Nuovo record di transazioni per Base – Il social network FriendTech continua a spingere la rete verso l’alto

Sauro Arceri
| 3 min read

La rete Base ha recentemente stabilito un nuovo record di transazioni giornaliere superando anche i suoi concorrenti più vicini. Secondo i dati di IntoTheBlock questo successo è in gran parte attribuibile a FriendTech, un’applicazione disponibile esclusivamente sulla piattaforma Base che sta dando un contributo significativo a questa frenetica attività.

L’ascesa di Base e l’impatto di Friend.Tech


Dal suo lancio lo scorso agosto, la blockchain Layer 2 di Coinbase, Base, ha visto le transazioni giornaliere raggiungere un nuovo massimo storico. Secondo i dati di IntoTheBlock, Base ha registrato 1,88 milioni di transazioni giovedì scorso, più dei suoi rivali Layer 2 Arbitrum e Optimism, che hanno registrato rispettivamente 780.000 e 370.000 transazioni.

Grafico che illustra il raggiungimento del record assoluto di transazioni giornaliere sulla blockchain Base – Fonte: IntoTheBlock

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare non è l’aumento delle applicazioni finanziarie decentralizzate (DeFi) o dei mercati di token non fungibili (NFT) a essere alla base di questa esplosione di attività su Base. Il responsabile della ricerca di IntoTheBlock, Lucas Outumuro, sottolinea che è la nuova applicazione social Friend.Tech a guidare gran parte dell’attività.

Costruita sulla rete Base, Friend.Tech si descrive come “il marketplace dei tuoi amici” e ha visto il suo utilizzo aumentare significativamente nell’ultima settimana raggiungendo il record di 535.000 transazioni giornaliere.

Vendite di token FTX e stabilità del mercato


L’attenzione sull’ecosistema Base è stata attirata anche da un’altra notizia: Coinbase ha recentemente pubblicato una ricerca che indica che la vendita dei token detenuti dal fallito exchange FTX non causerà uno shock al mercato.

Le liquidazioni, infatti, sono state limitate a 50 milioni di dollari a settimana nella prima fase, per poi aumentare a 100 milioni di dollari in quelle successive.

Il rapporto osserva che i comitati che rappresentano i creditori di FTX devono approvare un aumento permanente a un massimo di 200 milioni di dollari a settimana.

Il tribunale ha recentemente stabilito che l’exchange di criptovalute può vendere e investire le sue attività per rimborsare i creditori, tra cui circa 1,16 miliardi di dollari in Solana (SOL), 560 milioni di dollari in Bitcoin (BTC) e 192 milioni di dollari in Ether (ETH), oltre ad altri 1,49 miliardi di dollari in altri token.

L’aumento dell’attività su Base: non solo cifre


Ad agosto, quando Friend.Tech è stato lanciato, Base aveva già registrato un picco di attività, portando il numero di utenti attivi giornalieri a livelli record. Al momento del lancio, Base ha anche raggiunto il record di 15,88 transazioni al secondo superando Ethereum e altre blockchain Layer 2 concorrenti come Arbitrum e Optimism. Questo massiccio aumento di attività è stato in gran parte attribuito a Friend.Tech.

Volatilità e specializzazione degli ecosistemi


Vale la pena notare che, nonostante questi picchi di attività, sia Friend.Tech sia Base hanno registrato un calo significativo delle transazioni giornaliere alla fine di agosto. Friend.Tech è passato da 525.000 transazioni al suo picco a 51.000 alla fine del mese.

Anche l’attività giornaliera di Base ha subito un calo nello stesso periodo. Secondo IntoTheBlock, questa recente ripresa dell’attività può essere attribuita all’evoluzione dell’ecosistema Layer 2 di Ethereum dove gli operatori stanno diventando “più specializzati nella propria nicchia”. IntoTheBlock ha dichiarato:

“Base è diventata rapidamente la blockchain Layer 2 con il maggior numero di indirizzi unici e transazioni ed è inoltre alimentata da Coinbase che la rende un forte candidato per il successo di applicazioni sociali come Friend.Tech”.

Segni di maturità per l’ecosistema


A differenza delle precedenti ondate di euforia che hanno portato alla congestione e alle alte commissioni sulla rete Ethereum l’aumento dell’attività su Friend.Tech non ha avuto questo effetto.

Per alcuni analisti questo potrebbe essere un segno che gli sforzi di Ethereum per evolversi favorendo reti aggiuntive Layer 2, come la nuova Base di Coinbase, stanno iniziando a dare i loro frutti.

Tra le prestazioni eccezionali di Base e la crescente specializzazione degli operatori Layer 2, l’ecosistema sembra dirigersi verso una nuova maturità.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali social