Previsioni prezzo Ripple: Nuovi afflussi di capitali spingono XRP

Marcello Bonti
| 3 min read

Il prezzo di XRP si è mantenuto stabile oggi a 0,490994$, pressoché invariato nell’ultima ora e nelle 24 ore.

Sebbene XRP perda l’1,5% in una settimana e il 3,5% in quindici giorni, in realtà è salito del 3% dal suo minimo in sette giorni e rimane in crescita del 44% dall’inizio dell’anno.

Quest’ultimo dato si deve in gran parte alla sentenza positiva che Ripple ha ottenuto a luglio nella causa contro la SEC, sentenza che il giudice ha confermato respingendo la richiesta di appello formulata dalla Commissione all’inizio di questo mese.

Al momento, XRP si trova in un’ottima posizione che gli permetterà di cogliere lo slancio utile al variare delle condizioni di mercato. Se si tiene conto che le fake news sull’approvazione di un ETF di Bitcoin che ieri hanno impattato positivamente sul mercato, hanno avuto effetto anche su XRP, si comprende la sensibilità del token alle notizie positive.

Previsione del prezzo di XRP: Un afflusso di capitali da 1 miliardo di dollari fa bene a XRP. È ora di comprare?


Il grafico e gli indicatori di XRP non sono in una posizione ottimale al momento. Ma il fatto che l’altcoin continui a performare meno del dovuto evidenzia che nel breve/medio termine si prospetti un rally di recupero.

Dopo un picco all’inizio del mese, la media mobile esponenziale a 30 giorni (gialla) è scesa di nuovo sotto la media a 200 giorni (blu). Il dato indica una condizione di ipervenduto rendendo un ulteriore sconto ancora più interessante per gli acquirenti.

Grafico XRP - Fonte Tradingview

L’indice di forza relativa (viola) ieri ha faticato a raggiungere 50, e il leggero calo di oggi verso 40 suggerisce la necessità di perdere ancora un po’ di slancio prima che nuovi acquirenti decidano di approfittare dei prezzi bassi.

Bisogna considerare però che il livello di supporto di XRP (verde) ha retto sullo 0,48$ nelle ultime settimane, dando prova che il prezzo non scenderà molto più di così prima di tornare a crescere.

I segnali mostrano che XRP sia pronto per un’impennata: la falsa notizia di ieri sull’approvazione dell’ETF spot di Bitcoin ha fatto salire il prezzo a 0,51$ per un momento, mentre il volume di trading ha superato 1,12 miliardi di dollari.

Anche se presto la notizia si è rivelata una fake news, ha dimostrato che XRP è in posizione tale da godere degli effetti di un’impennata massiccia del mercato grazie a vere notizie positive.

XRP è di certo in una posizione molto forte dal punto di vista dei fondamentali. Hanno giocato a favore la vittoria parziale di luglio nella controversia con la SEC e le successive conferme quando la giudice Torres ha respinto la richiesta di appello interlocutorio della SEC.

Resta da attendere l’esito della causa tuttora in corso che vede imputati i dirigenti di Ripple accusati di aver consapevolmente violato le norme sui titoli.

In ogni caso, Ripple si trova ora in una posizione più stabile che consente alla compagnia di continuare a espandere la propria attività, avvantaggiando XRP nel lungo termine.

Per questo motivo, ci si aspetta che XRP torni presto a 0,60$ entro l’anno per poi raggiungere 1$ nel 2024.

Altcoin da prendere in considerazione


I trader che desiderano diversificare il portafogli di investimento possono prendere in considerazione diverse nuove altcoin molto promettenti. Alcune prevendite potrebbero registrare grandi rally.

Il candidato più probabile a godere di un potente esordio su exchange è Bitcoin Minetrix (BTCMTX), una piattaforma che tokenizza il cloud mining che ha raccolto più di 1,6 milioni di dollari dall’inizio della sua vendita poche settimane fa.

Questa cifra suggerisce la fiducia degli investitori nel modello di business proposto e l’architettura di Bitcoin Minetrix, che consentirà agli utenti di minare Bitcoin (BTC) semplicemente mettendo in staking il token BTCMTX.

Mettendo in staking BTCMTX, gli utenti riceveranno in cambio crediti di mining tokenizzati, che potranno poi spendere per acquistare hashpower Bitcoin dai miner associati.

In altre parole, possono usare BTCMTX per pagare i miner affinché effettuino operazioni di mining per loro conto. Chi metterà in staking un numero sufficiente di token potrà ottenere in cambio la relativa quota di BTC minati.

Questa formula permette di moltiplicare le fonti d’accesso al mining di Bitcoin, il che spiega il rapido successo di Bitcoin Minetrix.

La supply è fissata in quattro miliardi, di cui 1,4 destinati alla prevendita accessibile dal sito ufficiale di Bitcoin Minetrix.

1 BTCMTX costa attualmente 0,01110$ e alla fine della prevendita il prezzo raggiungerà 0,01190$ ma potrebbe crescere ancora una volta quotato su exchange.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Segui Cryptonews Italia sui canali social