I trader crypto hanno perso $100 milioni in 4 ore con il crollo del mercato

Aniello Raul Barone
| 3 min read

I trader perdono $100 milioni in 4 ore

Al momento della pubblicazione di questo articolo, i trader di criptovalute hanno perso più di 100 milioni di dollari nelle ultime quattro ore a causa delle liquidazioni delle posizioni in leva.

Liquidazioni che sono state innescate dal crollo del mercato delle criptovalute che, all’apertura del 29 aprile, ha perso quasi 100 miliardi di dollari di capitalizzazione.

A seguito di un evento di alta volatilità, i trader hanno registrato perdite per 101,39 milioni di dollari in un arco di tempo di appena 4 ore. In particolare, secondo i dati recuperati da CoinGlass il 30 aprile alle 15:00 ora italiana, 96,62 milioni di dollari provenivano da liquidazioni di posizioni lunghe.

A guidare le perdite è stato Ethereum (ETH), con 28,47 milioni di dollari di collaterale venduto compulsivamente negli scambi, mentre Bitcoin (BTC) ha registrato poco meno di 20 milioni di dollari di liquidazioni nello stesso periodo di 4 ore.

L’arco di tempo di 12 ha registrato il doppio del volume di liquidazioni, con 204,56 milioni di dollari di perdite e 189,92 milioni di dollari di posizioni lunghe.

Nel complesso, i trader di criptovalute hanno perso 273,38 milioni di dollari nelle ultime 24 ore, anch’essi dominati in modo massiccio dalle posizioni lunghe.

Quasi 100.000 trader sono stati vittime della volatilità del mercato. Binance ha registrato la più grande liquidazione singola – del valore di 5 milioni di dollari – con la coppia ETH/USDT.

Heatmap delle liquidazioni e liquidazioni totali – Fonte: CoinGlass

100 miliardi di dollari cancellati dalle criptovalute con il “rekt” dei trader


Secondo l’indice di TradingView sulla capitalizzazione totale delle criptovalute, lunedì 29 aprile il mercato ha iniziato con una capitalizzazione di 2,264 trilioni di dollari. Il giorno dopo, l’indice è sceso a 2,165 trilioni di dollari, con quasi 100 miliardi di dollari di perdite nell’intero ecosistema.

La paura, l’incertezza e il dubbio (FUD) sono diventati i sentimenti dominanti e i trader hanno accumulato ingenti perdite.

Indice della capitalizzazione totale del mercato delle criptovalute – Fonte: TradingView/Finbold

È interessante notare che mentre alcuni trader si sono lasciati prendere dal panico e hanno chiuso le loro posizioni, altri hanno visto questo movimento come un’opportunità di accumulo.

In ogni caso, le criptovalute hanno rotto i livelli di supporto chiave durante il crollo e sono entrate in una modalità di analisi a breve termine. Pertanto, il prezzo potrebbe scendere ulteriormente nei giorni successivi prima di creare solide basi per un rimbalzo.

Inoltre, gli investitori si aspettano oltre 4 miliardi di dollari di sblocco di token nel mese di maggio, mentre gli occhi sono puntati sulla prossima decisione della Federal Reserve, prevista per mercoledì.

Dogeverse (DOGEVERSE) la prima memecoin multichain


Nel frattempo alcune nuove criptovalute stanno letteralmente ignorando le turbolenze del mercato e stanno attirando grandi capitali nelle loro prevendite. Uno di questi è il token DOGEVERSE, la criptovaluta nativa del progetto Dogeverse.

La prevendita di Dogeverse (DOGEVERSE), pur essendo iniziata da un paio di settimane soltanto, ha già raccolto quasi 13 milioni di dollari e, per molti investitori, rappresenta un’occasione unica per realizzare potenziali guadagni 10x nell’attuale scenario ribassista del mercato.

Ad attirare l’attenzione degli investitori sono state soprattutto le caratteristiche multichain del token DOGEVERSE, che è già operativo sulle blockchain di Ethereum, Polygon, Base, BNB Chain, e Avalanche, e di recente è stato lanciato anche sulla blockchain Solana.

La prevendita segue una strategia a fasi con prezzo crescente. Nella fase attuale, i token DOGEVERSE sono disponibili al prezzo unitario di 0,000305 dollari. Per ulteriori informazioni sul progetto, sulla tokenomics, sulla roadmap e sulle ricompense dello staking, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale di Dogeverse (DOGEVERSE) raggiungibile attraverso il link sottostante.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche: