Home NewsBitcoin News

Exchange cripto sudcoreani ricercano di soluzioni AML "perfette"

Di Tim Alper
Exchange cripto sudcoreani ricercano di soluzioni AML "perfette" 101
Fonte: Adobe/Vladimir Wrangel

Mancano solo pochi mesi all'entrata in vigore della nuova legislazione che richiede a tutti gli exchange di criptovaluta della Corea del Sud di attuare rigorose politiche antiriciclaggio (AML), la corsa è ora aperta per adottare soluzioni in anticipo per evitare di cadere in violazione della legge.

Quindi quali soluzioni AML stanno adottando gli exchange di criptovalute sudcoreani prima delle modifiche legali del prossimo anno? E come potrebbero influire sui clienti?

Il consulente aziendale Blockchain ed ex dipendente del settore bancario Lee Jong-cheol ha dichiarato a Cryptonews.com ,

"I più grandi giocatori di criptovalute sembrano molto desiderosi di implementare soluzioni di tipo" convergenza "che consentiranno ai clienti di cancellare i protocolli iniziali AML e Know-Your-Customer (KYC) rapidamente e in un colpo solo. Alcuni vogliono persino utilizzare documentazione digitale basata su blockchain o soluzioni ID decentralizzate (DID) o semplificare utilizzando lo stesso tipo di processi utilizzati dalle banche. Non vogliono che la registrazione di un account diventi eccessivamente complicata: si batteranno per impedirlo. "

E Lee ha affermato che un'esperienza utente fluida era la priorità per tutti gli exchamge più grandi.

“Le soluzioni AML saranno probabilmente senza soluzione di continuità. I clienti non si accorgeranno nemmeno che esistono, per la maggior parte, a meno che non effettuino il tipo di operazioni che farebbero alzare bandiere rosse in una banca ", ha detto.

Secondo D Daily, alcuni exchange hanno iniziato a preparare le loro soluzioni AML a febbraio, prima che la nuova legge fosse stata addirittura votata.

Upbit ha affermato di aver lavorato con l'americano Chainalysis e di aver "costruito" il suo sistema AML. La rivale Bithumb , nel frattempo, ha collaborato con un'azienda chiamata OctaSolutions , che fornirà soluzioni di verifica dei clienti come parte di un nuovo sistema di segnalazione di transazioni sospette (STR).

Entrambe le aziende utilizzeranno anche soluzioni fornite da GTOne , una società di tecnologia di governance che attualmente fornisce servizi relativi all'AML alle principali banche commerciali del paese.

Gli altri due membri dei tradizionali "quattro big" exchange, Coinone e Korbit , hanno collaborato con il fornitore di soluzioni AML Able Consulting , una società creata da ex esperti antiriciclaggio presso Samil-PwC , una joint-venture PricewaterhouseCoopers , oltre agli sforzi di sviluppo interni che fanno uso della tecnologia AI.
___
Ulteriori informazioni:
A New ‘Wave of Regulatory Obligations’ Over Crypto Players in EU
'"Il gioco è cambiato", Arthur Hayes annuncia che BitMEX verificherà tutti i suoi trader

Più Articoli