Previsione del prezzo di ApeCoin: ecco i livelli chiave da tenere d’occhio

Sauro Arceri
| 4 min read

Il prezzo di ApeCoin (APE) è sceso del 3% nelle ultime 24 ore, calando a 1,43 dollari mentre il mercato delle criptovalute scivola sulla scia di un altro ritardo nell’approvazione della richiesta di ETF Bitcoin.

APE è ora in crescita dell’1% in una settimana, ma in calo del 7% in quindici giorni e del 21% negli ultimi 30 giorni, con l’altcoin in calo del 60% dall’inizio dell’anno (a differenza di molte criptovalute principali, che sono in crescita da un anno all’altro).

Tuttavia, i recenti ribassi di APE la pongono in una posizione di ipervenduto da cui dovrebbe rimbalzare fortemente, anche se l’altcoin è stata minata nelle ultime settimane da controversie legali tra Yuga Labs, il creatore di Bored Ape Yacht Club, gli investitori di NFT, i marketplace e le case d’asta.

Previsione del prezzo di ApeCoin quando APE scende sotto 1,50 dollari: ecco i livelli chiave da tenere d’occhio


APE si trova in un’ottima posizione, in quanto i suoi indicatori segnalano tutti un forte eccesso di vendita, che in circostanze normali suggerirebbe un asset in forte sconto.

Per prima cosa, l’indice di forza relativa di APE (linea viola) continua a languire intorno al livello 30 e, dato che si trova a questo livello da un paio di settimane, molti traders sarebbero perdonati se pensassero che la moneta debba semplicemente rimbalzare a breve.

Allo stesso modo, la media mobile a 30 giorni di APE (linea gialla) si trova molto al di sotto di quella a 200 giorni (linea blu), il che segnala ancora una volta un notevole eccesso di vendite e una sottovalutazione.

Ciò implicherebbe che l’altcoin ha toccato il fondo e che deve iniziare a rimbalzare molto presto.

Tuttavia, il fatto che il livello di supporto di APE (linea verde) sia diminuito costantemente dall’inizio di giugno indicherebbe che il calo potrebbe non essere ancora terminato.

In effetti, la mancata tenuta del livello di 1,50 dollari potrebbe indicare una certa debolezza e gli investitori potrebbero non essere disposti a tornare su APE fino a quando non scenderà ulteriormente.

Questo conservatorismo da parte degli investitori potrebbe essere del tutto giustificato, visto come il mercato NFT – che include Bored Ape Yacht Club – continua a soffrire dopo essere caduto da un proverbiale precipizio verso la fine del 2022.

Non solo i volumi di vendita degli NFT si sono esauriti, ma nelle ultime settimane sono scoppiate un paio di controversie.

In primo luogo, alcuni investitori di Bored Ape hanno fatto causa a Sotheby’s e ad altre case d’asta, sostenendo di essere stati ingannati sulla redditività degli NFT come investimento.

In secondo luogo, Yuga Labs, creatore di Bored Ape, è attualmente in causa con OpenSea, il principale mercato di NFT, che intende smettere di riscuotere le royalties per conto dei creatori di NFT.

Questa mossa ha portato Yuga Labs a decidere di togliere il proprio supporto a OpenSea, il che potrebbe finire per danneggiare Bored Ape Yach Club, vista l’importanza di OpenSea nel mercato degli NFT.

A causa di tutto ciò, le prospettive di APE nel futuro prossimo e remoto non sembrano particolarmente promettenti.

La moneta potrebbe riprendersi nel breve termine, ma forse non prima di essere scesa a 1,35 dollari o meno.

E probabilmente la ripresa di APE sarà graduale e dipenderà dalla ripresa complessiva del settore NFT.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Le nuove Altcoin hanno più potenziale


Poiché il futuro di APE rimane incerto, molti traders potrebbero scegliere di investire in altcoin più recenti che mostrano un maggiore potenziale di grandi guadagni nel prossimo futuro.

Un’area particolare che vale la pena di esplorare a questo proposito è quella delle prevendite dei nuovi token che sembrano in grado di ottenere un sostanziale rialzo una volta quotati in borsa.

Uno dei migliori è Sonik Coin (SONIK), un token meme ERC-20 che ha raccolto più di 900.000 dollari dall’inizio della sua prevendita il mese scorso.

Prendendo spunto dai meme dell’intramontabile franchise di Sonic the Hedgehog, SONIK si è ritagliata una piccola nicchia di mercato grazie al suo mix di umorismo sfrontato e di giocosità.

Dato che ha raccolto quasi 1 milione di dollari in così poco tempo, è abbastanza evidente che la sua personalità sta conquistando i convertiti, cosa che la aiuterà a raggiungere rapidamente una capitalizzazione di mercato di 100 milioni di dollari una volta aggiunta alle piattaforme di trading.

Il token meme avrà una disponibilità massima di 299.792.458.000, un numero che corrisponde alla velocità della luce in mm/s.

Il 50% di questo totale è stato reso disponibile nell’ambito della prevendita, mentre un altro 40% sarà tenuto da parte per le ricompense dello staking (il restante 10% sarà destinato alla liquidità).

Il fatto che SONIK sia aperta alla partecipazione al gioco è probabile che la renda più desiderabile come investimento, con i possessori in grado di guadagnare un reddito passivo in aggiunta a qualsiasi rivalutazione del prezzo dell’altcoin.

Anche se la vendita terminerà tra quattro giorni, gli investitori possono ancora partecipare collegandosi al sito ufficiale della moneta e collegando i loro portafogli software.

SONIK è ora disponibile a 0,000014 dollari, un prezzo che probabilmente sembrerà molto conveniente nelle prossime settimane.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali social