08 nov 2021 · 2 min read

Corea del Sud: "NFT non sono crypto"- (forse) non li tasserà

NFT Token non fungibili
Fonte: Adobe/Oksana Trygub

La più alta autorità di regolamentazione finanziaria della Corea del Sud dice che i token non fungibili (NFT) non sono criptovalute - e probabilmente li escluderà dalla tassazione sul capital gain.

Lo status degli NFT è stato recentemente messo sotto esame dai parlamentari che hanno in vari modi accusato il governo di essere eccessivamente severo e indulgente con le sue controverse politiche sulla tassazione cripto. Alcuni legislatori hanno affermato che non ha senso che, per esempio, gli investitori di bitcoin (BTC) debbano pagare il 20% di tassa su un capital gains di 2.100 dollari e oltre dal 1 gennaio 2022, mentre i commercianti di NFT non dovranno pagare un centesimo sui loro profitti.

Ma citando le linee guida della Financial Action Task Force (FATF) aggiornate di recente, un portavoce della Financial Services Commission (FSC) della Corea del Sud è stato citato da Fn News per aver dichiarato:

"Alla luce delle linee guida aggiornate del GAFI, abbiamo concluso che gli NFT ordinari non sono beni virtuali e quindi non sono soggetti a regolamentazione. Le autorità finanziarie [sudcoreane] non stanno prendendo una posizione diversa al riguardo".

I commenti potrebbero significare che la FSC non ha intenzione di tassare le transazioni legate agli NFT.

Inoltre, lo stesso funzionario ha detto che "la posizione del FATF è che gli NFT usati come strumenti di pagamento o investimento possono essere regolati come beni virtuali".

Il portavoce della FSC ha aggiunto che gli emittenti di NFT che rilasciano centinaia di migliaia di token in una volta potrebbero anche vedere le loro monete "regolate come beni virtuali".

La FSC è sembrata anche intenzionata a lasciarei un po' di spazio di manovra per quella che i media hanno chiamato "reinterpretazione" successiva, aggiungendo che in alcuni casi gli NFT potrebbero "essere considerati come beni virtuali in futuro".

E il regolatore ha suggerito che i paesi del mondo sono liberi di interpretare le linee guida del FATF come volevano - e creare le proprie politiche sugli NFT.

Ma nel caso degli NFT, ha dichiarato il FSC, il fatto che i token facciano uso di protocolli blockchain non condiziona per forza la politica normativa.

Il portavoce ha dichiarato che siccome gli NFT [tipicamente] usano il protocollo EIP-721 Non-fungible Token Standard di Ethereum (ETH), "è ridicolo discutere per sapere se una tecnologia è un bene virtuale o no".

In un rapporto separato della stessa fonte, la FSC ha notato che attualmente sta valutando come cercare di definire gli NFT nel testo del Virtual Assets Business Rights Act - un pezzo di legislazione che garantirebbe una nuova legittimità ai fornitori di cripto, ma potrebbe anche cercare di aggiungere nuovi regolamenti.

Gli analisti in Corea del Sud dicono di credere che il progetto di legge potrebbe essere pronto a passare davanti all'Assemblea Nazionale prima della fine dell'anno.
_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______
Per saperne di più: 
- NFT-Backed Lending Market Rises, USD 1.4M Borrowed With an NFT as Collateral
- Un CryptoPunk erroneamente svenduto con oltre il 99% di sconto, le vendite di NFT crollano di nuovo

- La FATF vuole che i Paesi prendano sul serio la regolamentazione delle criptovalute
- South Korean Taxman to Be Granted Right to Search Crypto Tax Evaders’ Homes