30 giu 2021 · 3 min read

I Leader in Francia e negli Stati Uniti sollecitano un regolamento cripto "prima che sia troppo tardi"

Alcuni politici e regolatori sembrano avere fretta di applicare controlli e contrappesi alle criptovalute, percependo che devono assumere una sorta di controllo sul settore prima che sia troppo tardi.

Fonte: Adobe/golubovy

Negli Stati Uniti, i legislatori vogliono seguire un percorso normativo più rigoroso rispetto allo status quo e sono desiderosi di eliminare la natura anonima delle transazioni cripto, dimostrando ancora una volta la loro mancanza di comprensione di come funziona il settore delle criptovalute.

Parlando ad un evento virtuale organizzato da Axios, il membro del Congresso democratico per l'Illinois, Bill Foster, che funge da co-presidente della House Blockchain Caucus, ha suggerito che il sentimento anti-cripto stava crescendo a Washington, spiegando:

"C'è un sentimento significativamente crescente e comune al Congresso, secondo cui se stai partecipando a una transazione cripto anonima stai di fatto partecipando ad una cospirazione criminale."

Foster ha affermato che un modo per il settore delle criptovalute di placare i legislatori sarebbe quello di rimuovere, almeno in parte, l'anonimato, ritenendo che "Devi essere in grado di andare in tribunale e poter smascherare i partecipanti in alcune circostanze".

Ha aggiunto che le criptovalute dovrebbero puntare allo "pseudo-anonimato", consentendo ai regolatori di intervenire e monitorare le transazioni sulle reti blockchain per verificare possibili violazioni e frodi. Tuttavia, come è noto, solo le monete private, come monero (XMR), possono offrire un forte anonimato ai propri utenti, mentre bitcoin (BTC) è già un pseudo-anonimo (l'aggiornamento Taproot potrebbe però migliorare la privacy degli utenti BTC) .

L'idea di Foster prevede l'utilizzo di una "chiave fortemente protetta", a cui i tribunali potrebbero consentire l'accesso alla polizia e alle autorità di regolamentazione in casi sospetti di frode per identificare gli utenti di criptovalute ed eventualmente invertire le transazioni. La mancata implementazione di ciò potrebbe portare ad un aumento degli attacchi ransomware, ha affermato Foster.

"Terze parti fidate", ha suggerito - in questo caso la magistratura - sono l'unica soluzione che permetterebbe al governo di ottenere il tipo di controllo ottimale quando si tratta di criptovalute.

"C'è un tribunale a cui puoi rivolgerti per smascherare i partecipanti? C'è una terza parte di fiducia o un tribunale a cui puoi rivolgerti per annullare transazioni fraudolente o errate?" Foster ha aggiunto che "la maggior parte delle persone, se hanno intenzione di avere una grande parte del loro patrimonio netto legata alle criptovalute, vorranno avere la sicurezza di una terza parte fidata che può risolvere eventuali problemi ."

Ma in Francia, il senso di urgenza è stato appetibile quando, secondo BFM TV, il governatore della Banca centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau ha invitato i leader dell'UE a emettere un quadro normativo per le criptovalute in fretta.

Il governatore, che è l'ex Chief Operating Officer di BNP Paribas, ha affermato di voler "sottolineare l'urgenza" di regolamentare gli asset cripto, aggiungendo che "non ci rimane molto tempo - solo uno o due anni".

Villeroy de Galhau ha aggiunto che l'Europa ha rischiato di assistere ad una "emarginazione dell'uso del denaro della banca centrale" ed ha aggiunto:

"Noi in Europa dobbiamo essere pronti ad agire il più rapidamente possibile, oppure a correre il rischio di un'erosione della nostra sovranità monetaria".

Allo stesso tempo, la Banca centrale europea continua a lodare l'euro digitale, definendolo "senza rischi".

Tuttavia, ci sono anche legislatori pro-cripto che potrebbero aiutare a definire normative più favorevoli alle criptovalute. Ad esempio, ieri, durante il vertice dei consulenti finanziari della CNBC, la senatrice statunitense Cynthia Lummis ha affermato di voler vedere "una criptovaluta, come per esempio Bitcoin, entrare a far parte di un'allocazione di attività diversificata, e che viene utilizzata nei fondi pensione e in altre opportunità per le persone di risparmiare per il futuro." La senatrice ha affermato di possedere "credo, cinque bitcoin" e ha pagato 330 USD per il suo primo BTC acquistato nel 2013.

Alle 09:17 UTC, BTC viene scambiato a 34.727 USD ed è in calo di meno dell'1% in un giorno, riducendo i suoi guadagni settimanali a meno del 7%.
____
Per saperne di più:
- "Grandi novità nella politica globale sulle criptovalute", il GAFI rimanda ad ottobre
- Sbrigati e regolamenta le criptovalute, sollecita la banca centrale ucraina (ENG)

- La SEC deve fare chiarezza sulla distribuzione dei token e sugli ETP basati su cripto
- Il potere delle lobby del settore cripto cresce man mano che gli ex funzionari cambiano schieramento

- Banca Centrale Olandese costretta a togliere il requisito di verifica dei wallet cripto
- Mentre il Taproot di Bitcoin si avvicina, il documento dell'ex direttore della CIA solleva preoccupazioni sulla privacy (ENG)

 

 

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN