fallimentare degli Stati Uniti per il Distretto del Delaware (il "Tribunale federale del Delaware") ha concesso approvazioni provvisorie e definitive per tutte le mozioni del "Primo giorno" relative alle petizioni del capitolo 11 dei debitori FTX presentate l'11 novembre 2022.

John J. Ray III ha dichiarato: "Con l'approvazione da parte della Corte delle nostre mozioni del primo giorno, stiamo procedendo il più rapidamente possibile nei nostri sforzi per massimizzare il valore per tutte le parti interessate di FTX. Continueremo a lavorare per implementare i controlli necessari e proteggere e schierare le attività della Società. Mentre esaminiamo l'attività, abbiamo già iniziato a ricevere interesse da potenziali acquirenti per le nostre attività e condurremo un processo ordinato per riorganizzare o vendere le attività FTX in tutto il mondo a beneficio delle parti interessate".

Risorse addizionali:

I debitori FTX hanno stabilito Kroll come agente per il reclamo e tutti i documenti ufficiali depositati presso il tribunale federale del Delaware possono essere consultati online all'indirizzo: https://cases.ra.kroll.com/FTX/.

Consiglieri:

I debitori FTX sono rappresentati da Sullivan & Cromwell LLP in qualità di consulente legale e sono assistiti da Alvarez & Marsal North America, LLC in qualità di consulente finanziario e Perella Weinberg Partners LP in qualità di investment banker.

Acquisizione in vista?

Il documento sul profilo twitter ufficiale potrebbe aver svelato l'arcano. Sembra infatti che siano arrivate offerte per vendere o riorganizzare le attività di FTX in tutto i mondo.

C'è però anche il rischio che si tratti di un modo per liquidare gli asset senza la volontà di riutilizzarli rifondando l'exchange. In quel caso gli FTT perderebbero di nuovo gran parte del loro valore.

La sfera di cristallo

Insomma, per prevedere cosa accadrà a FTX e al suo token FTT ci vorrebbe la proverbiale sfera di cristallo, purtroppo non ancora disponibile nel mondo crypto.

Esiste però una nuova criptovaluta in fase di prevendita che si appoggia a una dashboard che offre segnali di trading, informazioni in tempo reale e dati on-chain sul mercato crypto. 

D2T è il token che alimenta l'ecosistema di Dash 2 Trade, serve per acquistare gli abbonamenti mensili che sbloccano ulteriori informazioni preziose per gli investitori. Quindi il token possiede una sua utilità e per questo il suo valore potrebbe crescere insieme alla popolarità della piattaforma e alla sua capacità di richiamare nuovi utenti.

Al momento i token D2T sono in prevendita direttamente sul sito del progetto e alla fine della prevendita saranno quotati su vari exchange. Considerando la velocità con cui vengono venduti i token e la crescente popolarità che il progetto ha già sulla sua crescente community, c'è da credere che i token saranno venduti tutti molto prima rispetto alla data prevista. 

Inoltre, il successo ottenuto  da prevendite che si sono concluse nel 2022 e hanno registrato ottime performance una volta quotate su exchange, come nel caso di Tamadoge, fa credere che partecipando per tempo alla prevendita di D2T, si potrà contare su buoni rendimenti sull'investimento. 

Vai alla presale di Dash2Trade


 

Segui Cryptonews Italia sui canali Social