Previsione prezzo Bitcoin: BTC resta stagnante sotto i $26.000, possibile ripresa?

Gaia Rossi
| 6 min read

BitcoinBitcoin è ancora una volta sotto i riflettori. In questo venerdì, il valore della crypto di maggior valore si attesta a 25.720 dollari, mantenendo praticamente la stessa posizione di ieri.

Ma non è solo il prezzo a fare notizia. Un recente studio condotto dal Fondo Monetario Internazionale ha sollevato delle preoccupazioni  in merito ai potenziali rischi che le crypto potrebbero rappresentare per la stabilità finanziaria globale.

Inoltre Ark Investment ha condiviso le sue preoccupazioni riguardo alle sfide macroeconomiche persistenti, che potrebbero frenare lo slancio della crypto.

Nel frattempo, due giganti dell’industria, Jay-Z e Jack Dorsey, si stanno dirigendo in Africa, per formare una nuova generazione di esperti nel campo di Bitcoin nel continente.

In mezzo a tutte queste notizie, la comunità crypto è in subbuglio a causa dell’annuncio che Ryan Salame, un ex dirigente di FTX, sta per perdere ben 1,5 miliardi di dollari in un accordo legale.

Lo studio dell’FMI


In un rapporto del 7 settembre, i regolatori mondiali, tra cui il Fondo Monetario Internazionale (FMI), hanno affrontato i rischi associati all’adozione delle crypto.

I regolatori hanno riconosciuto che, nonostante le criptovalute offrano vantaggi come pagamenti transfrontalieri più veloci e meno costosi, molte di queste opportunità rimangono ancora inespresse.

Le loro preoccupazioni si concentrano sulla possibilità che la diffusa adozione possa minare l’efficacia delle politiche monetarie, consentire di aggirare le misure di gestione dei flussi di capitale, aumentare i rischi fiscali e deviare risorse dall’economia tradizionale, costituendo una minaccia per la stabilità finanziaria globale.

Inoltre, il rapporto ha evidenziato l’assenza di una chiara regolamentazione fiscale per le attività legate alle crypto all’interno dei quadri giuridici esistenti.

Per affrontare queste preoccupazioni, il rapporto ha sottolineato la necessità di sviluppare un piano d’azione per mitigare questi rischi e ha stabilito delle scadenze per l’implementazione delle raccomandazioni del Financial Stability Board e della e della IOSCO.

Nonostante questo rapporto, la coppia BTC/USD ha continuato ad aumentare durante la giornata.

Il punto di vista di Ark Investment


In un recente report, la società ARK Invest ha messo in luce le preoccupazioni riguardanti le sfide macroeconomiche che potrebbero influenzare il mercato crypto per il resto del 2023.

Nonostante la sua posizione a favore del settore, ARK Invest è consapevole delle potenziali sfide che potrebbero sorgere.

Questa posizione più cauta è dovuto a diversi fattori, tra cui i tassi di interesse, le proiezioni del PIL, il tasso di disoccupazione e l’inflazione.

L’azienda presta particolare attenzione alla politica monetaria restrittiva attuata dalla Federal Reserve, come indicato dal “tasso di interesse naturale”, che potrebbe mettere sotto pressione i tassi di prestito e di indebitamento.

In aggiunta, ARK Invest prevede una decelerazione dell’inflazione, che potrebbe contribuire a prospettive macroeconomiche meno ottimistiche.

La discrepanza tra il PIL reale e le stime del PIL, insieme alle revisioni al ribasso dei dati sull’occupazione negli Stati Uniti, accentua le preoccupazioni dell’azienda.

Inoltre, ARK Invest sottolinea la possibile comparsa di una “stagflazione”, con l’incremento della spesa dei consumatori che potrebbe innescare ulteriori pressioni inflazionistiche.

Questi sviluppi potrebbero incrementare l’incertezza all’interno del mercato crypto, spingendo alcuni investitori a optare per una posizione più cauta.

