Polkadot diventa una multichain interoperabile

Fonte: AdobeStock/Redlix

 

Il popolare protocollo blockchain Polkadot (DOT) ha lanciato il suo sistema di messaggistica XCM (messaggistica di consenso incrociato), per consentire la comunicazione tra le sue varie parachain e consentire il trasferimento di asset, come i token non fungibili (NFT), da una catena all'altra.

Polkadot diventa una "multichain completamente interoperabile"

Il protocollo, in un comunicato stampa condiviso con Cryptonews.com, ha affermato che con il lancio di questo formato, Polkadot raggiunge il suo obiettivo fondamentale di essere un ecosistema multichain completamente interoperabile.

Il progetto ha anche affermato che i messaggi attraverso i canali XCM non soffriranno di un problema di collegamento più debole, poiché è protetto allo stesso livello dell'hub centrale Relay Chain di Polkadot.

Hoon Kim, direttore tecnico di Astar, che collega Polkadot a Ethereum (ETH),  ha affermato che "con XCM, abbiamo un canale di messaggistica inter-chain stabile e affidabile che è di gran lunga superiore ai bridge frammentati". 

Parachain, singole blockchain che funzionano in parallelo all'interno dell'ecosistema Polkadot, supportando un'ampia gamma di casi d'uso e progetti, possono ora utilizzare il formato XCM per trasportare qualsiasi asset, token o dato tra di loro.

Inoltre, Polkadot ha aggiunto la funzionalità NFT aggiornando Statemint, la sua prima parachain di "bene comune", per consentire agli utenti di coniare NFT, trasferirli da una catena all'altra e tracciarli attraverso le catene.

In particolare, XCM consente anche la comunicazione tra smart contract e moduli di runtime Substrate. Il team ha affermato che il formato dei messaggi verrà aggiornato per consentire l'invio di messaggi tra parachain senza la necessità di essere archiviati sulla catena di collegamento.

Eliott Teissonniere, chief technical officer di Polkadot parachain Nodle ha affermato che "XCM ci consente di sfruttare le caratteristiche uniche dei nostri partner parachain senza dover reinventare la ruota nel modo più sicuro possibile".

Come riportato, Polkadot ha rilasciato il suo primo set di parachain, che includeva Acala, Moonbeam, Parallel Finance, Astar e Clover, alla fine del 2021 dopo cinque anni di ricerca e sviluppo.

Secondo la società di ricerca crypto Messari, entro la fine del primo trimestre, 13 parachain avevano vinto slot con un legame di 127,8 milioni di DOT (11% dell'offerta totale, per un valore di 2,9 miliardi di dollari). Inoltre, entro la fine di febbraio 2023 è prevista l'attivazione di altri 28 parachain, portando il totale a 41.

Il prezzo di DOT

Nel frattempo, alle 12:20 UTC, la 13a moneta per capitalizzazione di mercato, il token nativo DOT di Polkadot, è stato scambiato a 15,37 USD, in aumento di quasi il 2% nelle ultime 24 ore e in calo del 7,5% in una settimana. Secondo CoinGecko, la moneta è in calo del 72% dal suo massimo storico di 54,98 USD registrato a novembre dello scorso anno.

______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:
- Polkadot Benefits from ‘Shared Security’ and ‘Forkless Upgrades’, One Major Threat Remains – CoinShares
- Morehead - "DOT e LUNA i token più promettenti per il 2022"
- Deutsche Telekom Arm to Validate Polkadot
- Investitori non colpiti dal lancio delle Parachain Polkadot
- Multi-Chain Future Brings Multiple Competitors to Bitcoin & Ethereum - Analysts
- A Multichain World Is Key to the Success of Web 3.0 and the Metaverse