29 apr 2022 · 2 min read

Goldman Sachs concede un prestito con Bitcoin come garanzia

Goldman Sachs Crypto
Fonte: AdobeStock / Yurii Kibalnik

 

Una delle più grandi banche d'affari del mondo, la Goldman Sachs, ha concesso ad un cliente un prestito in contanti con bitcoin (BTC) come garanzia.

Bloomberg riporta che la Goldman Sachs ha confermato di aver prestato contanti in un affare che era "garantito da bitcoin di proprietà del mutuatario", secondo "una portavoce della banca".

La portavoce ha dichiarato che l'affare "era interessante per" la banca "a causa della sua struttura e la gestione del rischio di 24 ore", mentre il media ha chiamato il prestito "un passo significativo per una grande banca degli Stati Uniti che accelera l'abbraccio di Wall Street alle criptovalute".

Ulteriori dettagli del prestito - come l'identità del mutuatario e l'importo coinvolto - non sono stati resi pubblici.

Goldman Sachs - I piani di espansione ed adozione Crypto

Negli ultimi mesi, la Goldman Sachs ha intensificato i suoi piani di adozione delle criptovalute. Il mese scorso, i rapporti hanno affermato che l'azienda era "vicina ad annunciare" che era diventata la prima grande banca negli Stati Uniti ad offrire servizi legati alle transazioni cripto over-the-counter (OTC).

Poi, all'inizio di aprile, l'azienda ha ampliato la sua offerta di trading di opzioni cripto OTC anche ai contratti di opzioni basati su ethereum (ETH).

La scorsa settimana, Cryptonews.com ha riferito che la banca sembrerebbe anche essere in vista di un accordo di partnership che potrebbe coinvolgere uno dei più grandi exchange di criptovalute degli Stati Uniti. Un incontro privato avrebbe avuto luogo coinvolgendo la sua leadership e il fondatore e CEO di FTX Sam Bankman-Fried.

L'incontro, a cui avrebbe partecipato l'amministratore delegato di Goldman Sachs David Solomon, si sarebbe concentrato sulla possibilità che la Goldman possa consigliare i futuri round di finanziamento per FTX, così come una potenziale quotazione pubblica per l'exchange.

La banca sembra aver fatto perno verso le criptovalute a grande capitalizzazione di mercato e gli affari che le coinvolgono, una partenza dalla sua precedente posizione sulle monete digitali. In particolare, l'azienda aveva precedentemente parlato dell'emissione di una propria stablecoin. Ma nel gennaio di quest'anno, la società ha suggerito che ora non ha alcuna intenzione immediata di lanciare una moneta Goldman Sachs.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più: 
- Goldman Sachs e Commerzbank: nuovi passi nel settore crypto
- Goldman Sachs Executed Cash-Settled Bitcoin Options Trade - Reports
- ETF spot su Bitcoin e contratti di opzione basati su ETH
- Goldman Sachs lascia la Russia
- Goldman Sachs: l'adozione non fa più aumentare le crypto
- Bitcoin potrebbe raggiungere i 100.000 USD in cinque anni