Jay-Z e Jack Dorsey si dirigono in Africa


Btrust, l’organizzazione no-profit co-fondata da Jay-Z e dal CEO di Block, Jack Dorsey, ha completato l’acquisizione di Qala, una società specializzata nella formazione di ingegneri africani nel campo di Bitcoin e Lightning Network.

Questa operazione ha trasformato Qala nel Btrust Builders Program, che ha come obiettivo primario promuovere lo sviluppo di Bitcoin in Africa.

Mentre Btrust dispone di notevoli risorse finanziarie, Qala forniva l’infrastruttura necessaria ma aveva bisogno di finanziamenti sostenibili. Inoltre, Qala aveva beneficiato di sovvenzioni, tra cui un contributo di 100.000 dollari dalla Human Rights Foundation.

Il nuovo programma, sotto la guida dell’amministratore delegato di Qala, Femi Longe, e della responsabile del programma, Stephanie Titcombe, si concentrerà sulla formazione open source, coinvolgendo sviluppatori software africani esperti nello sviluppo di Bitcoin e Lightning Network.

Questo sviluppo potrebbe essere alla base del movimento al rialzo di BTC/USD,visto che indica un maggiore sostegno per la crypto in Africa.

Ryan Salame potrebbe perdere $1,5 miliardi


Nel frattempo, Ryan Salame, ex dirigente di FTX, noto per il suo coinvolgimento nelle attività di raccolta fondi politici dell’exchange, ha ammesso la sua colpevolezza riguardo a serie accuse penali federali legate a FTX.

 

Salame ha ammesso di essere stato un “donatore di paglia”, che ha versato milioni ai candidati repubblicani, mentre il fondatore di FTX, Sam Bankman-Fried, sostenne i democratici.

Il procedimento legale contro Ryan Salame comprende accuse di contributi illegali e di gestione di un’attività di trasferimento di denaro senza licenza, che comporta la confisca di oltre 1,5 miliardi di dollari. Inizialmente, dovrà cedere 6 milioni di dollari, insieme a beni come proprietà e una Porsche.

Gli investitori stanno seguendo attentamente lo sviluppo del caso FTX, visto che potrebbero contribuire al sentiment generale nel mercato.

Previsioni sul valore di Bitcoin


Al momento Bitcoin mostra una notevole stabilità, con il suo valore che si attesta al di sotto dei 26.000 dollari.

Bitcoin

Fonte: TradingView

Anche se sono evidenti delle opportunità di ripresa, la resistenza a 26.500 dollari rimane una sfida. La crypto ha recentemente superato una fase ribassista e ora sta affrontando delle zone di resistenza, con punti di svolta a 26.400 e 26.500 dollari.

Se Bitcoin riuscisse a mantenersi al di sopra 26.500 dollari, allora potrebbe innescare un movimento rialzista, volando a 28.000 dollari.

Al contrario, se la crypto dovesse lottare nel superare questa soglia di prezzo, potrebbe scivolare al ribasso fino al supporto di 26.100 e successivamente di 26.000 dollari.

Una rottura al di sotto di questi livelli potrebbe intensificare la pressione delle vendite, spingendo la crypto verso 25.500 dollari o, addirittura a 25.350 dollari.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Le 16 crypto da tenere d’occhio


Se siete interessati a partecipare a un progetto crypto nella sua fase iniziale, è consigliabile esplorare i token in fase di prevendita.

Il team di Cryptonews ha curato un elenco completo delle crypto più promettenti del 2023, fornendo informazioni preziose su questi progetti. L’elenco viene aggiornato regolarmente su base settimanale, con nuove altcoin e progetti ICO, quindi si consiglia di consultarlo periodicamente.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Trova il miglior prezzo per acquistare/vendere criptovalute


Bitcoin

Tracker dei prezzi crypto – Fonte: Cryptonews

 

Segui Cryptonews Italia sui canali social