Home NewsBitcoin News

Spinto dal boom della DeFi, un ponte tra Bitcoin ed Ethereum sta crescendo

Di Sead Fadilpašić
Spinto dal boom della DeFi, un ponte tra Bitcoin ed Ethereum sta crescendo 101
Fonte: Adobe/Aania

A seguito del recente massiccio aumento dei progetti di finanza decentralizzata (DeFi) - e spinto da questo - alcuni analisti si aspettano che wrapped bitcoin continui ad essere un ponte in crescita sul quale bitcoin (BTC) verrebbe portato su Ethereum (ETH).

Il fornitore di dati del mercato cripto Messari ha notato una migrazione di stablecoin verso Ethereum "in massa, rendendo il valore fiat interoperabile con le applicazioni basate su ETH". A questo, hanno aggiunto: "Ora, attratti dal fascino del fiorente ecosistema DeFi di Ethereum, stiamo iniziando a vedere una tendenza simile con Bitcoin".

Quello che descrivono è un ponte attraverso il quale i possessori di BTC hanno spostato "più di mezzo miliardo di dollari di bitcoin su Ethereum". Il ponte principale qui, secondo l'azienda, è il wrapped bitcoin fornito dalla principale società di custodia di criptovalute BitGo, wBTC.

Come riportato in precedenza, wBTC è entrato in funzione sulla blockchain di Ethereum nel gennaio 2019. Si tratta di un token ERC20 destinato a rappresentare bitcoin e, secondo quanto riferito, è supportato 1-1 da BTC. Presenta diversi vantaggi, come un trasferimento più veloce del bitcoin, nonché la sua integrazione con l'intero ecosistema Ethereum, comprese le dapps (app decentralizzate), i contratti intelligenti e sì, la fiorente DeFi che ne deriva. wBTC è tenuto presso il Bitgo Trust.

Gli utenti inviano BTC a BitGo che lo custodisce per loro conto e conia i corrispondenti token ERC20 ancorati a BTC su Ethereum. "Questi token ancorati a BTC possono quindi essere utilizzati in vari protocolli DeFi. Attualmente, su Ethereum sono stati coniati circa [USD] 440 milioni in wBTC", secondo Messari.

E sebbene questa sia una soluzione centralizzata per un wrapped BTC, Keep Network e RenVM ha affidato il proprio tBTC e renBTC ad una rete di depositari decentralizzata. Mentre Keep Network è stato lanciato a maggio e poi ha dovuto sospendere i depositi a causa di una vulnerabilità scoperta, RenVM "ha facilitato più di 380 milioni di dollari in volume tra le catene e attualmente custodisce più di 130 milioni di dollari in asset (quasi interamente in bitcoin)", ha aggiunto Messari .

Spinto dal boom della DeFi, un ponte tra Bitcoin ed Ethereum sta crescendo 102
In milioni di dollari. Fonte: Messari

"Questo comportamento è indicativo di quello che probabilmente sarà il caso d'uso principale per l'interoperabilità nel prossimo futuro. Dato che Ethereum è il centro dell'universo finanziario decentralizzato, l'interoperabilità a breve termine servirà a portare diversi asset da e verso Ethereum. Con solo lo 0,3% di tutti i bitcoin su Ethereum, l'opportunità di ponti decentralizzati tra le due catene è difficile da perdere", ha affermato l'azienda.

Nel frattempo, secondo Defi Pulse,il valore totale bloccato (TVL) nella DeFi al momento è di 9,5 miliardi di dollari. Ha visto un massiccio aumento negli ultimi tre mesi. wBTC si trova al 9° posto, preceduto da Balancer e seguito da RenVM. La TVL in wBTC è di 468 milioni di dollari, con un aumento dell'1.111% da metà giugno.

Alle 10:15 UTC, il prezzo di wBTC è di 11.620 USD, con un calo del 5,6% in un giorno. Si è apprezzato, 1,5% in una settimana. Il prezzo di BTC è 11.739. È diminuito dell'1,6% in un giorno e è aumentato del 3% in una settimana.

Il Cryptoverso non ha dimenticato il wrapped bitcoin e il suo potenziale. E mentre alcuni si chiedevano cosa rappresentasse in realtà, altri pensavano che potesse essere utile nella frenesia della yield farming.

Ecco alcune reazioni:

__

__

Più Articoli