Consulenti finanziari prevedono di aumentare quote crypto

 

criptovalute
Fonte: AdobeStock / insta_photos

 

Secondo un recente sondaggio della borsa valori Nasdaq di New York, tra i consulenti che già investono in criptovalute, quasi il 90% prevede di aumentare le proprie quote nei prossimi 12 mesi, mentre lo 0% prevede di diminuire. In media, i consulenti che attualmente investono in criptovalute - o stanno considerando di affermare che la loro allocazione ideale in criptovalute è il 6% del wallet totale di un cliente.

Il sondaggio ha raccolto risposte da un gruppo di 500 consulenti finanziari e mostra che tra quei consulenti che stanno già investendo in criptovalute, circa l'86% prevede di aumentare le proprie allocazioni nel prossimo anno.

Allo stesso tempo, lo 0% prevede di ridurli, il che indica che i consulenti finanziari americani hanno una solida convinzione nel potenziale delle criptovalute di generare profitti a lungo termine.

In media, i consulenti intervistati che stanno attualmente investendo in criptovalute o intendono farlo affermano che l'allocazione crypto ideale comprenderebbe il 6% del portafoglio di investimenti totale di un cliente.

Secondo Jake Rapaport, Head of Digital Asset Index Research al Nasdaq,

“Negli ultimi dieci anni, i consulenti finanziari si sono concentrati sullo spostamento di asset in fondi indicizzati. Mentre incorporano gli asset digitali nelle loro strategie di investimento, esprimono un forte interesse per un veicolo simile in grado di offrire un'ampia esposizione alle asset class per i loro clienti".

Rapaport ha affermato che "la stragrande maggioranza" dei consulenti intervistati prevede di iniziare ad allocare alle criptovalute o aumentare la propria allocazione esistente alle criptovalute, aggiungendo:

"Mentre la domanda continua a crescere, i consulenti cercheranno una soluzione istituzionale alla questione delle criptovalute che ora domina le conversazioni dei clienti".

Inoltre, un solido 72% dei consulenti finanziari americani sarebbe più propenso ad allocare gli asset dei propri clienti alle criptovalute se fosse disponibile per l'acquisto un exchange-traded fund (ETF) spot negli Stati Uniti.

Gli ETF sono strumenti finanziari che fanno trading su una borsa valori come le azioni, ma tracciano un mercato o un asset specifico, come bitcoin (BTC).

L'exchange ha rilevato che solo il 38% dei consulenti finanziari intervistati afferma che è probabile che un ETF spot di criptovalute possa essere approvato dalle autorità di regolamentazione americane quest'anno. Circa il 31% ritiene improbabile che accada, il 24% afferma che non è né probabile né improbabile e il 7% afferma di non essere sicuro, come dimostrano i dati del sondaggio.

Secondo il sondaggio, circa il 50% dei professionisti intervistati sta attualmente investendo i soldi dei propri clienti in ETF su futures su bitcoin e un ulteriore 28% intende iniziare a utilizzare tali strumenti nei prossimi 12 mesi.

 

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
 

Per saperne di più:
- Investors Show Rising Interest in Crypto, but Financial Illiteracy Hampers Investments - Surveys
- About 50% of Surveyed Crypto Owners Made Their First Buy in 2021 - Gemini
- More Investors Enter Crypto But Keep Multiple Financial Service Providers - Survey
- Clients Increasingly Pushing Advisors to Invest in Crypto
- ETF spot su Bitcoin e contratti di opzione basati su ETH
- Crypto ETPs & ETFs to Surpass USD 120B Under Management in Six Years – Analysts
- Bitcoin ETFs Remain Popular Among Investors Despite Price Slump
- ETF su Bitcoin: interesse elevato in Europa e Canada