Home NewsBitcoin News

Un sondaggio mondiale sull'oro ci dice 5 cose importanti sull'adozione di Bitcoin

Di Sead Fadilpašić
Un sondaggio mondiale sull'oro ci dice 5 cose importanti sull'adozione di Bitcoin 101
Source: iStock/brightstars

Abbiamo trovato in un sondaggio globale del World Gold Council (WGC), l'organizzazione di sviluppo del mercato per l'industria dell'oro, cinque punti che ci richiamano la criptovaluta più popolare al mondo Bitcoin (BTC) e le criptovalute in generale.

Il nuovo report di ricerca sui consumatori comprende opinioni di 18.000 persone in tutto il mondo, tra cui Cina, India, Nord America, Germania e Russia. I ricercatori hanno scoperto che "l'oro è una scelta di massa - il terzo investimento più consistentemente acquistato, con il 46% degli investitori al dettaglio globali che scelgono prodotti d'oro".

Mentre il rapporto si concentra su come promuovere l'oro e portare nuovo pubblico nel suo mondo, tutti questi possono essere teoricamente applicati anche al mondo delle criptovalute, poiché molti Bitcoiner stanno cercando di divulgare la storia che "Bitcoin è l'oro digitale". Inoltre, il fatto che questa nascente tecnologia abbia trovato posto in un importante sondaggio focalizzato sull'oro parla da sé. Forse, la campagna pubblicitaria ‘Molla l'Oro,’ lanciata a maggio dalla società di gestione patrimoniale in criptovalute Grayscale, ha fatto la sua parte.

Ecco le cinque cose nel sondaggio che raccontano qualcosa di importante sull'adozione di Bitcoin e di altre criptovalute.

1. Fedeltà agli investimenti

Il rapporto rileva che i consumatori e gli investitori al dettaglio in tutto il mondo sono fiduciosi nell'oro, più che nelle loro valute locali, e precisamente:

  • Il 67% di tutti gli investitori al dettaglio ritiene che l'oro sia una buona protezione contro l'inflazione e le fluttuazioni valutarie
  • Il 61% ha fiducia nell'oro più che nelle valute legali
  • Il 65% ritiene che non perderà il suo valore a lungo termine.

Inoltre, le persone che hanno avuto un'interazione con un prodotto hanno maggiori probabilità di acquistarlo, secondo il rapporto. Il 40% degli investitori in criptovalute ha dichiarato che ne acquisterà sicuramente di nuovo, che è poi la stessa percentuale del caso dei fondi di investimento, mentre le azioni e le azioni sono leggermente meno interessanti.

Un sondaggio mondiale sull'oro ci dice 5 cose importanti sull'adozione di Bitcoin 102
Fonte: The World Gold Council

Inoltre, il rapporto ha mostrato che più persone hanno investito in criptovalute rispetto ai fondi di materie prime e alle obbligazioni societarie.

Un sondaggio mondiale sull'oro ci dice 5 cose importanti sull'adozione di Bitcoin 103
Source: The World Gold Council

2. Mancanza di fiducia

Sembra che le valute legali tradizionali stiano affrontando un serio problema di fiducia, che può portare ad una forma alternativa di denaro: le criptovalute. Inoltre, come di recente riportato, Il 29% degli americani intervistati ritiene che il dollaro USA sia ancora sostenuto dall'oro.

Un sondaggio mondiale sull'oro ci dice 5 cose importanti sull'adozione di Bitcoin 104
Source: The World Gold Council

Inoltre, riguardo coloro che non hanno mai acquistato un prodotto offerto come opzione nel sondaggio, sappiamo che le persone hanno paura quando si avvicinano a un nuovo prodotto che richiederebbe loro di separarsi dal proprio denaro. Il livello di questa paura e la fortuna della fiducia successivamente prodotte varia da una generazione all'altra, ma trovare un modo per alleviare le preoccupazioni delle persone porterebbe molti di loro nel settore. “Le persone devono fidarsi di come opera il settore. Devono fidarsi del processo di acquisto e vendita in un modo che li riempia di fiducia", afferma il rapporto.

Il 48% dei potenziali consumatori di investimenti e il 28% di tutti i potenziali consumatori di gioielli citano la mancanza di fiducia come ostacolo, mentre oltre il 25% di coloro che non hanno mai investito in oro ma ci pensano, ha espresso preoccupazione per l'acquisto di prodotti falsi o contraffatti. Sebbene le preoccupazioni relative alle truffe siano condivise anche nel settore cripto, Bitcoin è impossibile da contraffare.

3. Mancanza di conoscenze

In relazione alla voce precedente, è probabile che coloro che si sono appena uniti al gioco manchino di conoscenza ed esperienza, il che può produrre la paura e le preoccupazioni di cui sopra e impedire loro di acquistare il prodotto - nel nostro caso, Bitcoin. Diffondere consapevolezza e concentrarsi su un'istruzione di successo contribuirà alla crescita della fiducia, e questo è qualcosa su cui la cripto-comunità ha lavorato duramente sin dall'inizio di BTC. "La consapevolezza di specifici prodotti di investimento, la loro relativa convenienza e ciò che guida i loro prezzi potrebbero essere meglio comunicato", afferma il rapporto, discutendo dell'oro. "Correggere idee sbagliate e colmare queste lacune genererebbe una crescita del mercato".

