13 ott 2021 · 2 min read

Nessuna repressione in Russia, ma lascia le tue crypto fuori

Russia Crypto
Fonte: Adobe/Alexandr Blinov

Un'altra grande potenza ha affermato che non imiterà Pechino nella repressione sulle criptovalute a livello nazionale - con la Russia l'ultima a prendere le distanze da una tale mossa, giorni dopo che la Securities and Exchanges Commission degli Stati Uniti sembrava escludere l'idea.  Ma potrebbe esserci un avvertimento chiave sulla posizione della Russia sulle criptovalute: gli exchange potrebbero essere banditi all'estero.

Interfax ha citato Alexey Moiseev, il vice ministro delle finanze russo, che ha dichiarato:

“Al momento, posso solo dire che i pagamenti [cripto] [non sono consentiti] sul territorio russo. Allo stesso tempo, i cittadini possono acquistare [monete] e utilizzare i portafogli al di fuori della Russia. Rimarrà così, credo. Al momento non ci sono piani per cambiare la situazione".

Finora l'unica legge specifica per le criptovalute in Russia (promulgata il 1 gennaio di quest'anno) vieta i pagamenti in criptovalute, ma fornisce poco più di un "glossario dei termini", come riportato l'anno scorso. Moiseev ha convenuto che termini chiave come criptovalute, risorse digitali e tecnologia blockchain non erano ancora definiti dal codice civile: un contenuto che il governo e i legislatori hanno iniziato a fare da mesi, se non da anni.

Basta che le crypto restino fuori dalla Russia

Moiseev, tuttavia, ha suggerito che Mosca era felice che i cittadini commerciassero e possedessero criptovalute, a condizione che le monete rimanessero fuori dal paese. In risposta alle domande degli studenti a seguito di una conferenza presso l'Istituto statale per le relazioni internazionali di Mosca, il viceministro ha dichiarato:

“Certo, un cittadino russo può avere un wallet fuori dalla Russia, ma sarà soggetto a divieti se "loro" operano all'interno del Paese – credo – per il prossimo futuro”.

A chi "loro" avrebbero dovuto riferirsi in questo caso non è chiaro, ma la risposta più probabile sono gli exchange di criptovalute.

La maggior parte dei più grandi exchange di criptovalute russi ha trasferito la propria sede all'estero negli ultimi anni, il che potrebbe consentire loro di continuare a operare in caso di blackout a livello nazionale delle piattaforme di trading con sede in Russia.

Moiseev ha affermato che la "sovranità finanziaria" sarebbe stata compromessa se non fosse stato emanato "un divieto di operazioni con criptovalute sul territorio russo".
_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Scopri di più:
- Russian Blockchain Experts Are Offered Almost x5 the National Average Salary 
- Putin: il possesso di criptovalute deve essere dichiarato

- Le criptovalute resistono al controllo dei Regolatori
- In arrivo 6-12 mesi di volatilità nei regolamenti crypto

- China Ready to Get Tough with Crypto Crackdown Enforcement
- Critiche sui piani di regolamentazione crypto della SEC