Injective si impenna del 30% in sette giorni, ma questa crypto Web3 è pronta a spiccare il volo

Gaia Rossi
| 4 min read

Injective (INJ), che si descrive come la blockchain proof-of-stake di layer-1 più veloce, ha registrato di recente un aumento del suo valore.

Negli ultimi sette giorni il valore della crypto è salito a razzo, con un aumento del 30%, registrando così la miglior performance tra le prime 100 crypto per market cap, secondo i dati di CoinGecko.

Negli ultimi giorni, però, sembra che il rally si stia spegnendo. L’ultima quotazione di INJ/USD è stata vicina a 9,0 dollari, in calo di circa il 10% rispetto ai massimi settimanali di 10 dollari, ma anche in rialzo di circa il 10% rispetto ai minimi di 8,0 dollari.

Grafico

Invece, se osserviamo la performance della crypto nel corso del mese, vediamo un incredibile rialzo di oltre il 100%, mentre i guadagni sull’anno sono superiori al 600%.

Il market cap di INJ è pari a circa 720 milioni di dollari e si classifica come la 67esima crypto più grande al mondo.

L’aumento della crypto è avvenuto prima dell’annuncio della partnership con la suddivisione Cloud di Tencent, il gigante tecnologico cinese. In base ad un tweet pubblicato il 17 aprile dall’account Twitter ufficiale del progetto, le due entità stanno collaborando per “per sostenere lo sviluppatore nella creazione dell’ecosistema Injective”.

“Questa collaborazione mira a contribuire alla crescita dell’ecosistema di Injective, a partire dagli sviluppatori dell’Injective Global Virtual Hackathon”.

Tencent, colosso dei giochi mobile, è la più grande società cinese per market cap e una delle più grandi aziende del mondo. Quindi la partnership sembra proprio un grande affare.

Inoltre la blockchain ha recentemente raggiungo un traguardo importante, superando la soglia dei 200 milioni di utenti.

Quale sarà il prossimo passo di Injective (INJ)?


INJ sembra che abbia esaurito lo slancio nell’area dei 10 dollari. Se la crypto dovesse riuscire a mantenere il suo recente slancio al rialzo e superare il livello psicologico di 10 dollari, allora potrebbe spingersi verso il range di 14-17 dollari.

Se ciò dovesse accadere allora la crypto segnerebbe un ulteriore rally di almeno il 60%, si tratterebbe di un piccolo passo in avanti rispetto ai guadagni già registrati dal token.

INJ

Tuttavia c’è il rischio che le prese di profitto pesino sul valore della crypto, visto che l’indice di forza relativa (RSI) a 14 giorni di INJ segnala che la crypto è altamente ipercomprata, con un punteggio di 75.

 

DeeLance (DLANCE) – Un’alternativa a Injective (INJ)


Nonostante le prospettive di prezzo per Injective (INJ) siano molto positive, gli investitori dovrebbero comunque cercare di diversificare al meglio il loro portafoglio.

Una strategia di investimento redditizia potrebbe essere quella di considerare le criptovalute in fase di prevendita. In questo caso gli investitori investono nei token dei progetti crypto già avviati per contribuire a finanziarne lo sviluppo.

Questi token sono quasi sempre venduti a prezzi scontati e nel corso del tempo sono state avviate diverse prevendite che hanno poi generato enormi guadagni ai primi investitori.

Molti di questi progetti hanno alle spalle team di esperti con una grande visione per la realizzazione di una piattaforma crypto innovativa.

Il team dedicato di Cryptonews dedica molto tempo alla ricerca di progetti di presale per aiutare gli investitori.

Di recente è stato individuato un nuovo progetto crypto molto promettente. Si tratta di DeeLance, ovvero una piattaforma metaverso alimentata da token non fungibili (NFT) che aiuta a far collaborare aziende e freelance.

Il progetto ha già raccolto quasi 300.000 dollari in poche settimane dal lancio della prevendita del token DLANCE. Conviene quindi non lasciarsi sfuggire questa occasione, visto mancano solo quattro giorni e poi il token lascerà l’attuale prezzo di 0,025 dollari per aumentare di valore.

Dato che DLANCE debutterà sui più importanti exchange crypto nel corso dell’anno al valore di 0,53 dollari, gli investitori che investiranno adesso possono già contare su guadagni superiori al 100%.

 

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Segui Cryptonews Italia sui canali social