Il mining di Bitcoin si alimenta a energia nucleare in Pennsylvania

Con l'espansione del settore delle criptovalute il mining di Bitcoin (BTC) sta diventando sempre più mainstream e di recente è stata completata la costruzione del primo data center (per il mining di Bitcoin) a energia nucleare negli Stati Uniti. A darne notizia il sito specializzato World Nuclear News.

Il produttore di data center Cumulus Data, sussidiaria di Talen Energy, ha completato l'involucro del suo primo data center alimentato da una centrale nucleare da 2,5 gigawatt. Il centro dati da 48 megawatt ha una superficie di quasi 28mila metri quadrati ed è collegato alla centrale nucleare di Susquehanna, nel nord-est della Pennsylvania. Il suo campus di quasi 5 chilometri quadrati dovrebbe ospitare servizi di mining di Bitcoin e di cloud computing, e sarà il primo del suo genere negli Stati Uniti. Oltre a questa struttura da 48 megawatt, altre due sono in fase di sviluppo avanzato, con una capacità complessiva prevista per il campus di 475 megawatt. 

Mining di Bitcoin a zero emissioni

Lo sviluppo dell'impianto di mining di Bitcoin a zero emissioni di carbonio chiamato Nautilus Cryptomine nel campus è stato annunciato per la prima volta nell'agosto 2021, quando Talen Energy ha firmato un accordo per una joint venture con l'azienda statunitense di mining di criptovalute TeraWulf.

Sebbene le operazioni di costruzione siano state sospese all'inizio di dicembre dello scorso anno, TeraWulf ha recentemente dichiarato di essere nella fase iniziale di avvio delle operazioni di estrazione.

Bitcoin sempre più green?

La ricerca di energia pulita o a basso impatto ambientale è ormai una costante per Bitcoin. Nel Congo orientale, ad esempio si sta estraendo Bitcoin utilizzando l'energia idroelettrica per fornire i fondi necessari a proteggere le foreste e la fauna selvatica del Paese.

Inoltre, una recente analisi del vicepresidente di ClimateTech, Daniel Batten, ha rivelato che 29 società minerarie costituiscono il 16,48% dell'intera rete Bitcoin (BTC) e funzionano con il 90-100% di energia pulita.

 

Leggi Anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali Social