PEPE recupera il 12% ma BTC20 è pronta al lancio e potrebbe esplodere!

Marcello Bonti
| 2 min read

Martedì il mercato crypto ha registrato un incremento che ha giovato al prezzo di Pepe Coin (PEPE) che è salito di circa il 12%.

La terza memecoin per market cap, sulla scena solo dallo scorso maggio, è scambiata intorno a 0,0000012 $. Il rialzo è di oltre il 12% in 24 ore e ha registrato un balzo notevole rispetto ai minimi plurimensili di lunedì intorno a 0,00000107 $.

Hanno giocato a favore del recupero del mercato l’ottimismo diffuso dalla possibile approvazione sul mercato USA degli ETF spot di Bitcoin entro l’inizio del 2024, insieme alla decisione di PayPal di creare una propria stablecoin. Ha giocato a favore del recupero del mercato crypto anche il calo dei rendimenti obbligazionari globali trascinati in basso dai deboli dati sul commercio cinese.

Bitcoin (BTC) ha cercato di ritestare la soglia psicologica dei 30.000 $, mentre Ether (ETH) ha tentato la risalita verso i 1.900 $.

I tori di Pepe Coin ora guarderanno a un nuovo test del supporto e della resistenza nell’area di 0,00000145 $. Infatti PEPE sembra aver rotto verso l’alto il canale di tendenza ribassista, dove si trovano anche le MA a 50 e 100 giorni.

Questo quadro potrebbe tradursi in un guadagno rapido e facile nell’ordine del 20% rispetto ai livelli attuali.

Le prospettive di Pepe sono migliorate questa settimana ma sta crescendo l’entusiasmo per un nuovo token ERC-20 che potrebbe conquistare il mercato delle criptovalute ad agosto.

Diamo un’occhiata da vicino a BTC20, pronto a lanciare oggi l’attesissimo programma di staking e sarà quotato su exchange decentralizzato  domani giovedì.

Ecco perché BTC20 potrebbe esplodere ad agosto


Pepe Coin ha conquistato il mondo delle criptovalute a maggio.

Invece agosto potrebbe essere il mese del successo di un nuovo token ERC-20 chiamato BTC20.

BTC20, si propone come una seconda chance per entrare nel mercato di bitcoin quando costava solo 1 $ come nel 2011. Inoltre, vuole essere una versione migliore dell’originale visto che offre anche i rendimenti dello staking.

La prevendita da 6,05 milioni di dollari si è conclusa in meno di due settimane.

Il lancio di BTC20 su DEX basati su Ethereum è previsto per il 10 agosto alle ore 17:00 ora italiana e potrebbe avere un inizio esplosivo. A giocare a favore del successo del lancio c’è una grossa fetta di domanda che non ha potuto partecipare alla prevendita e la relativa FOMO.

BTC20 a differenza dell’originale è stato sviluppato su Ethereum, più veloce e più green, è anche il cuore del mondo della finanza decentralizzata (DeFi).

A seconda delle dimensioni delle pool di staking di BTC20, il rendimento che potrebbero offrire potrebbe persino raddoppiare il valore iniziale.

Chi ha partecipato alla prevendita di BTC20, potrà iniziare lo staking già oggi 9 agosto alle 17:00 ora italiana.

Vista la generosa opportunità offerta dallo staking, il suo successo potrebbe essere notevole e incentivare l’HODL dei token e il suo futuro apprezzamento.

Il market cap attuale è di soli 6 milioni di dollari, quindi c’è molto spazio per una crescita esplosiva per BTC20.

Non è eccessivo immaginare un guadagno di 10 volte o più.

___

Leggi anche:

 

Segui Cryptonews Italia sui canali social