Home NewsAltcoin News

Exchange della Corea del Sud si unisce alla rete di pagamento di Ripple

Di Tim Alper
Exchange della Corea del Sud si unisce alla rete di pagamento di Ripple 101
Source: iStock/Adrian Black

Gli exchange di criptovalute sudcoreani stanno cercando di espandere la portata delle loro attività - con l'ingresso di uno dei leader di mercato del paese nel progetto di pagamento blockchain asiatico di Ripple.

Coinone, uno dei "quattro grandi" exchange della nazione, ha annunciato che si unirà a SBI-Ripple Asia, un'iniziativa internazionale di rimessa blockchain.

Il progetto transfrontaliero ha ora partecipanti provenienti da otto paesi asiatici, tra cui Cina, Tailandia e Filippine - oltre al Giappone (il paese di origine di SBI), e Corea del Sud. La piattaforma, dicono i suoi sviluppatori, consente agli utenti di inviare le rimesse più velocemente e di ridurre le commissioni su una rete basata su blockchain. Le transazioni, dichiara SBI-Ripple Asia, richiedono da 3 a 48 ore per il completamento e le commissioni sono fissate al 1%.

Il media outlet K Banker quota il CEO di Coinone, Shin Won-hee, che afferma: "Ci auguriamo che la collaborazione tra Coinone e SBI Ripple Asia ci consentirà di introdurre una gamma di servizi finanziari che utilizzano la tecnologia blockchain".

Come riportato in aprile, Yoshitaka Kitao, presidente e CEO del gigante finanziario giapponese SBI Group, è stato designato come membro del consiglio di Ripple. SBI e Ripple hanno una relazione di lunga data e hanno formato SBI Ripple Asia, una joint venture, una iniziativa di piattaforma di pagamenti in tutto il continente che fa uso di RippleNet, una rete di pagamento globale.

Nel frattempo, circa sei mesi dopo l'errore catastrofico che ha visto distribuire accidentalmente 5,3 milioni di dollari in Bitcoin e Ethereum ai clienti come conseguenza di un airdrop "andato male", l'exchange rivale Coinzest ha lanciato un incubatore blockchain.

Secondo Electronic Times, l'incubatore CoinZest ha già selezionato sei progetti che ora promuoverà sotto forma di offerte di exchange iniziale (IEO). L'exchange dice che listerà e promuoverà i progetti - che si chiamano CCT, Toka, Lux, Skin Reach, Moa e EcuValue Coin – con airdrop, promozioni e supporto tecnico.

Lo stesso media outlet cita il CEO di CoinZest, Jeon Jong-hee, affermando che le startup selezionate sono "aziende promettenti con potenziale", aggiungendo che ora desidera "più aziende a partecipare al programma [incubatore]".

Più Articoli