Solana (SOL) è andata di nuovo in down dopo un attacco DDoS

Solana attacco
Fonte: Adobe/Aleksandra Sova

La piattaforma blockchain Solana (SOL) è andata nuovamente in down nelle prime ore del mattino di martedì. Lo hanno riferito diversi membri della comunità, così come il principale exchange di criptovalute Coinbase, il quale ha avvertito gli utenti che Solana stava sperimentando "prestazioni degradate a livello di rete".

Secondo quanto riferito, un hacker ha usato lo spam per condurre un attacco DDoS (denial-of-service distribuita), che si verifica quando più sistemi inondano la larghezza di banda o le risorse di un sistema mirato. Apparentemente, il team ha impiegato cinque ore per risolvere il problema.

Da parte sua, anche Coinbase ha segnato l'incidente come risolto sette ore dopo la sua dichiarazione iniziale.

Nessuna dichiarazione da Solana

L'account Twitter di Solana non ha ancora rilasciato una dichiarazione su questo problema, ed il loro sito web mostra tutti i sistemi operativi e un uptime del 100% negli ultimi 90 giorni.

Solana, rilasciato nell'aprile 2019 e conosciuto come un "Ethereum Killer", ha una bassa commissione di 0,00025 dollari per transazione ed è in grado di elaborare una media di 2.000 transazioni al secondo.

Tuttavia, questa bassa commissione ha dimostrato di attirare malintenzionati che travolgono la rete con centinaia di migliaia di transazioni a un prezzo considerevolmente basso.

A settembre, Solana ha subito un'interruzione della rete di 18 ore a causa di un massiccio aumento del carico di transazioni, che avrebbe "inondato" la coda di elaborazione delle transazioni. Il progetto ha dovuto fare un hard fork per risolvere il problema.

All'epoca, il CEO di Solana Labs, Anatoly Yakovenko, ha riconosciuto che il problema è stato causato dal bot trading, aggiungendo: "meglio ora che quando gli utenti saranno un miliardo".

A metà dicembre, Solana è stata di nuovo rallentata a seguito di una vendita di token su Raydium, un market maker automatizzato (AMM) e fornitore di liquidità basato su Solana. 

"Durante un' offerta DEX iniziale (IDO) sono state inviate un certo numero di transazioni atterrate nei blocchi di Solana, che hanno richiesto una quantità eccessiva di potenza di calcolo. Il calcolo per questo tipo di transazioni non è stato correttamente misurato dalla rete, e ha fatto sì che i blocchi richiedessero molto più tempo per essere processati rispetto a quanto previsto dalla rete", ha dichiarato a Cryptonews.com Austin Federa, responsabile delle comunicazioni di Solana Labs, all'epoca.

Questi eventi hanno anche stimolato i dibattiti sulla centralizzazione del progetto e sui problemi di trasparenza. "La rete seleziona un validatore che sarà il propagatore esclusivo delle transazioni per un certo tempo. Ciò significa che l'intera rete è nelle mani di questo unico validatore. Corrompete, hackerate o DDoS questo validatore, e la rete è fregata", ha detto un utente di Reddit.

Alle 10:08 UTC di martedì mattina, SOL viene scambiata a 167,99 USD. È scesa del 3,4% in un giorno e del 14,3% in un mese.

_______

Seguici sui nostri canali social: 

Telegram: https://t.me/ItaliaCryptonews

Twitter: https://twitter.com/cryptonews_IT
 _______

Clicca sui nostri link di affiliazione:

- Per acquistare le tue criptovalute su PrimeXBT, la piattaforma di trading di nuova generazione

- Per proteggere le tue criptovalute su portafogli come Ledger e Trezor

- Per effettuare transazioni in modo anonimo con NordVPN

_______

Per saperne di più:

- Nuovi progetti di Solana accelerano il suo crescente dominio


- Grayscale Solana Trust espone SOL a più investitori
- NFT Monkey Kingdom di Solana sono stati hackerati


- Rally di SOL e Solana raggiunge un nuovo massimo storico TVL
- Solana - non siamo contro Ethereum, veniamo in pace