Justin Sun (Tron) accusato di frode e manipolazione del mercato dalla SEC- Il documento completo!

Marcello Bonti
| 4 min read

Il fondatore di Tron (TRX) Justin Sun respinge le accuse della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti nei suoi confronti.

L’autorità di vigilanza sui titoli e i mercati USA ha rivolto al fondatore di Tron l’accusa di frode e di aver promosso dei titoli non registrati. Le accuse sono riportate in un documento pubblico della SEC.

La SEC ha accusato Sun e le sue società di aver manipolato in modo fraudolento il mercato secondario di TRX attraverso un ampio wash trading, che prevede l’acquisto e la vendita simultanea o quasi simultanea di un titolo per farlo apparire attivamente negoziato senza un effettivo cambiamento nella proprietà, e di aver orchestrato uno schema per pagare celebrità per pubblicizzare TRX e BTT senza rivelare il loro compenso. Le compagnie sulle quali pende la scure dell’ente di vigilanza sono Tron Foundation Limited, BitTorrent Foundation Ltd. e Rainberry Inc. (ex BitTorrent).

La SEC ha ancheaccusato le seguenti otto celebrità di aver pubblicizzato illegalmente TRX e/o BTT senza rivelare di aver ricevuto un compenso per farlo e l’ammontare del compenso:

– Lindsay Lohan

– Jake Paul

– DeAndre Cortez Way (Soulja Boy)

– Austin Mahone

– Michele Mason (Kendra Lust)

– Miles Parks McCollum (Lil Yachty)

– Shaffer Smith (Ne-Yo)

– Aliaune Thiam (Akon)

La Commissione sostiene inoltre che Sun abbia violato le disposizioni antifrode e di manipolazione del mercato delle leggi federali sui titoli orchestrando uno schema per gonfiare artificialmente il volume  degli scambi di TRX nel mercato secondario.

Da almeno aprile 2018 a febbraio 2019, Sun avrebbe dato ordine ai suoi dipendenti di effettuare più di 600.000 scambi di TRX tra due conti di piattaforme di trading di criptovalute da lui controllate, con un volume di TRX scambiato giornalmente compreso tra 4,5 e 7,4 milioni. Questo schema richiedeva una fornitura significativa di TRX, che Sun avrebbe fornito. Secondo quanto affermato, Sun ha anche venduto TRX sul mercato secondario, generando proventi per 31 milioni di dollari da offerte e vendite illegali e non registrate del token.

Questo caso dimostra ancora una volta l’elevato rischio che gli investitori corrono quando i titoli di criptovalute vengono offerti e venduti senza un’adeguata informativa”, ha dichiarato il presidente della SEC Gary Gensler. “Come si sostiene, Sun e le sue società non solo hanno preso di mira gli investitori statunitensi nelle loro offerte e vendite non registrate, generando milioni di proventi illegali a spese degli investitori, ma hanno anche coordinato il wash trading su una piattaforma di trading non registrata per creare l’apparenza ingannevole di un trading attivo in TRX. Sun ha inoltre indotto gli investitori ad acquistare TRX e BTT orchestrando una campagna promozionale in cui lui e i suoi promotori famosi hanno nascosto il fatto che le celebrità erano pagate per i loro tweet”.

“Pur essendo neutrali rispetto alle tecnologie in questione, siamo tutt’altro che neutrali quando si tratta di proteggere gli investitori”, ha dichiarato Gurbir S. Grewal, direttore della Division of Enforcement della SEC. “Come si legge nella denuncia, Sun e altri hanno usato un vecchio manuale per ingannare e danneggiare gli investitori, prima offrendo titoli senza rispettare i requisiti di registrazione e divulgazione e poi manipolando il mercato di quegli stessi titoli. Allo stesso tempo, Sun ha pagato celebrità con milioni di follower sui social media per pubblicizzare le offerte non registrate, chiedendo loro espressamente di non rivelare il proprio compenso. È proprio questa la condotta contro cui le leggi federali sui titoli sono state concepite per proteggere, indipendentemente dalle etichette utilizzate da Sun e da altri”.

L’indagine della SEC è stata condotta da Adam B. Gottlieb, Ann Rosenfield, John Lucas e John Marino. La supervisione è stata affidata a Paul Kim, Michael Brennan, Jorge G. Tenreiro e David Hirsch. Il contenzioso della SEC sarà condotto da Timothy Halloran e Gottlieb, sotto la supervisione di Melissa Armstrong.

La risposta di Justin Sun


In un thread su Twitter di oggi, 23 marzo, Sun sostiene l’infondatezza della denuncia da parte dell’autorità di vigilanza e le definisce “l’ultimo esempio di azioni intraprese contro note personalità in ambito blockchain e crypto”.

Secondo il padre di Tron, il quadro normativo della SEC è ancora “agli inizi e necessita di ulteriori sviluppi”. Secondo lui, è impegnato a collaborare con gli organismi di regolamentazione per definire “linee guida trasparenti” funzionali per il nascente comparto delle criptovalute.

Altri operatori del settore sono convinti che l’autorità di vigilanza operi cercando di limitare il settore senza intervenire di fatto nella prevenzione di crimini e frodi. Come ha fatto il CEO di Kraken di recente, dopo che l’exchange è stato colpito da interventi fortemente limitanti da parte della Commissione.

Sotto accusa anche l’incapacità della SEC di riconoscere e intervenire prima che scoppiasse il caso di FTX.

Sun ha aggiunto:

“Siamo ansiosi di collaborare con i governi e gli enti normativi a livello globale che si dedicano alla definizione di linee guida trasparenti per la regolamentazione e la collaborazione con il settore delle criptovalute dato l’importante ruolo che potrebbe ricoprire.”

Nel frattempo, Sun ha commentato che l’affermazione della SEC secondo cui le vendite di TRX e BitTorrent (BTT) costituiscono offerte di titoli non registrate è falsa. Secondo Sun, questi beni sono stati recentemente adottati come moneta legale in Dominica.

Il 22 marzo, la SEC ha intentato una causa contro Sun e le sue società, sostenendo che erano coinvolte in frodi attraverso il wash trading. L’autorità di vigilanza sui titoli ha inoltre affermato che Sun e le sue società hanno pagato diversi personaggi noti per promuovere i token senza dichiararlo.

In seguito alla notizia, BTT e TRX sono scesi dell’1,67% e del 7,62% rispettivamente a 0,00000061$ e 0,06204$ nelle ultime 24 ore, secondo i dati di Coinmarketcap.

___

Leggi anche:

 

Segui Cryptonews Italia sui canali social