Home NewsAltcoin News

Il CEO di Goldman Sachs crede nella tokenizzazione, potrebbe seguire JPMorgan

Di Linas Kmieliauskas
Il CEO di Goldman Sachs crede nella tokenizzazione, potrebbe seguire JPMorgan 101
David Solomon, CEO di Goldman Sachs. Fonte: video screenshot.

La grande banca d'investimento Goldman Sachs sta esplorando il concetto di tokenizzazione e potrebbe avere un ruolo in essa, ha dichiarato il CEO David Solomon alla rivista francese Les Echos.

Discutendo di stablecoin sostenuti da fiat, l'amministratore delegato ha detto che la banca crede nel potenziale della tokenizzazione in quanto questa è la direzione in cui i pagamenti stanno andando.

Non ha fornito ulteriori dettagli sui loro piani. Tuttavia, rispondendo ad una domanda sul JPM Coin di JPMorgan e se Goldman Sachs potesse svolgere un ruolo in questa rivoluzione, ha detto: "Assolutamente! Molti stanno studiando questa strada."

Inoltre, Solomon ha detto che non crede che i nuovi concorrenti possano far sparire le banche, ma gli attori del settore finanziario devono innovare se vogliono rimanere in gioco. Inoltre, ha suggerito che giganti della tecnologia, come Facebook e il suo progetto Libra, cercheranno di collaborare con le banche piuttosto che diventare banche essi stessi per via delle rigide normative del settore finanziario.

Nel frattempo, in una recente intervista con Yahoo Finance, Jamie Dimon, CEO di JPMorgan, ha riconosciuto che la concorrenza è in aumento.

"Che si tratti di un concorrente criptovaluta o di un altro concorrente fintech, avremo concorrenti, lo dico alle nostre persone, non c'è bisogno di indovinare. Sai che sono lì. Sai che stanno arrivando. Sai che vogliono mangiare il tuo pranzo. Potrebbero non essere quelli che vediamo, potrebbero essere quelli che non vediamo", ha detto, sottolineando che "la Blockchain è reale. Abbiamo la moneta blockchain JPMorgan. E la concorrenza è reale."

Come riportato a maggio, Martin Chavez, co-responsabile globale della divisione titoli di Goldman Sachs, ha affermato che le criptovalute devono avere un sostegno stabile.

"Se siamo nella giurisdizione degli Stati Uniti e ti devo dei soldi e ti do uno di questi [dollari] e lo accetti, ho estinto il debito ed è sostenuto dalla forza della sovranità. Non vorrei dimenticare questo principio quando inizio a pensare alle valute digitali e, in qualche modo, ad evitare la sovranità", secondo Chavez.

Più Articoli