Shiba Inu (SHIB) riprende il trend rialzista ma c’è un problema!

Sauro Arceri
| 3 min read

Shiba Inu (SHIB) sta uscendo dal suo prolungato crollo ribassista, con un rialzo dell’1,3% nelle contrattazioni notturne che ha portato il suo prezzo a 0,000007633 dollari. La memecoin ha registrato un significativo calo dei prezzi nell’ultima settimana, crollando dal livello più alto di 0,000008169 dollari.

Fino a poco fa Shiba Inu stava mostrando una certa spinta radicale per rompere la sua tendenza ribassista, ma i tori del mercato non sono riusciti a sostenere il supporto a 0,000007633. Le metriche di crescita, che erano indicative di una imminente rinascita grazie all’incremento del volume degli scambi in 24 ore, aumentato del 13,39%, stanno affrontando una improvvisa battuta d’arresto.

La comunità delle monete meme non è priva di notizie fondamentali positive, soprattutto per quanto riguarda il protocollo Shibarium. Il punto di forza di questo trend rialzista di SHIB è la positività sostenuta intorno a Shibarium, con la maggior parte degli aggiornamenti sulle prestazioni e le utilità del team di sviluppatori che dovrebbero essere disponibili nel prossimo futuro.

Shibarium sta agendo come il filo conduttore dell’ecosistema Shiba Inu in questo momento, impedendo un ulteriore scivolata del prezzo di SHIB, e mentre il protocollo è anche influenzato da un più ampio sentimento di mercato negativo, le tendenze nella soluzione di scaling dovrebbero contribuire a rinnovare la domanda del token.

Prospettiva per i token dell’ecosistema Shiba Inu


Al momento della stesura di questo articolo, la maggior parte dei token dell’ecosistema Shiba Inu sta registrando un andamento negativo dei prezzi.

Mentre SHIB vanta un leggero guadagno al momento, il token nativo di Shibarium, Bone ShibaSwap (BONE), è in calo del 2,83% a 0,9983 dollari, e Doge Killer (LEASH) è in calo del 3,41% a 351 dollari.

Tuttavia, LEASH è stato recentemente quotato su un exchange australiano, una spinta che ha fatto aumentare il suo volume di scambi del 401%. Le prospettive di questi token sono significative, poiché un’impennata collettiva è indicativa di un possibile rialzo di SHIB, indipendentemente dalle prospettive generali del mercato.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

Il token WSM è prossimo alla quotazione


In questo frangente piuttosto critico per il mercato delle criptovalute, la massima attenzione degli investitori è rivolta alla prevendita di Wall Street Memes.

Mancano poco più di 19 giorni alla quotazione del token WSM, infatti, e la comunità di sostenitori e fan del progetto Wall Street Memes, che conta più di un milione di persone, sta scalpitando in attesa del fatidico momento.

La prevendita ha raccolto più di 25 milioni di dollari, ma c’è ancora un buon margine di tempo per partecipare. I token WSM sono disponibili per l’acquisto al prezzo unitario di 0,0337 dollari e possono essere pagati in ETH, USDT oppure valuta fiat.

A differenza delle altre prevendite di token meme, Wall Street Memes ha riscosso finora una maggiore attenzione non soltanto grazie alla solida e numerosa comunità di sostenitori, che sarà in grado di assicurare il futuro sostegno al valore del token, ma soprattutto per l’elevato target di finanziamento e per il riconoscimento ottenuto da Elon Musk.

L’ulteriore vantaggio è che gli sviluppatori di Wall Street Memes sono riusciti ad assicurarsi la quotazione del token WSM sugli exchange centralizzati (CEX) top level, come Binance, il che apre a un’esposizione al mercato senza precedenti rispetto alle altre prevendite di memecoin che vengono quotate sugli exchange decentralizzati (DEX).

Di conseguenza l’hype nei confronti di Wall Street Memes è decisamente alto, e non è escluso che il token WSM, al momento della quotazione, non ottenga un potenziale rialzo di 100x o addirittura superiore.

Non mancate l’opportunità di partecipare a quella che potrebbe essere la migliore prevendita del 2023.

Le criptovalute sono altamente volatili e non regolamentate. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbe essere applicata una tassa sugli utili.

 

Leggi anche:

Segui Cryptonews Italia sui canali social