Il 66% dei potenziali acquirenti di oro a livello globale afferma di non avere le conoscenze necessarie per acquistarlo effettivamente. “Una maggiore consapevolezza dell'oro deve essere creata attraverso la TV, la stampa e i social media; è richiesta un'istruzione di qualità sui vantaggi nel possedere dell'oro; e, sebbene al momento non sia un problema diffuso, la prossima generazione di potenziali acquirenti di oro deve sapere di più sulle credenziali etiche del settore. ”Mentre la Generazione Z (nata tra il 1996-2010) sta maturando, è probabile che l'etica e l'impatto sull'ambiente diventeranno molto più importanti nel processo decisionale di acquisto di quanto non sia avvenuto nelle generazioni precedenti, compresi i millennial, che è di nuovo una lancia a favore di BTC rispetto all'oro, nonostante gli accesi dibattiti sull'impatto ambientale del mining di Bitcoin.

4. Differenze generazionali

"La consapevolezza dell'oro non si traduce in acquisti futuri", afferma il rapporto. Si scopre che i millennial condividono una visione sull'oro simile a quella delle generazioni più anziane, il che non è necessariamente sorprendente dato che questa generazione è nata tra due generazioni tecnologicamente diverse. I giovani di nuova generazione stanno mostrando molto meno interesse nell'acquisto dell'oro rispetto ai loro predecessori.

Le generazioni più giovani stanno diventando sempre più esperte con tutto ciò che riguarda il digitale/virtuale, criptovalute incluse. Ad esempio, un passaggio significativo nel settore cripto è il gioco. Possiamo dire che le generazioni nate dopo o qualche anno prima della creazione della blockchain stanno crescendo con una maggiore familiarità delle risorse digitali, un fenomeno senza precedenti nella storia del mondo.

La connessione emotiva della Gen Z con l'oro sta diminuendo, ma il loro "atteggiamento di vivere giorno per giorno, e l'assunzione di rischi sono più evidenti nella loro esposizione ad altri investimenti, piuttosto che nell'esclusione dell'oro", spiega il rapporto, "e un asset si distingue per il fatto di essere maggiormente presente nei loro portafogli rispetto a quelli degli investitori più anziani: le criptovalute". I ricercatori hanno scoperto che, mentre l'oro è proteso verso esigenze a lungo termine, le criptovalute sono "significativamente distorte verso esigenze a breve termine e speculative". 22% dei Gen Z vede nelle criptovalute il ruolo di rendimenti a breve termine, mentre il 26% le considera speculative e ad alto rischio, afferma il rapporto.

Tuttavia, il rapporto mostra che la Gen Z investe ancora di più nella criptovaluta rispetto ai millennial.

Un sondaggio mondiale sull'oro ci dice 5 cose importanti sull'adozione di Bitcoin 105
Source: The World Gold Council

5. Innovazione tecnologica

“L'impegno digitale è la chiave per ottenere un vantaggio competitivo; i potenziali investitori in oro desiderano facilità di acquisto e i consumatori di gioielli in oro dichiarano che la sicurezza, l'affidabilità e la convenienza possono rappresentare un grande ostacolo all'acquisto online", afferma il World Gold Council, aggiungendo che il 40% degli investitori al dettaglio considera la facilità di acquisto un requisito fondamentale al momento dell'acquisto di oro.

Non ci sono molti "pionieri, esperti di tecnologia nel mercato dell'oro", ma se il mondo delle criptovalute ha qualcosa, questa è la continua innovazione. E questo è molto importante per i millennial, ma lo è ancora di più per la Gen Z. "I giovani consumatori cinesi stanno crescendo in una società tecnologicamente più avanzata e hanno un atteggiamento verso i gioielli in oro che è meno tradizionale di quello delle generazioni più anziane", afferma il rapporto e possiamo tranquillamente affermare che è improbabile che le generazioni future siano meno digitali. Semmai, è probabile che lo siano ancora di più.

"Sebbene le Gen Z abbiano maggiori probabilità di essere nativi digitali, non è semplicemente il fatto che considerino l'oro vecchio stile rispetto alle criptovalute. Per loro, non è né un tutto-o-niente, è qualcosa di diverso valore, sia in termini finanziari che emotivi", conclude il Consiglio.
____

Nel frattempo, come riportato, i recenti sviluppi nei mercati tradizionali globali e le mosse di bitcoin complicano la narrazione che il prezzo della criptovaluta più popolare tragga beneficio dai flussi di capitali rifugio sicuri.
__

Per saperne di più:
Gold Investors Eyeing Bitcoin on its Way to USD 100,000 - Plan₿
Il dibattito Oro contro Bitcoin: Anthony Pompliano vs Peter Schiff
Do We Need Both Gold and Bitcoin?
'Gold Can’t Compete With Bitcoin As Form Of Money'

Più Articoli