I dati occupazionali USA danno slancio a Bitcoin che torna a salire

Marcello Bonti
| 4 min read

Il prezzo di Bitcoin (BTC) mostra segni di ripresa mentre si attende la comunicazione dei dati USA sui Nonfarm Payroll, i salari non legati al lavoro agricolo.

Questo indicatore economico potrebbe avere un impatto significativo sul mercato.

A giudicare dall’andamento del prezzo di Bitcoin si intuisce un crescente ottimismo tra gli operatori di mercato, che prevedono la comunicazione di risultati positivi.

NFP USA in arrivo. Quale impatto su Bitcoin


Gli occhi degli operatori del mercato crypto sono puntati sulla prossima pubblicazione del report sui salari non agricoli di maggio. Secondo le stime del Bureau of Labor Statistics i dati attuali sul numero di posti di lavoro sarà inferiore a quello del mese precedente. La notizia potrebbe avere implicazioni sul valore del dollaro USA e, di conseguenza, di Bitcoin.

Nell’ipotesi di un numero superiore alle aspettative, l’impatto sul dollaro USA potrebbe essere positivo, spingendo verso il basso il valore di BTC dato che le due valute hanno una relazione inversa.

Altro dato di rilevo riguarda il tasso di disoccupazione e del tasso sul salario orario medio di maggio, altri fattori che influenzano il valore del dollaro USA.

C’è cautela rispetto ai dati sui Non-Farm Payrolls, l’indice del dollaro USA ha registrato un leggero calo nelle ultime 24 ore.

La società di mining CleanSpark sorprende tutti ed espande la produzione


CleanSpark, una società di mining crypto, ha avviato un’aggressiva politica di espansione allargando il proprio arsenale di mininer.

Nonostante il calo complessivo del 44% della redditività del mining nell’ultimo anno, le società di mining continuano ad ampliare la portata della produzione.

CleanSpark, una società americana di mining di Bitcoin, ha attirato l’attenzione con l’acquisto di 12.500 nuove unità Antminer S19 XP per circa 40,5 milioni di dollari.

L’acquisto è stato effettuato a un prezzo inferiore alla media di mercato.

La cosa che colpisce è che il grosso investimento è coinciso con il record per la difficulty del mining di Bitcoin, oltre 50T. L’evento ha alimentato la pressione sui miner di BTC già alle prese con l’aumento dell’uso dell’IA nelle operazioni di mining.

Gli sforzi di espansione di CleanSpark, nonostante la ridotta redditività del mining, sottolineano il forte l’impegno dell’azienda.

La notizia ha impresso una lieve spinta al prezzo di BTC durante le prime ore della sessione di venerdì.

L’agenzia di vigilanza sui mercati potrebbe modificare le linee guida sui rischi legati alle crypto


La Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti, la commissione di vigilanza sui mercati delle materie prime, sta valutando la revisione dei propri regolamenti sulla gestione del rischio legato alle crypto.

La necessità di una revisione è stata presa in considerazione alla luce dell’ingresso di nuove tecnologie legate all’intelligenza artificiale, i servizi in cloud e gli asset digitali.

A darne comunicazione è stata la commissaria Christy Goldsmith Romero che ha proposto l’introduzione di avvisi rivolti alle società che operano con le crypto. In particolare l’attenzione è rivolta alla volatilità delle criptovalute e ai rischi associati alla detenzione degli asset digitali dei clienti.

Secondo Goldsmith Romero, la Commissione deve rivedere i criteri di supervisione, in particolare quelli legati alla gestione del rischio tenendo conto dei progressi tecnologici.

L’integrazione degli asset digitali con le banche e i broker potrebbe comportare nuovi pericoli in futuro.

Previsione del prezzo di Bitcoin


Durante la sessione asiatica di venerdì, Bitcoin ha mostrato segnali di slancio rimbalzando dal livello 26.620$.

Osservando il timeframe a 2 ore, possiamo notare la formazione di candele a martello vicino al livello 26.620$, dato che suggerisce una diminuzione del sentimento ribassista e una potenziale opportunità di acquisto per Bitcoin.

In caso di rialzo, è probabile che Bitcoin affronti una resistenza intorno al livello 27.275$, corrispondente al livello di ritracciamento di Fibonacci del 61,8% che in passato ha fatto da livello di supporto.

Grafico dei prezzi BTC - Fonte TradingView

I 27.275$ potrebbero rappresentare un livello di resistenza significativo, e potrebbero ostacolare ulteriori rialzi per Bitcoin.

Gli indicatori Relative Strength Index (RSI) e Moving Average Convergence Divergence (MACD) si sono incontrati nella zona di acquisto, supportando le ipotesi di rialzo sul breve periodo.

Vale la pena notare che c’è una linea di tendenza al ribasso sul timeframe giornaliero, che potrebbe limitare l’ascesa di Bitcoin intorno al livello di 27.275$.

Una rottura decisiva al di sopra di questa linea di tendenza potrebbe aprire la strada a ulteriori guadagni verso il livello 27.499$. Il prossimo obiettivo rimane a 28.000$.

 

 

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

16 crypto da tenere d’occhio nel 2023


Il team di CryptoNews ha curato una serie di valutazioni delle criptovalute il cui futuro si prospetta nel 2023. Si tratta di asset digitali con caratteristiche interessanti che indicano un potenziale di crescita significativo.

Grazie alle loro caratteristiche uniche e alle tecnologie innovative, queste crypto sono destinate a compiere progressi significativi nel corso dei prossimi anni.

 

 

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Trova il prezzo migliore per acquistare/vendere criptovalute


Bitcoin

Tracker dei prezzi crypto – Fonte: Cryptonews

 

Segui Cryptonews Italia sui canali social