Previsione del prezzo di Dogecoin: l’adozione è in forte crescita – DOGE può raggiungere i 10 dollari?

Aniello Raul Barone
| 3 min read

Nelle ultime 24 ore il prezzo di Dogecoin è sceso dell’1,5%, scivolando a 0,078079 dollari dopo che il numero di indirizzi di wallet DOGE non nulli ha superato ieri la soglia dei 5 milioni.

Nonostante il leggero calo, DOGE rimane in crescita dell’1,5% in una settimana, del 13% negli ultimi 30 giorni e dell’11% dall’inizio del 2023.

Questi dati sono relativamente modesti rispetto ai guadagni registrati a partire da gennaio dalle criptovalute più grandi, come BTC, ETH, XRP e SOL, ma la notizia che i wallet Dogecoin hanno raggiunto i 5 milioni sottolinea l’enorme potenziale di DOGE come moneta di scambio.

E con la comunità Dogecoin che spera ancora che il prossimo anno X possa aggiungere i pagamenti in DOGE alla sua rete, la memecoin originale potrebbe registrare grandi guadagni in un futuro non troppo lontano.

Previsione del prezzo di Dogecoin mentre l’adozione cresce fino a 5 milioni di indirizzi di wallet – DOGE può raggiungere i 10 dollari?


Mentre molti analisti si aspettano fine dell’anno col botto (come nella migliore delle tradizioni), il grafico di DOGE sembra aver iniziato una discesa a medio termine dopo l’esuberanza del mercato di novembre.

Il suo RSI (linea viola) è sceso al di sotto di 60 e sembra destinato a raggiungere 50 nei prossimi giorni, il che significa che il token meme potrebbe subire ulteriori perdite.

D’altra parte, la media a 30 giorni di DOGE (linea gialla) continua a salire rispetto a quella a 200 giorni (linea blu), il che di solito indica che un asset rimane nel mezzo di una fase di crescita.

A rafforzare questa visione è il livello di supporto del token (linea verde), che è aumentato nelle ultime settimane e ha impedito a DOGE di scendere sotto il livello di 0,070 dollari.

Pertanto, il calo odierno potrebbe essere di breve durata, soprattutto considerando il volume di scambi di DOGE, che nella giornata odierna è pari a circa 600 milioni di dollari.

Infatti, le balene stanno ancora accumulando il token, per cui è possibile che presto si verifichino ulteriori rialzi. Tuttavia, ciò dipenderà dalla traiettoria complessiva del mercato, il cui umore si baserà in gran parte sull’andamento delle richieste di ETF Bitcoin Spot.

Tali richieste riceveranno una decisione a gennaio, il che significa che DOGE, insieme al mercato, potrebbe registrare i maggiori rialzi a memoria d’uomo proprio in quel periodo.

Per il resto, il prezzo di Dogecoin dipende più o meno interamente da X, che potrebbe eventualmente introdurre pagamenti in criptovaluta/DOGE in un momento imprecisato del futuro.

Una simile funzione di pagamento potrebbe essere molto apprezzata visto che, come accennato in apertura, attualmente ci sono circa cinque milioni di indirizzi di wallet Dogecoin che detengono DOGE, a testimonianza della persistente popolarità della moneta.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Nuovi token ad alto potenziale di guadagno


Anche se quest’anno DOGE è cresciuto, in base alle aspettative degli analisti ha relativamente sottoperformato. Di conseguenza i trader che inseguono grandi guadagni in tempi brevi, preferiscono orientarsi sui token in prevendita che non hanno ancora avuto i loro rally iniziali.

Uno dei token che probabilmente godrà di tale rally è Meme Kombat (MK), una criptovaluta ERC-20 che ha già raccolto più di 2,2 milioni di dollari nella sua prevendita.

Questa cifra testimonia il notevole interesse che Meme Kombat ha suscitato finora, mentre il lancio della piattaforma è previsto per le prossime settimane.

Una volta lanciata, la piattaforma consentirà agli utenti di scommettere su battaglie tra i più popolari personaggi dei meme, che saranno gestite dall’intelligenza artificiale e visualizzate in tempo reale dagli utenti. Questi ultimi potranno scommettere tra loro oppure contro la piattaforma, che pagherà le vincite con il proprio token nativo, MK.

Gli utenti possono anche utilizzare MK per lo staking, rendendo il token potenzialmente molto redditizio.

La tokenomics di MK prevede un’offerta massima totale di 120 milioni di token, di cui il 50% sarà destinato alla vendita e un altro 30% alle ricompense per le battaglie e le puntate.

Gli investitori possono partecipare alla prevendita collegandosi al sito ufficiale di Meme Kombat, attualmente i token MK sono disponibili al prezzo unitario di 0,214 dollari.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche: