Previsioni Bitcoin: BTC perde slancio e scivola sotto 43.000$

Laura Di Maria
| 4 min read

Se c’è una certezza nel mondo crypto, è che di costante c’è solo il continuo cambiamento del mercato. Nelle 24 ore Bitcoin (BTC) ha registrato una violenta volatilità. Adesso, però, il token è scambiato sotto la soglia dei 42.900$, recuperando in parte il calo che si è registrato nelle ultime ore di ieri, 19 dicembre, e la flessione si sta stabilizzando intorno allo 0,26%.

Il recente movimento del prezzo si colloca all’interno di un panorama movimentato per il mondo crypto. Come ha ribadito il massimalista di Bitcoin, Michael Saylor, ora che si appresta a prendere vita il primo ETF spot di Bitcoin Wall Street  si prepara a fronteggiare la maggiore evoluzione in campo ETF negli ultimi tre decenni.

Altro elemento chiave nello scenario attuale è l’investimenti strategico di Marathon per l’acquisto di due siti di mining per 179 milioni, in vista del prossimo evento di halving, il dimezzamento delle ricompense per il mining di Bitcoin.

Infine, un altro evento tiene banco nella community crypto, il cosiddetto “Flipping of Bitcoin Fees”, che segnala un cambiamento cruciale per le transazioni dell’asset.

L’ETF spot di Bitcoin è un traguardo storico secondo Michael Saylor


Secondo Michael Saylor, cofondatore di MicroStrategy e strenuo sostenitore di Bitcoin, la comparsa del primo fondo quotato in borsa associato a Bitcoin, l’ETF spot di BTC, potrebbe rappresentare più grande evento per Wall Street degli ultimi trent’anni.

Lo ha dichiarato durante un’intervista rilasciata a Bloomberg. Qui Saylor ha paragonato il possibile impatto di un ETF spot di Bitcoin a quello della creazione del fondo S&P 500 all’inizio degli anni Novanta.

In breve, il vantaggio per i piccoli investitori è evidente. Avrebbero finalmente accesso a Bitcoin attraverso un canale preferenziale, in potenza la domanda potrebbe aumentare a dismisura e determinare un forte scossone una volta raggiunto il fatidico blocco della chain che darà il via al dimezzamento delle ricompense, ad aprile.

Secondo Saylor, il prezzo di Bitcoin potrebbe subire un’impennata significativa entro il 2024. Il motore del successo sarebbe, quindi, l’aumento della partecipazione da parte di istituti di investimento e piccoli risparmiatori.

Marathon si prepara all’halving e amplia la flotta per il mining investendo 179 milioni di dollari


Marathon Digital, una tra le maggiori società di mining di Bitcoin, ha dichiarato l’intenzione di spendere 178,6 milioni di dollari per l’acquisizione di nuovi siti già operativi per il mining. Lo farà in collaborazione con Generate Capital con l’obiettivo di raddoppiare la potenza di hash nei prossimi due anni.

L’investimento consentirà a Marathon Digital di migliorare le proprie capacità di mining in vista dell’halving di Bitcoin previsto per aprile 2024.

I due siti oggetto della compravendita si trovano in Texas e in Nebraska. Porteranno la capacità totale di mining di Marathon a 910 megawatt, il 45% di questa sotto pieno controllo della compagnia.

Grazie a questo investimento, la compagnia stima un abbattimento dei costi di mining di un singolo Bitcoin del 30%.

L’acquisizione dovrebbe rafforzare la posizione di Marathon nel settore del mining di Bitcoin rispetto alla concorrenza. In questo modo si prevede un importante impatto positivo sulle sue capacità finanziarie e operative degli impianti. Eventualità che finirebbe col riflettersi sull’andamento del prezzo di Bitcoin.

Presto cambieranno le fee sulle transazione di Bitcoin


Entro il 2024, Bitcoin potrebbe essere in grado di attirare sviluppatori interessati a realizzare applicazioni servendosi di smart contract presto operativi sulla blockchain. Questa condizione potrebbe mettere in crisi il predominio finora incontrastato di Ethereum.

Si prevede una migrazione consistente da Ethereum verso Bitcoin, vista la diffusa convinzione che il meccanismo di consenso proof-of-work sia più efficace rispetto alla controparte proof-of-stake.

Il passaggio di Ethereum alla PoS da molti è stato percepito come una vulnerabilità, che riflette i problemi di disparità di ricchezza tipici della finanza tradizionale.

In particolare ha riscosso successo l’ingresso di Bitcoin nel settore NFT con l’introduzione dei token BRC-20 e degli Ordinals, tanto da stimolarne l’adozione e mettere in discussione il, quasi, monopolio delle piattaforme NFT di Ethereum.

Previsione del prezzo di Bitcoin


Il prezzo di Bitcoin, 42.841,731$, sta tentando una risalita rispetto al forte declino registrato nelle ultime ore, ma di fatto allontana BTC dalla soglia di riferimento a 43.865$. Ora la criptovaluta trova resistenza immediata a 43.888$ e 44.778$, mentre i principali livelli di supporto si trovano a 41.615$, 40.660$ e 39.725$.

Da un punto di vista tecnico, l’indice di forza relativa (RSI) si attesta attualmente a 52, e riflette un sentimento di mercato neutro ma tendente al rialzo.

Grafico BTC - Fonte TradingView

La media mobile esponenziale (EMA) a 50 giorni per Bitcoin si attesta a 42.200$, quindi il prezzo ora si trova al di sopra del livello di supporto significativo. Altro segnale che la lieve tendenza rialzista attuale potrebbe trovare nuovo slancio a breve.

L’analisi più approfondita del grafici conferma una tendenza rialzista sostenuta al di sopra di questa soglia EMA.

In breve, la tendenza generale di Bitcoin sembra essere rialzista a patto di resistere al di sopra della soglia dei 42.200$. Nel breve termine, il re delle crypto è pronto a testare livelli di resistenza più elevati, a patto che il prezzo continui a mantenersi al di sopra della 50 EMA.

Questo scenario infonde un cauto ottimismo tra gli investitori mentre l’andamento di Bitcoin continua a essere influenzato dalle spesso imprevedibili dinamiche del mercato crypto.

Crypto da tenere d’occhio


Investire in un progetto crypto nelle prime fasi potrebbe essere una buona idea per differenziare il portafoglio di investimento. È una buona idea tenere d’occhio i token che si trovano in fase di prevendita.

Il team dedicato agli Approfondimenti su Cryptonews ha curato un elenco delle crypto più promettenti del 2023, fornendo preziose informazioni su questi progetti.

L’elenco viene aggiornato ogni settimana per includere nuove altcoin e progetti in prevendita.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.