Prezzo Bitcoin e previsioni Ethereum. Mentre BTC si consolida vicino a $22.750 i tori puntano a un altro rally

Pillole di Crypto 23 gennaio

Il 23 gennaio, Bitcoin ed Ethereum si stavano consolidando in intervalli ristretti, mentre gli investitori sembravano in attesa di una solida ragione per innescare un breakout. Le principali criptovalute hanno prolungato la loro lunga striscia vincente e sono rimaste in offerta intorno ai loro livelli migliori da metà settembre, rispettivamente circa 22.689 dollari e 1.634 dollari. 

Bitcoin è salito del 37% circa quest’anno grazie al fatto che gli investitori hanno ignorato le numerose sfide del settore delle criptovalute, la più recente delle quali è stata la richiesta di protezione dal fallimento di Genesis.

L’attuale rialzo, tuttavia, è stato favorito anche dall’indebolimento del dollaro USA e dalle dichiarazioni positive della Federal Reserve, nonché dalle statistiche positive dell’IPC, che potrebbero mantenere Bitcoin al di sopra dei $22.000 se i mercati azionari continueranno il loro recente rialzo.

Principali guadagni e perdite delle Altcoins

Axie Infinity (AXS), Osmosis (OSMO) e Filecoin (FIL) sono state le principali protagoniste delle ultime 24 ore. Il prezzo di OSMO è aumentato di quasi il 14% a 0,9835 dollari, mentre quello di AXS è salito di oltre il 23% a 11,40 dollari. Allo stesso tempo, FIL ha guadagnato poco meno del 13% e si è attestato a $5,60.

Principali guadagni e perdite delle Altcoins - Fonte: Coin360
Principali guadagni e perdite delle Altcoins – Fonte: Coin360

Kava (KAVA) è scesa del 4,45% a 1,03 dollari nelle ultime 24 ore. Casper (CSPR) è sceso di oltre il 3,35% a circa $0,036 e ApeCoin (APE) è sceso di circa il 10,25% a $5,50.

Bitcoin raggiunge nuovi massimi annuali dopo i dati positivi del CPI

I dati riguardanti l’indice dei prezzi al consumatore (CPI) del Bureau of Labor Statistics (BLS), pubblicati il 12 gennaio, hanno mostrato un calo dello 0,1% dell’inflazione totale per tutti i consumatori urbani, il che sembra essere stato uno dei principali fattori di spinta del rally di BTC ed ETH. 

Secondo le statistiche CPI, l’inflazione è in calo da sei mesi di fila. Tuttavia, il forte calo dei prezzi della benzina è stato uno dei dati più significativi dell’analisi. Infatti, i prezzi delle auto nuove e usate sono scesi. Sempre secondo le statistiche, però, il costo dei servizi e degli alimenti rimane piuttosto alto.

Se l’inflazione ha raggiunto il suo picco, la Federal Reserve potrebbe riconsiderare la sua strategia aggressiva di aumento dei tassi di interesse. 

Molti traders concordano sul fatto che i prezzi di Bitcoin potrebbero salire se la Federal Reserve invertisse la sua attuale politica di inasprimento quantitativo e di rialzo dei tassi di interesse. Tuttavia, la decisione è attesa il giorno successivo all’inizio delle riunioni del FOMC, il 31 gennaio. 

La decisione del FOMC potrebbe essere influenzata da dati positivi sull’inflazione, che farebbero aumentare il valore del BTC e delle azioni. La fiducia degli investitori nel mercato delle criptovalute potrebbe crescere in seguito ai dati sul CPI che indicano che la Federal Reserve statunitense aumenterà gradualmente i tassi di interesse a partire dal 2023.

Bitcoin fa il boom mentre il Dollaro USA crolla: Cosa c’è da sapere

D’altra parte, l’indebolimento del dollaro USA è un fattore positivo per il prezzo di Bitcoin. Come sappiamo, quando il dollaro USA scende, il sentimento verso gli asset rischiosi come il Bitcoin aumenta.

Se i tassi di interesse iniziano a scendere e l’economia si espande, Bitcoin potrebbe continuare a salire insieme ai mercati azionari positivi. Di conseguenza è chiaro che il contesto macroeconomico influenza il prezzo di Bitcoin.

Cosa sta guidando il recente umore del mercato globale delle criptovalute?

Il mercato globale delle criptovalute è riuscito a mantenere la sua tendenza al rialzo e a rimanere ben al di sopra della soglia di 1 trilione di dollari. Tuttavia, il motivo dell’attuale rialzo potrebbe essere legato agli investitori istituzionali che sono stati detentori a lungo termine del più grande asset digitale, aumentando la domanda di BTC.

Un altro fattore a sostegno del mercato delle criptovalute è la crescente probabilità che il Federal Open Market Committee (FOMC) aumenti i tassi di interesse solo di 25 punti base (0,25 punti percentuali) nella riunione di febbraio, una riduzione rispetto all’aumento di 50 punti base registrato a dicembre.

Crisi cinese del COVID-19

D’altra parte, il crescente numero di casi di COVID-19 in Cina, che ha sollevato preoccupazioni sulle prospettive economiche a breve termine del Paese, è stato considerato un fattore significativo che potrebbe bloccare i futuri rialzi di prezzo di Bitcoin.

