OKX amplia l’accordo di sponsorizzazione con il Manchester City

Sauro Arceri
| 2 min read

Il Manchester City ha ampliato la sua partnership con l’exchange di criptovalute OKX in un nuovo accordo di sponsorizzazione pluriennale. Secondo quanto dichiarato, il logo di OKX sarà promosso sulla manica delle maglie delle squadre maschili e femminili del Manchester City, oltre a mantenere la sua posizione sul kit di allenamento del club.

L’annuncio dell’accordo è stato fatto attraverso un video di “rivelazione virtuale” presso l’Etihad Stadium del Manchester City, in cui sono stati coinvolti gli avatar dei giocatori. Nonostante le richieste di commento sulla valutazione dell’accordo, OKX non ha ancora risposto.

Una squadra plurititolata


Il City Football Group, holding britannica che detiene il Manchester City e altre squadre di calcio come il New York City FC e il Melbourne City FC, è in maggioranza di proprietà di Newton Investment and Development LLC, una società registrata ad Abu Dhabi e interamente posseduta dallo sceicco Mansour bin Zayed Al Nahyan.

La squadra di Premier League ha concluso la stagione 2022/2023 con una prestazione storica, vincendo tre titoli: la Premier League inglese, la FA Cup e la Champions League europea. Questo successo ha emulato l’impresa del Manchester United nella stagione 1998/1999.

Ferran Soriano, amministratore delegato del City Football Group, ha espresso grande orgoglio per la partnership con OKX e ha sottolineato che ci saranno ulteriori iniziative web3 progettate dall’exchange crypto per coinvolgere i tifosi del Manchester City in tutto il mondo.

Dai Murales al Metaverso


L’exchange di criptovalute OKX è stato annunciato come partner ufficiale del Manchester City nel marzo 2022. Da allora, la collaborazione si è estesa, con l’inserimento del logo di OKX sul kit di allenamento del club nella stagione 2022/2023.

La partnership ha anche visto OKX commissionare murales artistici con i giocatori del Manchester City in diversi punti della città. Inoltre, l’exchange ha lanciato l'”OKX Collective“, un’esperienza immersiva di metaverso per i tifosi del Manchester City, in collaborazione con alcuni giocatori chiave del club.

Le preoccupazioni concernenti le normative e le potenziali restrizioni pubblicitarie sulle criptovalute nel Regno Unito


Tuttavia, ci sono preoccupazioni riguardo alle possibili restrizioni pubblicitarie nel Regno Unito per le società di criptovalute.

La vendita dei derivati sulle criptovalute, offerta da OKX, è stata infatti vietata nel gennaio 2021 dall’autorità di regolamentazione finanziaria del Regno Unito. OKX e altri exchange di criptovalute si conformano a tali regole e non pubblicizzano tali servizi nel paese.

Inoltre, l’associazione dei sostenitori del calcio ha espresso il desiderio che le autorità che regolano il gioco d’azzardo introducano degli standard normativi anche sulle criptovalute nel calcio. Tuttavia, eventuali modifiche alle sponsorizzazioni di criptovalute potrebbero richiedere anni, poiché le nuove restrizioni sul gioco d’azzardo non entreranno in vigore prima della stagione calcistica 2026/2027.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali social