Premier League Stringe Accordo da £30 Milioni con la Piattaforma NFT Sorare

Fonte: Sorare

La Premier League, il principale campionato calcistico inglese, è pronta a far crescere la propria presenza in ambito crypto aprendosi ai token non fungibili (NFT). Si profila infatti la possibilità di stringere una collaborazione con Sorare, il gioco di fantacalcio basato su NFT con un accordo da 30 milioni di sterline, circa 34,6 milioni di euro, l'anno.

La collaborazione è stato il tema dell'incontro tra i dirigenti sportivi e i rappresentanti della compagnia, come rivelato da Sky News. Il contratto pluriennale potrebbe prevedere l'offerta per i fan dei 20 club della Premier League gli NFT delle card dei migliori giocatori come Cristiano Ronaldo del Manchester United, Harry Kane dei Tottenham Hotspur e Erling Haaland del Manchester City, tra gli altri nomi.

Fonti interne a conoscenza dei dettagli delle attuali trattative definiscono il possibile ingresso di Sorare come un rimpiazzo per ConsenSys che era vicino a chiudere un contratto all'inizio di quest'anno. ConsenSys aveva cercato di rinegoziare i termini dell'accordo a un prezzo più basso visto il calo dei prezzi degli NFT di quest'anno. Invece, un dirigente di un club della Premier League ha dichiarato di essere a conoscenza dei termini finanziari definiti con Sorare, che offrono migliori condizioni in favore dei 20 club sportivi del campionato.

Sorare un gioco di fantacalcio basato su NFT che permette agli utenti di giocare, comprare, vendere e scambiare carte, all'interno di un contesto di gioco immersivo. Consente ai giocatori di creare la propria squadra ideale con cui giocare oppure rivendere i giocatori migliori per ottenere una ricompensa. 

Sorare si è aggiudicato nuovi finanziamenti che gli hanno permesso di sviluppare ulteriormente la propria piattaforma. Alla fine di gennaio un nuovo round di finanziamenti è stato guidato dalla giapponese Softbank che ha infuso capitali per 680 milioni di dollari alla compagnia con sede a Parigi.

Oltre all'accordo con la Premier League, Sorare si propone di compensare le proprie emissioni di carbonio entro la fine dell'anno e prevede di arrivare all'obiettivo emissioni zero entro il 2025.

“A luglio del 2021, abbiamo ridotto le emissioni di carbonio della compagnia del 99% migrando la maggior parte delle transazioni dalla blockchain Ethereum verso un più efficiente network Layer 2. Il nostro obiettivo a lungo termine è portare il nostro sforzo di compensazione delle emissioni verso una strategia a zero emissioni”, come ha dichiarato la compagnia.

Per farlo, lo scorso mese la compagnia parigina ha annunciato la sua collaborazione con Plan A, una piattaforma che monitora le emissioni di carbonio, impegnata nella decarbonizzazione e nella rendicontazione secondo i principi ESG, come parte dell'impegno della compagnia verso una “strategia di sostenibilità nel lungo termine.

Nel frattempo, la Premier League è sul punto di chiudere un accordo di collaborazione anche con la compagnia NFT Dapper Labs.
 

Segui Cryptonews Italia sui canali Social