Prezzo di Bitcoin 

Al momento Bitcoin vale 22.740 dollari, con un volume di scambi giornaliero di 23 miliardi di dollari. Su un orizzonte temporale giornaliero, il BTC sta incontrando una forte resistenza in corrispondenza di uno schema double-top a 22.830 dollari. Se le candele scendono al di sotto di questo livello, si prevede che inizierà una correzione ribassista che continuerà fino al raggiungimento di quota 21.500 dollari. 

Gli indicatori RSI e MACD sono nella zona di ipercomprato e indicano la possibilità di una correzione ribassista del BTC. Se il prezzo di Bitcoin scende sotto i 21.500 dollari, potrebbe calare ulteriormente fino a 20.450 dollari.

Grafico del prezzo Bitcoin - Fonte: Tradingview
Grafico del prezzo Bitcoin – Fonte: Tradingview

Al rialzo, la resistenza immediata del Bitcoin si trova a 22.800 dollari, e un breakout al di sopra di questo livello potrebbe vedere il BTC testare le resistenze di 23.900 e 25.150 dollari.

Prezzo di Ethereum 

Nelle ultime 24 ore, il prezzo di Ethereum è stato di 1.635 dollari, con un volume di scambi di 7 miliardi di dollari. La coppia ETH/USD ha ottenuto un supporto immediato al livello di $1.610 e la chiusura di candele al di sopra di questo livello potrebbe favorire una tendenza al rialzo del BTC.

Sul fronte rialzista, è probabile che l’ETH trovi una resistenza immediata al livello di 1.675 dollari e un crossover rialzista al di sopra di questo livello può esporre l’ETH verso il livello di 1.750 dollari.

Grafico del prezzo di Ethereum - Fonte: Tradingview
Grafico del prezzo di Ethereum – Fonte: Tradingview

Sul fronte opposto, invece, un breakout ribassista di 1.610 dollari potrebbe aprire ulteriori spazi di vendita fino a 1.550 dollari.

3 altcoin in prevendita da tenere d’occhio

Il mercato di Bitcoin si espande ogni giorno che passa. Le monete alternative in prevendita, però, offrono spesso agli investitori la possibilità di entrare nel vivo di un nuovo progetto e di raccogliere i vantaggi del suo successo, anche se non manca l’esposizione a potenziali rischi. 

Tenendo ben presente questo aspetto, quindi, ecco tre altcoin in prevendita che vale la pena di tenere d’occhio.

Fight Out (FGHT)

FightOut è un metodo semplice ed economico per rimanere attivi e in buona salute. Acquistando i gettoni FightOut, puoi accedere a servizi di personal training esperti a un costo contenuto. Questo significa che anche chi ha un budget limitato può trarre beneficio dall’attività fisica.

Gli utenti possono tenere sotto controllo il loro sviluppo in termini di forza, resistenza cardiovascolare e altro ancora grazie al monitoraggio delle prestazioni in tempo reale, inoltre l’ampio set di funzioni Move-to-Earn, la capacità di analizzare la forma fisica e mentale, l’Avatar NFT e la componente competitiva sociale, sono tutti elementi che differenziano FightOut dalle altre app M2E. 

La criptovaluta FGHT di Fight Out è fondata su un progetto solido ed è caratterizzata da alti premi di prevendita, che vanno dal 50% al 100%, a seconda della fase in cui avviene l’investimento.

 

 

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

C+Charge (CCHG) 

C+Charge sta creando una soluzione di pagamento online rivoluzionaria per i proprietari di veicoli elettrici (EV). Gli utenti che sceglieranno di investire in questa piattaforma, a ogni ricarica del veicolo effettuata presso una stazione di ricarica che aderisce al progetto C+Charge saranno ricompensati con i token CCHG, che potranno essere utilizzati per acquistare crediti di carbonio. L’obiettivo finale è quello di ridurre in modo significativo le emissioni di gas serra causate dalla guida di automobili. 

Dato il suo potenziale di cambiamento, questa tecnologia ha la possibilità di democratizzare il mercato dei crediti di carbonio. Consentendone l’accesso non solo alle aziende, ma anche ai privati cittadini che sceglieranno di investire nella piattaforma.

 

 

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Meta Masters Guild (MEMAG)

In pochi giorni la prevendita del token MEMAG, della piattaforma di gioco Web3 Meta Masters Guild, è passata da 200.000 dollari a ben 550.000 dollari. Questa crescita significativa implica che il pubblico ha un alto livello di fiducia nel potenziale dell’azienda di prosperare e produrre profitti in futuro. Meta Masters Guild rilascerà il suo primo gioco mobile nel terzo trimestre del 2023.

La rete MEMAG è operativa da tempo e consente agli utenti di produrre e gestire le proprie monete e di effettuare scambi sul mercato aperto. Inoltre, sta lavorando a giochi in cui i partecipanti possono guadagnare ricompense e a giochi alimentati da Web3, una tecnologia compatibile con Ethereum. 

L’investimento in MEMAG inizia con l’acquisto di 10 dollari in gettoni MEMAG. Se partecipi alla prevendita, riceverai un token per un centesimo; i primi investitori avranno una finestra limitata di possibilità per partecipare assicurandosi il bonus massimo di guadagno.

 

 

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Trova il prezzo migliore per acquistare/vendere criptovalute

Tracker dei prezzi delle criptovalute - Fonte: Cryptonews
Tracker dei prezzi delle criptovalute – Fonte: Cryptonews

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali Social