Previsione prezzo Bitcoin SV: Dopo il pump del 30% cosa aspettarsi?

Marcello Bonti
| 3 min read

Il prezzo di Bitcoin SV (BSV) ha registrato un pump del 30% in 24 ore, e ora è scambiato a 55,46$ mentre il resto del mercato totalizza guadagni nell’ordine del 4%.

BSV è ora in crescita del 65% in una settimana e del 76% in un mese, dall’inizio dell’anno l’altcoin ha guadagnato il 35%.

Crescono le aspettative di una prossima approvazione del primo ETF spot di Bitcoin negli USA e BSV ha cavalcato l’onda dell’entusiasmo che ne è derivato.

Se l’ETF spot di Bitcoin sarà presto approvato, è probabile che BSV salga ancora pur non beneficiando direttamente di questa approvazione.

Previsioni del prezzo di Bitcoin SV: Pump del 30% per BSV. Può superare Bitcoin?


Sul piano degli indicatori di BSV la situazione è scoppiettante. Ora sembra che il rally che ha caratterizzato la scorsa settimana abbia già toccato il picco e potrebbe essere sul punto di calare.

L’indice di forza relativa di BSV (viola) ha superato 80 e si avvicina a 90, indicando una condizione di ipercomprato.

La media mobile esponenziale a 30 giorni (gialla) ha superato la media a 200 giorni (blu). Questo indica che è in corso un breakout che potrebbe continuare ancora per uno o due giorni.

È difficile dire per quanto tempo continuerà l’attuale rally, BSV ha superato diversi livelli di resistenza nell’ultima settimana dimostrando uno slancio potente.

È interessante notare che il volume del trading nelle 24 ore è salito a circa 400 milioni di dollari, rispetto agli appena 20 milioni di dollari di una settimana fa.

Questo dimostra il notevole interesse del mercato per l’altcoin ma BSV sta solo iniziando a recuperare le scarse performance dei mesi precedenti.

Infatti, anche con il guadagno del 30% di oggi, BSV è in crescita solo del 35% dall’inizio dell’anno, il che suggerisce che fino al mese scorso aveva sottoperformato.

La possibile approvazione di un ETF associato al prezzo spot di Bitcoin potrebbe offrire nuovo slancio a BSV. Attualmente gli osservatori aspettano l’esito della richiesta formulata da Grayscale sulla conversione del proprio trust in ETF. Il gestore patrimoniale ha fatto ricorso contro la decisione della SEC che ne aveva respinto la richiesta.

Adesso si attende che il tribunale emetta una richiesta formale alla SEC per la riesamina della domanda di Grayscale. A quel punto l’autorità sarà costretta a emettere un verdetto e si suppone sarà in favore dell’approvazione dell’ETF.

Pertanto, anche se BSV sembra ipercomprato, viste le sue dimensioni ridotte rispetto a BCH e BTC potrebbe continuare a generare guadagni in caso di approvazione ufficiale di un ETF spot.

A quel punto potrebbe raggiungere i 60$ nelle prossime settimane e tornare a 75$ entro la fine di dicembre.

Interessanti altcoin in prevendita


BSV potrebbe essere vicina al picco del suo attuale rally, e alcuni trader potrebbero preferire altcoin più recenti per sfruttare lo slancio dei potenziali rialzi.

I token in prevendita sono quelli che con più probabilità possono registrare grandi rally, specie se attirano molto interesse prima del debutto su exchange.

Una tra le altcoin in prevendita più interessanti è Bitcoin Minetrix (BTCMTX), una piattaforma che tokenizza il cloud mining e ha raccolto più di 1,8 milioni di dollari in poche settimane.

Il motivo del successo di Bitcoin Minetrix è la sua offerta abbastanza unica nel settore crypto, ovvero la possibilità di minare Bitcoin (BTC) mettendo in staking il token nativo, BTCMTX.

Il suo modello di stake-to-mine promette di ampliare l’accesso al mining di Bitcoin e alle ricompense a migliaia di investitori.

Mettendo in staking BTCMTX, si riceve in cambio crediti sul mining tokenizzati, che si possono spendere per l’acquisto di hashpower sulla blockchain di Bitcoin.

Mentre accumulando una quantità sufficiente di hashpower si possono ottenere in cambio ricompense in BTC, il semplice staking genera interessi in BTCMTX.

Questa dinamica per generare reddito passivo ha contribuito ad attirare gli investitori alla prevendita di Bitcoin Minetrix.

BTCMTX avrà una fornitura totale di 4 miliardi di token, di questi 1,4 miliardi destinati alla prevendita scandita in dieci fasi in totale.

Al momento è in corso la seconda fase, 1 BTCMTX costa 0,01110$ ma alla fine della prevendita raggiungerà il prezzo di 0,01190$.

Questo potrebbe essere il prezzo più basso al quale sarà possibile comprare il token una volta che BTCMTX sarà quotato sugli exchange già tra due mesi.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Segui Cryptonews Italia sui canali social