La banca britannica HSBC entra nel metaverso "The Sandbox"

Metaverso The sandbox
Fonte: srescreenshot, The Sandbox

 

Con le grandi istituzioni finanziarie che si avvicinano sempre più al metaverso, la banca britannica HSBC è il primo fornitore globale di servizi finanziari ad entrare nel mondo virtuale The Sandbox, seguendo i passi del gigante bancario statunitense JPMorgan che ha recentemente istituito uno spazio in un altro mondo virtuale, Decentraland (MANA).

La banca britannica ha detto di vedere "un grande potenziale per creare nuove esperienze attraverso piattaforme emergenti, aprendo un mondo di opportunità per i nostri clienti attuali e futuri e per le community che serviamo".

La banca acquisirà un terreno di LAND, proprietà immobiliare virtuale nel metaverso The Sandbox, che sarà sviluppato per coinvolgere e connettersi con gli appassionati di sport, e-sports e gaming, secondo il loro annuncio.

HSBC si unisce alla schiera di più di 200 partner del mondo virtuale gestito da Animoca Brands come Warner Music Group, Adidas, Ubisoft e Gucci. La partnership con HSBC potrebbe essere particolarmente importante per la maggiore integrazione di The Sandbox con l'infrastruttura finanziaria globale. Con circa 2,96 trilioni di dollari in attività alla fine del 2021, l'azienda britannica è una delle più grandi organizzazioni di servizi bancari e finanziari del mondo.

Nel frattempo, lo scorso febbraio, la società di consulenza internazionale Accenture ha stimato che il banking nel metaverso potrebbe segnare un'altra frontiera di trasformazione per le banche del mondo, con alcuni osservatori che prevedono che il metaverso sia un'opportunità da 8 trilioni di dollari.

"Per quanto questo nuovo ambiente possa sembrare sconvolgente, le banche devono considerare le possibilità che trasformerà tutto, dalle basi al futuro del business", dichiarano i principali direttori bancari di Accenture. "Con le banche che iniziano a saltare sul carro del metaverso, è importante trovare un equilibrio tra il prescrittivo e il curioso".

La realtà virtuale e aumentata sta già plasmando il modo in cui i leader del settore bancario vedono il futuro del loro settore in tutto il mondo, come indicato dalla ricerca commissionata dal Digital Banking Report.

L'indagine mostra che il 13% dei dirigenti del settore finanziario intervistati stima che la realtà virtuale e aumentata sarà utilizzata dal 20% dei consumatori come canale alternativo per le transazioni quotidiane entro il 2025. Un ulteriore 34% dei dirigenti afferma che ciò avverrà entro il 2030, e il 44% dichiara che ciò avverrà dopo il 2030. Solo il 9% degli intervistati dice che questo non avverrà mai, secondo il sondaggio.
_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Per saperne di più:
- Tendenze 2022 del Metaverso
- Here is JPMorgan's 'Metaverse Strategy' Advice for Businesses
- 5 fattori che determinano i prezzi dei terreni nel Metaverso
- Memes and the Metaverse: Why Investing in Internet Culture Will Be The Norm