Il prezzo di PEPE crolla ma queste due nuove crypto stanno volando!

Sauro Arceri
| 4 min read

Continua il trend negativo di PEPE che, secondo i dati attuali di CoinMarketCap, oggi ha perso il 3,2% circa, l’1,2% negli ultimi sette giorni, quasi l’11% negli ultimi 30 giorni e il 55,50% negli ultimi cinque mesi.

Al momento della stesura dell’articolo PEPE è valutata 0,000002276 dollari e il suo volume di scambi è crollato del 62,63% nelle ultime 24 ore.

Le tendenze ribassiste stanno dominando anche il mercato delle criptovalute di questi ultimi giorni. In questo contesto, il nuovo calo di PEPE potrebbe rendere la memecoin ancora più conveniente per un probabile acquisto, ma in realtà i traders sembrano più propensi a orientarsi verso nuove alternative.

Diamo un’occhiata alla posizione tecnica di partenza e al sentiment, per mostrare perché i trader stanno attualmente fuggendo da PEPE e puntando su nuove memecoin.

Significativa tendenza al ribasso: PEPE riuscirà a rimbalzare dall’attuale livello?


La tendenza al ribasso di PEPE è in pieno svolgimento e l’entusiasmo per una eventuale ripresa si sta sempre più trasformando in un exit pump. I venditori hanno preso il controllo e stanno spingendo Pepe Coin sempre più in basso.

Al momento della stesura dell’articolo, Pepe Coin si trova a un importante livello di supporto. Nel grafico sottostante di TradingView, con l’intervallo a 4 ore, l’indice RSI mostra sempre più una condizione di ipervenduto, che a sua volta potrebbe segnalare un imminente rialzo. Tuttavia, a breve termine sembra molto più probabile un ulteriore ribasso.

Pepe Coin non sta facendo una buona impressione al momento. Una discesa sotto i minimi di settembre rappresenta lo scenario (horror) a breve termine più probabile per tutti i possessori di PEPE.

L’account Twitter CryptoMarkets descrive sardonicamente come qualsiasi appassionato di criptovalute ormai, anche del tutto privo di competenze tecniche, può rendersi conto che il grafico di Pepe Coin ha un aspetto marcatamente ribassista. Il che non aiuta certo a migliorare l’umore generale dei traders.

Perdita di fiducia dopo il “rug-pull”: la rinascita è ancora lontana


Circa un mese fa si sono verificati degli spiacevoli eventi dietro le quinte, quando parte del team di Pepe Coin ha cambiato i wallet multi-sig e ha spostato i token di Pepe su CEX per realizzare profitti.

In seguito a questa manovra di rug-pull, la perdita di fiducia è stata gigantesca e gli insiders del progetto si sono ritirati. La parte rimanente del team di Pepe Coin (quella presumibilmente sana) ha cercato di fare tutto il possibile per salvare PEPE comunicando in modo incisivo sul canale Twitter @pepecoineth.

Nel frattempo, però, anche il vecchio canale Telegram di Pepe Coin è stato violato, distruggendo ulteriormente la fiducia della comunità.

Agli sforzi iniziali del team per riconquistare la comunità e ricostruire la fiducia ha fatto seguito un pesante silenzio da parte del pubblico sul canale Twitter, e anche la comunità sembra non aver dato alcuna risposta.

Al momento, quindi, è molto probabile che la rinascita di PEPE sia una prospettiva molto lontana.

Le alternative di successo a Pepe Coin: Meme Kombat e TG.Casino


Mentre i traders ritirano il capitale da PEPE, le nuove memecoin stanno guadagnando terreno e offrono un’alternativa migliore. Del resto, la spinta ribassista ha dominato anche le memecoin di maggior valore DOGE e SHIB, e questo ha dato l’opportunità alle nuove leve di posizionarsi in modo più forte.

Meme Kombat esplode a 425.000 dollari

Uno di questi nuovi progetti è Meme Kombat, che ha un potenziale di hype virale. Inoltre, il token MK offre anche una reale utilità rispetto a PEPE, che invece ne è del tutto privo.

La piattaforma di Meme Kombat sta costruendo un’arena di battaglia controllata dall’AI e basata sulla blockchain. L’arena sarà l’ambiente in cui appariranno in futuro i personaggi delle memecoin più popolari di tutti i tempi, per darsi battaglia tra loro.

È qui che DOGE, SHIB, PEPE e compagni si affronteranno, e i partecipanti all’ecosistema potranno scommettere sull’esito di queste battaglie e guadagnare premi grazie al meccanismo Bet-2-Earn.

Inoltre, Meme Kombat integra anche una funzione di staking che un’ulteriore opportunità di guadagno attraverso il reddito passivo APY che, secondo quanto riportato attualmente sul sito web ufficiale, è stimato del 112%.

Ciò rende Meme Kombat adatto a un’ampia gamma di investitori. Quindi non c’è da stupirsi che la prevendita abbia già raccolto 430.000 dollari in poco più di una settimana e che il soft cap di 1 milione di dollari si stia rapidamente avvicinando.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

TG.Casino: il nuovo casino di criptovalute su Telegram

Un altro token alternativo che sta facendo gola agli investitori è TGC, la criptovaluta nativa di TG.Casino, un nuovo casino crypto basato sulla piattaforma social di Telegram.

TG.Casino si differenzia dagli altri casino crypto perché intende semplificare il funzionamento attraverso l’automazione dei bot di Telegram, mettendo il gioco d’azzardo in criptovalute a portata di mano dei 700 milioni di utenti della piattaforma social (in rapida crescita).

La prevendita del token nativo TGC, che ha già raccolto più di 690.000 dollari, finanzierà la crescita della piattaforma di gioco di TG.Casino.

I primi investitori stanno già ottenendo rendimenti dell’ordine del 1.000%, poiché tutti i token TGC acquistati in prevendita vengono automaticamente messi in staking assicurando ai possessori un ulteriore rendimento passivo.

Sebbene questo rendimento sia destinato a diminuire nel tempo, l’aumento di valore del token TGC sarà sostenuto grazie allo schema di riacquisto dei token e al meccanismo di combustione, entrambi previsti da TG.Casino.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali social