. 2 min read

FTX Europa ha creato un sito web per il risarcimento degli utenti – Buone notizie per i clienti italiani?

Buone notizie per gli utenti italiani ma non solo che avevano un conto sulla versione europea di FTX, che è stata disponibile solo a partire dal mese di marzo del 2002. Potranno infatti accedere ai loro conti aperti sull’exchange grazie a un sito web creato per l’occasione e approvato dalla CySE – Cyprus Securities and Exchange Commission.

Il dominio per accedere al conto è: https://ftxeurope.eu/ e funzionerà solo per il ritiro del proprio saldo.

FTX Europe ha spiegato: “Vi informiamo che il  nuovo dominio, www.ftxeurope.eu, è stato approvato dal nostro regolatore CySEC. Il sito web sarà utilizzato solo per consentire a tutti i clienti di FTX EU LTD di richiedere i propri saldi FIAT. Non saranno offerti servizi o prodotti tramite questo sito web”.

Chi si collegherà al nuovo sito troverà il proprio bilancio convertito in valuta FIAT e pronto per il ritiro. Le posizioni in crypto sono state infatti convertite automaticamente quando è scattata la procedura fallimentare per FTX.

Come ritirare i propri fondi, quanto costa ed entro quale data?


Una volta avuto accesso al proprio account gli utenti dovranno confermare il saldo e quindi procedere a un’identificazione tramite smartphone ed SMS. Purtroppo la procedura avrà un costo. Si tratta di appena 5 euro per somme inferiori ai 2 000 euro, mentre in caso di conti più cospicui, costerà lo 0,25% dell’importo da ritirare.

Esiste anche una data limite per effettuare questa procedura, ovvero il 1 di maggio. Al momento il sito web risulta comunque sotto pressione, probabilmente per le eccessive richieste.

La storia di FTX EU


FTX EU è un exchange relativamente nuovo che è stato lanciata nel marzo 2022, quasi sette mesi prima che il gruppo FTX guidato da SBF e le sue 130 società affiliate (tra cui FTX EU) presentassero ufficialmente istanza di fallimento.

La piattaforma aveva il compito di offrire prodotti aziendali ai clienti europei tramite una società di investimento autorizzata in tutto lo spazio economico europeo. La sede centrale era in Svizzera.
Gli organi di vigilanza di Cipro hanno ordinato alla divisione di cessare le operazioni il 9 novembre, due giorni prima del fatidico evento.

Considerando che l’azienda ha operato solo per un breve periodo, il numero di utenti colpiti dalle conseguenze dovrebbe essere significativamente inferiore rispetto a quello di altri Paesi.

FTX Japan è un’altra filiale che ha recentemente annunciato la ripresa della funzione di prelievo per i clienti. Mentre il nuovo dominio è stato autorizzato, il sito web www.ftx.com/eu continua a non rispondere.