Previsione prezzo Ethereum: ETH in ripresa punta oltre i 1.500$

Marcello Bonti
| 3 min read

Il prezzo di Ethereum è salito dell’1,6% in 24 ore e, nel momento in cui scriviamo, ETH è scambiato a 1.582$ mentre l’intero mercato crypto guadagna quasi il 2%.

Nonostante il rialzo di oggi, ETH rimane in calo del 2% nell’ultima settimana e del 9% in quindici giorni, sebbene il valore dell’altcoin sia salito del 32% dall’inizio dell’anno.

Il prezzo potrebbe essere sul punto di registrare un nuovo rimbalzo dato che da circa una settimana registra solo dati negativi. I fondamentali del progetto rimangono forti e di solito la fine dell’anno riserva sorprese positive per i mercati finanziari.

Previsione del prezzo di Ethereum: Il token recupera vigore e si smarca dal livello di 1.500$. C’è un’inversione di tendenza?


Il grafico di Ethereum mostra una lieve ripresa rialzista, dopo le consistenti perdite subite dalla metà di agosto.

In particolare, l’indice di forza relativa (viola) ha iniziato a salire verso 50 indicando il crescente slancio seppur mantenendo un ampio margine prima di entrare in territorio di ipercomprato.

Grafico ETH 16 ottobre 2023 - Fonte TradingView

La media mobile esponenziale a 30 giorni di ETH (gialla) è scesa parecchio al di sotto della media a 200 giorni (blu) ora ci si attende un rimbalzo del prezzo a breve.

Ipotesi avvalorata dalla ripida risalita del livello di supporto (verde) che potrebbe essere il preludio di un nuovo breakout al di sopra del livello di resistenza (rosso).

Si ritiene che ETH sia in attesa di un breakout già da diversi mesi, visti i fondamentali più solidi sul mercato delle altcoin, ma il prezzo ha subito gli effetti della stagnazione che ha caratterizzato il 2023.

Rimane però difficile dire quando arriverà il breakout, dato che al momento le whale sembrano ancora voler scaricare ETH trasferendolo verso gli exchange.

Tuttavia a medio e lungo termine c’è solo una direzione che ETH può prendere: verso l’alto.

Dominio incontrastato del mercato delle altcoin


Nonostante le performance poco entusiasmanti durante l’anno, il valore totale di Ethereum rappresenta il 54% dell’intero settore, senza contare le reti di secondo livello sviluppate su Ethereum.

Inoltre, negli ultimi mesi sono arrivate notizie positive sull’utilizzo di Ethereum da parte di PayPal e Visa, una prova del fatto che Ethereum continua a essere il punto di riferimento in ambito smart contract.

In altre parole, una saggia distribuzione del proprio portafogli di investimento crypto non può trascurare ETH, e questo è un ottimo momento per acquistare l’altcoin.

È probabile che torni a 1.600$ nelle prossime settimane, per poi chiudere l’anno a circa 1.800$.

Nuove altcoin con alto potenziale di rendimento


Un’altra strategia utile per diversificare il portafoglio crypto è quello di includere progetti più recenti, e i token in prevendita quest’anno si sono rivelati particolarmente redditizi.

Una delle prevendite più interessanti ora in corso è quella di Bitcoin Minetrix (BTCMTX), una piattaforma che tokenizza il cloud mining che ha raccolto più di 1,5 milioni di dollari.

Considerando che la vendita è in corso solo da poche settimane, questo dato fa di Bitcoin Minetrix una delle prevendite del momento. Inoltre offre un parametro per stimare la crescente fiducia degli investitori nel nuovo progetto.

L’aspetto più interessante di Bitcoin Minetrix è che consentirà agli utenti di minare Bitcoin (BTC) semplicemente mettendo in staking il token nativo BTCMTX.

Gli utenti ricevono crediti sul mining in forma di token ogni volta che mettono in staking BTCMTX. Questi crediti si possono poi utilizzare sulla blockchain di Bitcoin.

Pertanto, a seconda del numero di token in staking si potrà ottenere una quota dei BTC minati come ricompensa, oltre alla percentuale di nuovi BTCMTX in base all’APY in vigore al momento del deposito.

In parole povere, BTCMTX potrebbe rivelarsi una soluzione molto redditizia, specie se si considera che la supply totale è di soli 4 miliardi di token.

Di questi, 1,4 miliardi sono destinati alla presale, alla quale si partecipa semplicemente collegandosi al sito ufficiale di Bitcoin Minetrix.

La prevendita è ora entrata nella seconda fase, e 1 BTCMTX costa 0,01110$. Il prezzo raggiungerà 0,01190$ entro la decima e ultima fase.

Viste le buone premesse è possibile che, una volta quotato, Bitcoin Minetrix registri un incremento sostanziale del suo valore già entro la fine dell’anno.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Segui Cryptonews Italia sui canali social