14 set 2022 · 3 min read

Il Merge di Ethereum Potrebbe Creare un Enorme Problema di Centralizzazione?

Ethereum sta passando a un'architettura più sostenibile tramite il tanto atteso Merge. Il progetto, rappresenta il culmine di quasi tre anni di lavoro sulla blockchain di Ethereum, dovrebbe essere uno degli eventi più cruciali nella storia dell'industria delle criptovalute.

Sebbene molti credano che Ethereum Merge debba segnare un nuovo inizio per una rete già utilizzata da milioni di persone, ci sono preoccupazioni sul passaggio alla Proof-of-Stake (PoS) e su cosa potrebbe significare per il futuro della blockchain.

Il Merge come soluzione di scalabilità

The Merge, che avrà luogo giovedì 15 settembre è lo sviluppo più significativo mai avvenuto sulla blockchain di Ethereum sin dal suo inizio, ma è anche uno dei più grandi aggiornamenti nella storia delle criptovalute. 

Il Merge di Ethereum dovrebbe risolvere diversi problemi, in particolare quello della scalabilità. La scalabilità è sempre stato un grande problema per la blockchain di Ethereum sin dal suo inizio, visto che la blockchain è progettata per gestire solo 30 transazioni al secondo circa.

Sebbene inizialmente fosse adeguata, la crescita esplosiva delle blockchain negli ultimi anni l'ha resa insufficiente. Centinaia di migliaia di applicazioni decentralizzate (dApp) stanno attualmente elaborando transazioni sulla blockchain di Ethereum, ma le sue prestazioni sono notevolmente inferiori al suo attuale throughput.

Questo problema di scalabilità ha spinto gli sviluppatori verso diversi "Ethereum Killers", in particolare opzioni come Solana (65.000 transazioni al secondo) e Polkadot (più di 1.000 transazioni al secondo).

Tuttavia, THe Merge includerà finalmente lo sharding, una funzione di scalabilità che dividerà la blockchain in più catene. Ogni catena opererà in modo indipendente e convaliderà le transazioni da sola.

Si prevede che l'implementazione dello sharding aumenterà il throughput della blockchain a circa 100.000 transazioni al secondo, che è molto meglio di quello che possono fare altre criptovalute.

Compra ETHEREUM

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Staking Pool e la sfida della centralizzazione

Anche se Merge non dovrebbe avere problemi con la scalabilità, c'è un problema importante che deve ancora essere affrontato: il decentramento. La blockchain di Ethereum è diventata sempre più centralizzata nel tempo, con alcuni pool di mining che esercitano un potere significativo sulla rete e il suo consenso.

A causa dell'algoritmo di consenso PoS, il Merge di Ethereum dovrebbe apportare un cambiamento anche in questo senso, ma si tratta solo di una soluzione superficiale.

Grazie al passaggio al sistema PoS, la blockchain di Ethereum vedrà un aumento degli afflussi di capitale man mano che più persone cercheranno di impegnare in staking i loro ETH per guadagnare interessi. Ciò potrebbe influire anche sul prezzo di Ethereum e diversi importanti exchange hanno già dichiarato il loro sostegno allo staking di ETH 2.0.

Con la partecipazione di più persone, lo stesso problema di centralizzazione che esisteva in PoW Ethereum potrebbe riemergere in PoS. Secondo un rapporto di Decrypt, all'inizio di questo mese c'erano oltre 422.000 validatori di rete sulla catena di beacon di Ethereum, con uno staking totale di circa $ 22,3 miliardi.

Un totale del 33% di tale importo è detenuto in Lido Finance, un protocollo di staking liquido che consente alle persone di impegnare le proprie crypto senza soddisfare il requisito minimo di 32 ETH per diventare validatori di rete.

Un altro 15% è detenuto su Coinbase, mentre l'8% è detenuto su Kraken e il 7% su Binance. Quando questi protocolli di staking accumulano una notevole quantità di ETH, possono esercitare ancora più potenza sulla rete Ethereum.

Investi in ETHEREUM

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

L'attuale evoluzione di Ethereum sembra estendersi ben oltre la sua attuale piattaforma. Con diversi scambi e protocolli che consentono ai loro utenti di fare staking ETH 2.0, tutte queste piattaforme sono diventate parti attive nel futuro a lungo termine della blockchain.

Le decisioni chiave su queste piattaforme possono avere un impatto a lungo termine sulla blockchain.