UE vuole un'autorità di controllo per gli exchange crypto

UE crypto

 

Sembra che l'Unione europea (UE) stia progettando di dotare il suo previsto cane da guardia contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo di poteri relativi alla supervisione degli exchange crypto. Questa autorità sarà lanciata nel 2024 e diventerà pienamente operativa dopo due anni.

Come parte delle discussioni in corso sulla normativa in materia, la Germania sta guidando un gruppo di stati che vogliono rendere più esplicita l'inclusione delle società crypto nelle attività di controllo del "cane da guardia", ha detto un diplomatico dell'UE citato da Bloomberg.

Oltre alla Germania, altri paesi che fanno parte del gruppo includono Austria, Italia, Lussemburgo, Spagna e Paesi Bassi.

I sei stati membri vogliono che le competenze dell'organo di controllo progettato, coprano i fornitori di servizi di crypto asset. L'organo di controllo sarà chiamato Autorità per la lotta al riciclaggio di denaro e il contrasto al finanziamento del terrorismo (AMLA).

Inoltre, la proposta della Commissione europea, che Bruxelles ha rilasciato lo scorso luglio, si riferisce brevemente agli "asset virtuali".

"Le competenze dell'Autorità nell'area degli asset virtuali sono coerenti con il Pacchetto Finanza Digitale pubblicato dalla Commissione il 24 settembre 2020", dice la proposta.

Le modifiche alla legislazione proposte dal gruppo devono ancora essere discusse formalmente dagli stati membri del gruppo, con il Parlamento europeo che gioca un ruolo nel processo.

"È fondamentale che lo scopo della nuova autorità UE includa esplicitamente i cripto-asset, dato che questo è uno dei campi più inclini alle attività di riciclaggio di denaro", ha detto Luis Garicano, un legislatore UE per il partito liberale spagnolo Ciudadanos (Cittadini).

Importanti exchange commentano la decisione dell'UE 

Nel frattempo, aggiungendosi alle discussioni in corso, Jesse Powell, CEO del crypto exchange Kraken, e Sam Bankman-Fried, CEO del crypto exchange FTX, in una recente discussione su Twitter hanno condiviso le loro opinioni sullo stato delle relazioni tra i regolatori e le imprese.

Bankman-Fried ha twittato che le relazioni tra l'industria delle criptovalute e i regolatori non sono state "eccezionali per molto tempo", e che "le interazioni negative e le frustrazioni hanno superato le discussioni produttive", portando, tra le altre cose, a "un'impressione davvero negativa" delle criptovalute a Washington. "Ma le cose stanno iniziando a cambiare, almeno negli Stati Uniti", ha dichiarato.

Questa dichiarazione ha provocato una risposta da parte di Powell che ha commentato che potrebbe "capire perché il nuovo arrivato del 2019 potrebbe avere questa prospettiva", aggiungendo "senza offesa". Ha affermato che:

"Noi cripto boomers che abbiamo lavorato con legislatori, regolatori e forze dell'ordine dal 2011 abbiamo una prospettiva diversa: abbiamo collaborato, lavorando molto duramente per spianare la strada per tutto il tempo."

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Council of European Union Advances Talks On MiCA, DORA Regulations
- Next German Government Calls For Crypto Regulation, Blockchain Investments

- L'Euro sta crollando a causa di politica, Covid e inflazione
- Regolatore dell'UE chiede di vietare il mining PoW

- Regolatore canadese denuncia i tweet di Coinbase e Kraken
- Binance guiderà centro crypto dell'Associazione Banche Russe