03 May 2022 · 2 min read

Polizia norvegese avverte della rapina crypto in Svezia

Crypto
Fonte: Adobe/AGphotographer

 

La polizia in Norvegia ha lanciato un avvertimento ai proprietari di criptovalute, dicendo che dovrebbero adottare misure per garantire la propria sicurezza con cose come soluzioni multi-signature (multisig) e sistemi di allarme. L'avvertimento arriva dopo che una coppia in Svezia alla fine di aprile è stata aggredita e costretta a consegnare criptovalute per un valore "significativo" di denaro.

L'incidente è avvenuto il 21 aprile nella città svedese di Norrköping. Secondo il quotidiano locale Aftonbladet, la coppia stava dormendo nel loro letto quando sconosciuti armati hanno fatto irruzione nella loro casa, li hanno legati e hanno costretto la coppia a trasferire la criptovaluta non specificata ai ladri.

Inoltre il rapporto ha affermato che la coppia ha subito ferite a seguito della rapina ed è stata portata in ospedale dopo essere riuscita ad allertare la polizia.

Secondo un portavoce della polizia, la rapina è stata chiaramente pianificata in anticipo, con i rapinatori consapevoli che le vittime avevano accesso a una significativa ricchezza crypto. Il portavoce Aftonbladet ha detto "questa non è una coincidenza".

Il tipo di attacco, noto nei circoli crypto come "attacco chiave da 5 $ " - è diventato sempre più comune negli ultimi anni. Per garantire che non sia una tendenza che si diffonderà nei paesi nordici, lo scorso fine settimana la polizia della vicina Norvegia ha emesso un avviso ai proprietari di crypto nel paese.

“Le criptovalute possono essere trasferite rapidamente in qualsiasi parte del mondo ed è difficile conservarle in modo sicuro. È anche molto difficile per noi della polizia fermare i trasferimenti o sequestrare i proventi", ha detto sabato all'agenzia locale E24 l'investigatore speciale Ola Vassli dell'unità per i crimini finanziari del servizio di polizia norvegese.

Ha aggiunto che a causa della facilità con cui le criptovalute possono essere trasferite, le persone con grandi quantità di ricchezza in criptovalute sono più vulnerabili ad essere derubate rispetto a quelle che detengono la loro ricchezza, ad esempio sotto forma di immobili, azioni o risparmi bancari.

L'investigatore speciale ha continuato suggerendo che coloro che detengono ricchezza in criptovalute dovrebbero adottare misure per garantire la propria sicurezza. Tra le misure da lui suggerite c'era quella di garantire che la casa fosse sufficientemente protetta con serrature e sistemi di allarme.

Inoltre, ha affermato che i proprietari di criptovalute dovrebbero essere consapevoli di ciò che condividono sui social media. Vassli ha anche affermato che soluzioni come l'utilizzo di un wallet multisig potrebbero funzionare, anche se ha avvertito che un wallet multisig da solo non sarà sufficiente per impedire almeno ai ladri di provarci.

L'investigatore speciale ha affermato che "non vi è alcuna garanzia che i criminali saranno in grado di distinguere tra chi ha adottato tali misure e chi no".

 

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
 

Per saperne di più:
- Sicurezza NFT: Stare al sicuro nel Web3
- American Entrepreneur Tortured by Gang Trying to Steal His Bitcoin
- Man ‘Murdered’ as Crypto Miners’ Bid to Protect Rigs Turns Deadly
- Trader di criptovalute ucciso perchè si vantava sui social media
- Hong Kong Crypto Robbers Strike Again: Gang Makes off with 450k Tether Haul
- Police in Latvia Thwart Brutal Crypto Theft and Murder Plot