Il fondatore di Tron Justin Sun vuole acquistare gli asset di FTX

Justin Sun, il fondatore di Tron (TRX) è disponibile a comprare gli asset dell'exchange crypto FTX.

Secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, Sun ha dichiarato che i suoi collaboratori stavano valutando potenziali acquisti di asset dell'exchange decaduto, con sede alle Bahamas.

Martedì il consigliere dell'exchange Huobi e l'ambasciatore dell'OMC di Grenada hanno dichiarato ai giornalisti che:

"Siamo aperti a qualsiasi tipo di accordo e a tutte le opzioni ".

Secondo quanto riferito da Sun, le discussioni riguardo un potenziale accordo sono già iniziate e includono i rappresentanti sia di Tron che di Huobi. Inoltre ha detto:

"In questo momento il nostro team è alle Bahamas per i colloqui con FTX".

Tuttavia, non sembra che ci siano degli accordi da firmare a breve e inoltre Sun ha dichiarato che nel caso in cui ci fossero degli acquisti, il processo richiederebbe tempo.

Inoltre ha affermato:

"In questo momento stiamo valutando gli asset uno per uno, ma da quello che ho capito il processo sarà lungo, visto che sono già in una procedura fallimentare".

L'exchange FTX ha ingaggiato la banca d'investimento Perella Weinberg Partners per occuparsi della vendita delle varie unità commerciali e filiali della società.

Secondo quanto riferito, FTX ha dichiarato bancarotta l'11 novembre, a seguito di un rapido collasso dell'exchange, mentre Sam Bankman-Fried ha presentato le dimissioni da amministratore delegato. La procedura volontaria di fallimento ai sensi del Capitolo 11 riguarda anche circa 130 società affiliate, tra cui Alameda Research, la controllante dell'exchange.

Inoltre Sun ha aggiunto che gli sbagli commessi da Bankman-Fried danneggeranno il settore crypto, in particolare per quanto riguarda le normative e gli investimenti istituzionali, in particolare negli Stati Uniti.

"La caduta di FTX lascerà un'impressione molto negativa sulla società americana tradizionale riguardo all'industria delle criptovalute".

Nel frattempo, a ottobre, il fondatore e azionista di controllo di Huobi, Leon Li Lin, ha accettato di vendere la sua intera partecipazione nell'exchange a About Capital Management, una società di gestione patrimoniale con sede a Hong Kong. Sun, che secondo quanto riferito è a capo della società di gestione, ha confermato che entrerà a far parte del consiglio consultivo globale di Huobi Global.

In quel periodo, si era diffusa la notizia che FTX fosse interessato all'acquisizione di Huobi.

Quando FTX è caduto, Sun ha proposto un piano per far sì che gli utenti dell'exchange "tornino alla normalità". Secondo il suo post su Twitter del 10 novembre, la ripresa del trading di TRX su FTX era "solo il passo verso una soluzione globale per riportare alla normalità tutti gli utenti di FTX".

Prezzo del token di FTX e Tron

Alle 11.00 (ora italiana) di mercoledì mattina il token nativo di FTX è stato scambiato a 1,31 dollari, con un aumento di quasi l'1% in un giorno e un calo del 18% in una settimana. Nel frattempo TRX è stato scambiato a 0,0508 dollari. Si è apprezzato del 2% in un giorno e dell'1,3% in una settimana.

____

Leggi anche

Segui Cryptonews Italia sui canali Social