Previsione prezzo Bitcoin: BTC oscilla intorno ai $40.000, in arrivo un nuovo rialzo?

Gaia Tommasi
| 4 min read

 

Bitcoin

Bitcoin ha vissuto un brusco risveglio, dato che si aggira ancora al di sotto del livello di supporto di 40.000 dollari, influenzato da una serie di notizie normative e relative ai prodotti di investimento. Durante la mattinata la crypto ha registrato un calo notevole, fino ad arrivare a 39.653 dollari, segnando un ribasso dell’1,03% e successivamente è salito fino a 39.899.65 dollari.

A contribuire a questo ribasso, c’è un nuovo sviluppo legale proveniente dal Canada, dove una legge emanata per bloccare le donazioni in crypto ai camionisti manifestanti è stata dichiarata incostituzionale. Inoltre, anche l’impennata dei prelievi di Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) sta esercitando una pressione al ribasso sul valore di Bitcoin.

Canada: dichiarata incostituzionale la legge che bloccava le donazioni crypto


La Corte Federale del Canada ha stabilito che il governo canadese ha agito illegalmente nel cercare di bloccare le donazioni in crypto durante le proteste dei camionisti, note come “Freedom Convoy”, avvenute a febbraio 2022 come reazione alle restrizioni legate al COVID-19.

 

Il tribunale ha giudicato la misura adottata dal governo irragionevole e priva di giustificazione legale, affermando che la situazione non costituiva un’emergenza nazionale. Questa decisione è stata considerata un passo significativo dall’Associazione canadese per le libertà civili, che ha sottolineanto che la legge sulle emergenze dovrebbe essere utilizzata solo come ultima risorsa.

Anche se il ministro delle Finanze, Chrystia Freeland, ha annunciato l’intenzione di ricorrere in appello, questa sentenza mette in luce l’importanza della supervisione giudiziaria sulle azioni governative riguardanti gli asset crypto.

In questo scenario, caratterizzato da sfide legali e cambiamenti nelle decisioni del governo, Bitcoin potrebbe trovarsi di fronte a una maggiore regolamentazione e a possibili oscillazioni di prezzo.

I prelievi di GBTC intensificano la pressione al ribasso


La crypto di maggior valore è crollata sotto la soglia dei 39.000 dollari, toccando il livello minimo negli ultimi due mesi. Gran parte di questo ribasso è stato attribuito ai ritiri degli investitori dal Grayscale’s Bitcoin Trust (GBTC). Da quando, l’11 gennaio, è stato trasformato in un ETF Spot su Bitcoin, GBTC ha registrato un massiccio deflusso di fondi superiore a 3,4 miliardi di dollari.

Questa tendenza sta suscitando molta preoccupazione tra gli investitori. Eric Balchunas, analista di ETF presso Bloomberg, ha segnalato un ritiro di 515 milioni di dollari il 23 gennaio, che ha provocato una riduzione del 13% delle azioni GBTC.

Nonostante ci siano alcuni segnali di un rallentamento nei deflussi, persiste la preoccupazione per ulteriori perdite. La maggior parte di questi deflussi è stata causata dall’exchange FTX, che ha ceduto una quantità significativa dei suoi investimenti in GBTC.

 

Previsione del valore di Bitcoin


Al momento Bitcoin ha segnato un leggero rialzo dello 0,33% e sta scambiando a 39.720 dollari. La crypto si sta avvicinando ad un punto pivot a 39.947 dollari, delineato dalla linea verde sul grafico relativo a 4 ore.

Bitcoin sta affrontando una resistenza al livello di 40.884 dollari, con ulteriori resistenze poste a 41.791 dollari e a 43.394 dollari. Queste soglie di prezzo potrebbero frenare il suo movimento al rialzo.

Se dovesse registrare un ribasso, il primo livello di supporto si trova a 38,618 dollari, mentre i successivi si trovano 37.638 e 36.745 dollari.

BTC

Grafico del valore di Bitcoin – Fonte: Tradingview

 

L’indice di forza relativa (RSI) segna un valore di 44 e ciò vuol dire che BTC non si trova né in zona di ipercomprato né in ipervenduto, quindi potrebbe registrare un movimento in entrambe le direzioni.

Nel frattempo, la media mobile esponenziale (EMA) a 50 giorni è posizionata al livello di 40.494 dollari, appena al di sopra del prezzo attuale della crypto. Questa situazione fa pensare che ci sia una sorta di lotta tra rialzisti e ribassisti nel mercato.

Osservando il grafico, si nota un pattern double top con una resistenza chiave intorno a 39.950 dollari. Se Bitcoin non dovesse superare questo livello, potrebbe innescarsi un movimento al ribasso. Nel complesso, la direzione generale della crypto  continua ad essere ribassista fintanto che si mantiene al di sotto dei 40.000 dollari.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

16 crypto da tenere d’occhio

Se siete interessati ad investire in un progetto crypto agli inizi, potrebbe essere una buona idea dare un’occhiata ai token che stanno vivendo la loro fase di prevendita.

Il team Approfondimenti di Cryptonews ha preparato un elenco completo delle crypto più promettenti del 2024, con informazioni preziose su questi progetti.

L’elenco viene aggiornato regolarmente ogni settimana, con nuove altcoin e progetti ICO, quindi si consiglia di consultarlo periodicamente.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche: