Previsione del prezzo di Dogecoin: DOGE crolla del 4,8% in 24 ore – È ora di comprare?

Modello IOMAP di Dogecoin - Fonte: IntoTheBlock
Modello IOMAP di Dogecoin – Fonte: IntoTheBlock

Il prezzo di Dogecoin sembra aver preso fiato dal rally di Capodanno che lo aveva spinto ai massimi, intorno a 0,0940 dollari. Al momento in cui scriviamo  la principale moneta meme è in calo del 4,8% nella giornata  mentre viene scambiata a 0,0840 dollari. Questo calo di tendenza, però, non riguarda solo DOGE, anche Ethereum è sceso del 5%, Cardano e Solana hanno perso entrambi il 6,2% mentre Shiba Inu è in calo del 6,6%.

Il mercato delle criptovalute, a livello complessivo, è sceso di circa il 3,5% attestandosi a malapena sopra i 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione. Si tratta del primo calo importante dall’inizio di gennaio, quando i tori hanno iniziato a spingere aggressivamente per un aumento dei prezzi. I movimenti in salita di Dogecoin e Shiba Inu hanno riportato l’attenzione sulle meme coin che hanno contribuito a far riconquistare al mercato delle criptovalute la soglia dei 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione un paio di settimane fa.

Una nota sullo stato del mercato dell’exchange Bitfinex – inviata a CoinDesk – sottolinea che il rally sembra “promettente sulla carta”, ma gli asset mancano ancora del supporto dei traders. gli analisti di Bitfinex, in una nota del 19 gennaio inviata a CoinDesk, affermavano infatti che:

“Sebbene il rally sembri promettente sulla carta, la realtà è che gli operatori sui mercati sono ancora limitati”

Bitfinex ha inoltre spiegato che:

“Il recente rialzo è stato determinato esclusivamente dal sentiment, dai bassi tassi di finanziamento e dalle liquidazioni short a cascata”.

Il rally del prezzo del Dogecoin fa una pausa. Ecco perché è destinato a continuare

Il prezzo del Dogecoin ha interrotto il suo rally di tre settimane, ma l’analisi dei prezzi mostra che il trend rialzista riprenderà presto. Una candela verde in formazione sul grafico orario giornaliero si trova sul supporto a 0,0802 dollari in confluenza con la media mobile esponenziale (EMA) a 50 giorni (in rosso) e l’EMA a 100 giorni (in blu).

Tuttavia, i tori devono tenere i piedi per terra e affrontare una resistenza immediata a 0,0866 dollari, rafforzata dall’EMA a 200 giorni (in viola) e dal limite inferiore del canale di tendenza discendente. Un breakout e una tenuta al di sopra di questa zona di congestione dei venditori lascerà ai tori solo il limite superiore del canale di cui preoccuparsi mentre si spingono a guadagnare sopra i 0,10 dollari.

Grafico giornaliero del prezzo DOGE/USD - Fonte: TradingView
Grafico giornaliero del prezzo DOGE/USD – Fonte: TradingView

Sebbene l’indicatore della media mobile convergenza/divergenza (MACD) mantenga il segnale di acquisto di inizio anno, è sempre più probabile che si trasformi in un segnale di vendita. Pertanto, i trader devono tenere d’occhio il movimento del MACD (linea blu) nelle prossime sedute, perché le perdite potrebbero intensificarsi se dovesse passare sotto la linea media. Inoltre la chiusura della linea media, e possibilmente della regione negativa, innescherebbe un sell-off che potrebbe costringere il prezzo del Dogecoin a scendere rispettivamente a 0,0722 e 0,0602 dollari.

Le prospettive del prezzo di Dogecoin in tempi più brevi sono relativamente deboli, peggiorate da un flusso di volumi negativo osservato con l’indicatore Money Flow Index (MFI). Come l’indice di forza relativa (RSI), l’MFI misura il momentum tenendo conto dell’afflusso e del deflusso di fondi nei mercati DOGE.

Il brusco calo dell’MFI dalla zona di ipercomprato a quella di ipervenduto suggerisce che i venditori hanno il sopravvento. Gli investitori hanno iniziato a puntare su posizioni short sul prezzo di Dogecoin subito dopo essere scesi sotto 0,09 dollari, e altri si sono uniti alla vendita sotto l’EMA a 50 giorni a 0,0855 dollari.

Se la tendenza al ribasso dovesse persistere, altre posizioni short verrebbero prese al di sotto dell’EMA a 100 giorni per una probabile prenotazione dei profitti all’EMA a 200 giorni (in viola) e a 0,08 dollari.

Grafico a 4 ore del prezzo DOGE/USD - Fonte: TradingView
Grafico a 4 ore del prezzo DOGE/USD – Fonte: TradingView

È plausibile acquistare ora Dogecoin con il calo del prezzo?

Nonostante il ritracciamento di metà settimana, il prezzo del Dogecoin potrebbe presto riprendere il trend rialzista. Le indicazioni chiave per uno scenario rialzista di questo tipo possono essere attribuite a un segnale di acquisto dell’indicatore Super Trend. Pur sovrapponendosi al grafico come una media mobile infatti, questo indice tecnico considera i dati dell’intervallo medio reale (ATR) misurando così la volatilità del mercato.

Fintanto che l’indicatore Super Trend si troverà al di sotto del prezzo di Dogecoin, le probabilità saranno favorevoli a un risultato rialzista. Inoltre, non possiamo escludere la possibilità che il prezzo di DOGE riprenda slancio dall’EMA a 100 giorni (in blu) sul grafico a quattro ore illustrato in precedenza.

I traders che desiderano inserire nuovi ordini di acquisto, quindi, potrebbero prendere in considerazione l’idea di aspettare che il prezzo di Dogecoin superi l’EMA a 50 giorni sullo stesso grafico giornaliero. Da qui in avanti gli acquirenti si aspettano un breakout al di sopra di 0,09 e 0,10 dollari, rispettivamente.

Il forte supporto di cui gode il prezzo di Dogecoin può essere attribuito ai molti investitori che hanno realizzato profitti dopo il breakout di gennaio. Il modello IOMAP di IntoTheBlock stabilisce un’immensa congestione di acquirenti tra 0,0738 e 0,076 dollari, dove 51.000 indirizzi hanno acquistato circa 40 miliardi di DOGE. Gli investitori in questa fascia sarebbero quindi favorevoli a sostenere il prezzo del Dogecoin e la conseguente ripresa del rally.

Modello IOMAP di Dogecoin - Fonte: IntoTheBlock
Modello IOMAP di Dogecoin – Fonte: IntoTheBlock

Il modello mette in luce l’assenza di una forte resistenza che potrebbe bloccare un esito rialzista. Pertanto, il prezzo del Dogecoin necessita di una piccola spinta per innescare un rally aggressivo verso il massimo di 0,1 dollari.

Alternative al Dogecoin

Se oltre a DOGE stai cercando delle criptovalute ad alto potenziale di guadagno, abbiamo esaminato le 16 migliori criptovalute per il 2023, analizzate dal team della sezione Industry Talk di CryptoNews.

L’elenco viene aggiornato settimanalmente con nuove altcoin e progetti ICO.

CRIPTOVALUTE EMERGENTI

 

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali Social