Bitcoin rinasce per creare nuovi milionari, bastano 1.000$

Marcello Bonti
| 2 min read

Se nel 2011 avessi speso appena 33,33 $ quando Bitcoin costava 1 $, oggi che il prezzo si aggira intorno ai 30.000 $ saresti milionario. Ma ormai questa occasione è andata.

Chiunque avrebbe voluto fare scorta di Bitcoin in fase iniziale. Ma allora, BTC era una faccenda da nerd e solo in pochi ne avevano compreso appieno il potenziale.

Oggi però c’è un modo per investire 1.000 $ in Bitcoin e diventare il prossimo milionario crypto, anche se sembra impossibile.

Per crescere di 1000 volte, la valutazione di mercato di Bitcoin dovrebbe essere di 580 trilioni di dollari, troppo anche per il re delle crypto. Giusto per fare un paragone, l’attuale mercato dell’oro ammonta a quasi 13 trilioni.

BTC non riuscirebbe a fare tali progressi nemmeno se si realizzasse l’ipotesi rialzista di Cathie Wood, che immagina il prezzo di BTC compreso tra 1 e 1,5 milioni di dollari. Anche in questo caso, il rialzo per Bitcoin sarebbe appena di 30 o 50 volte.

Ma anche se sono finiti i tempi in cui bastavano 1.000 $ per diventare milionari, Bitcoin rimane il miglior investimento di base nel mercato delle valute digitali.

Da 1.000 $ a un milione di dollari con l’alternativa BTC20


L’alternativa a Bitcoin che promette performance stellari potrebbe essere BTC20.

Il nuovo token BTC20 propone qualcosa che ha davvero un alto impatto. Il progetto prevede di coniare su Ethereum un nuovo token ERC20 che ripercorre le tappe di Bitcoin del 2011, quando era scambiato a 1 $ per un breve periodo.

Il token PoS offre l’opportunità di generare entrate passive ricevendo ricompense che vengono pagate tramite il contratto di staking basato su Ethereum. Staking invece di mining è la parola chiave e punta ad attirare una massa interessante di clienti.

Una volta depositati i fondi nello smart contract, generano reddito passivo che aumenta insieme al crescere del prezzo del token grazie agli effetti dell’interesse composto.

BTC20 ripercorrerà le tappe messe a segno da token e blockchain di Bitcoin nel 2011, quando erano in circolazione solo 6,05 milioni di BTC.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Quanto in alto può arrivare BTC20?


Al momento sono destinati alla prevendita 1,35 milioni di dollari in BTC20 e sta attirando un buon interesse della community.

Le previsioni degli esperti per “Bitcoin su Ethereum” sono di un rialzo nell’ordine di 1000 volte e più in fretta rispetto all’originale Bitcoin. Bisogna però tenere a mente che i rischi della prevendita di crypto sono ben più alti rispetto all’investimento reale in BTC.

Scopri questo nuovo interessante progetto.

 

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Segui Cryptonews Italia sui canali social