Sempre più Banche Centrali stanno sviluppando una CBDC

| 2 min read
CBDC banche centrali
Fonte: AdobeStock / Proxima Studio

 

Un numero crescente di Banche Centrali a livello globale ha l’autorità legale di emettere “valute digitali della banca centrale” (CBDC) e, rispetto all’anno precedente, la percentuale di banche centrali che stanno attualmente sviluppando una CBDC o eseguendo un progetto pilota è quasi raddoppiata dal 14% al 26%, secondo un nuovo rapporto della Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI)

Il rapporto ha rilevato che circa il 62% delle banche centrali sta eseguendo esperimenti correlati o test di prova.

CBDC al dettaglio e all’ingrosso

L’indagine, nell’ambito della quale la BRI ha raccolto le risposte entro la fine di dicembre 2021, mostra che il lavoro sulle CBDC al dettaglio è in una fase più sviluppata rispetto al lavoro sulle CBDC all’ingrosso. Quasi il 20% delle banche centrali sta avanzando o testando una CBDC al dettaglio. È il doppio della quota di banche centrali che costruiscono o pilotano una CBDC all’ingrosso, secondo il documento.

“A livello globale, più di due terzi delle banche centrali ritengono che probabilmente emetteranno o potrebbero emettere una CBDC al dettaglio nel breve o medio termine”, si legge nel rapporto.

Secondo la BRI, 9 banche centrali su 10 stanno esplorando le CBDC e:

“Più della metà le sta sviluppando o sta conducendo esperimenti concreti. In particolare, il lavoro sulle CBDC al dettaglio è passato a fasi più avanzate”.

La banca dice che sia la pandemia COVID-19 che l’emergere di stablecoin e crypto hanno accelerato il lavoro delle banche centrali sulle CBDC, in particolare nelle economie avanzate, dove gli istituti intervistati hanno dichiarato che la stabilità finanziaria è aumentata di importanza come motivazione per il coinvolgimento in progetti CBDC.

In media, il 79% delle banche centrali delle economie avanzate ha dichiarato che l’emergere di stablecoin e criptoasset ha accelerato il loro lavoro sulle CBDC, rispetto al 48% delle banche centrali dei mercati emergenti e delle economie in via di sviluppo.

La BRI trova anche che assicurare l’efficienza dei pagamenti transfrontalieri è sempre più una ragione alla base del lavoro sulle CBDC all’ingrosso.

“Le banche centrali considerano le CBDC in grado di alleviare punti dolenti chiave come gli orari di funzionamento limitati degli attuali sistemi di pagamento e la lunghezza delle attuali catene di transazioni”, dice il documento.

Con sede a Basilea, in Svizzera, la BRI dice di essere di proprietà congiunta delle 62 banche centrali del mondo, che rappresentano paesi che insieme costituiscono circa il 95% del prodotto interno lordo (PIL) globale.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

– Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

– Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

– Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
Piattaforma multi-CBDC rivela più domande che risposte
BIS Indicates CBDC Issuance May Hinge on Private Sector Collaboration
Sanzioni russe: più paesi potrebbero considerare le CBDC
Russia: aziende commerciali potranno pagare in criptovalute?
Digital Yuan Now Being Used to Pay Taxes in Chinese Pilot Zones
Senatore USA vieta di emettere CBDC diretta al privato
CBDC nel 2022: nuovi pilot e concorrenza con le crypto