15 dic 2021 · 2 min read

Ecco i paesi con politiche fiscali chiare sulle criptovalute

criptovalute
Fonte: Adobe/amirul syaidi


Secondo un nuovo rapporto del gigante della consulenza PwC, il microstato europeo del Liechtenstein è il paese con le politiche fiscali sulle criptovalute più chiare del 2021, mentre la Germania, al quarto posto, ha registrato uno dei migliori progressi dallo scorso anno.

Dopo il Liechtenstein, Australia e Malta si sono classificate come la seconda e la terza politica fiscale più chiara sulle criptovalute. Gli Stati Uniti sono arrivati ​​al numero 14, dopo aver ottenuto quest'anno un punteggio leggermente più alto  rispetto al rapporto dell'anno scorso.

Secondo il sondaggio altre giurisdizioni popolari per le aziende che lavorano nel settore delle criptovalute, come Singapore e Hong Kong, sono arrivate rispettivamente al quinto e al settimo posto.

Rapporto Pwc 

Il rapporto, intitolato PwC Annual Global Crypto Tax Report 2021, ha classificato i paesi in base a 19 criteri di valutazione per determinare quanto siano chiare e complete le loro linee guida fiscali per gli asset digitali.

Il rapporto ha rilevato che anche la maggior parte dei paesi in cima alla classifica dello scorso anno ha ottenuto buoni risultati nel rapporto di quest'anno, con Malta, Australia, Svizzera e Singapore che hanno tutti aumentato i loro punteggi rispetto allo scorso anno.

Ha aggiunto che la Germania è aumentata in modo significativo nel rapporto di quest'anno a causa di un progetto di decreto pubblicato nel luglio 2021 sul trattamento fiscale degli asset digitali. La Germania è passata dall'essere classificata come il 20esimo miglior paese per la chiarezza fiscale sulle criptovalute l'anno scorso al quarto quest'anno.

Criptovalute
Alcuni dei paesi in classifica. Fonte: PwC

Il rapporto ha inoltre osservato che El Salvador, che ha reso bitcoin a corso legale nel 2021, non ha ancora alcuna guida formale su come dovrebbero essere tassati gli asset digitali, ad eccezione dell'esclusione dall'imposta sulle plusvalenze per gli scambi tra bitcoin (BTC) e il dollaro USA. .

Nel frattempo, un sondaggio nel rapporto ha anche scoperto che la maggior parte delle giurisdizioni non offre ancora alcuna guida su come tassare gli asset digitali. I dati di PwC hanno mostrato che anche la quota di paesi che non hanno una guida è cresciuta notevolmente rispetto allo scorso anno.

Seguendo le giurisdizioni prive di indicazioni, la seconda opzione più comune era quella di trattare le criptovalute come proprietà immateriali ai fini fiscali, seguita da un'ampia categoria di "altri".

Il rapporto ha aggiunto che tra i paesi che hanno politiche fiscali che rientrano nella categoria "altri", il Canada è tra i principali paesi che hanno scelto di trattare le criptovalute come una merce ai fini dell'imposta sul reddito.

Pwc
Fonte: PwC

____

 

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

____

Per saperne di più:
- Agenzia delle Entrate viola la privacy degli utenti Coinbase
- Crypto Fans Build Up Their Power as S Korean Politicians Delay Crypto Tax
- Nuova Tassa in UK per giganti tech e grandi crypto Exchange
- IRS Warning: The Taxman Cometh – For 'Billions of Dollars' Worth of Crypto
- Argentina U-Turns On Crypto Tax With New Regulation
- In USA arriva la Capital Gains Tax che include le crypto