Home NewsBitcoin News

I piani fiscali della Corea del Sud per le cripto saranno svelati questo mercoledì

Di Tim Alper
I piani fiscali della Corea del Sud per le cripto saranno svelati questo mercoledì 101
Fonte: Adobe/Yeti Studio

Secondo quanto riferito, il governo sudcoreano svelerà ulteriori dettagli sui suoi piani per introdurre le tasse per i possessori di criptovalute.

Secondo una relazione non fornita da SBS CNBC, Seoul svelerà un documento che delinea le sue proposte in un disegno di legge sulla modifica del diritto tributario - che sarà presentato il 22 luglio. Il disegno di legge cercherà di imporre tasse sui guadagni derivanti dalle criptovalute per la prima volta nel paese.

Il disegno di legge verrà quindi presentato all'Assemblea nazionale e sarà integrato con una serie di altre variazioni fiscali, tra cui un aumento previsto dell'imposta sulle sigarette, delle riforme dell'IVA e delle normative fiscali del mercato azionario.

Il fatto che sia raggruppato significherà probabilmente che passerà attraverso il parlamento senza intoppi nella prossima sessione autunnale - e potrebbe essere promulgato già dal prossimo anno.

Come precedentemente segnalato , Seoul è ora impegnata a tassare le criptovalute dopo anni di incertezze sul modo in cui voleva agire in merito.

Alcuni volevano tassare i guadagni delle criptovalute tanto quanto lo sono nel paese le vincite della lotteria sono tassate - come "altri redditi" nei crediti fiscali.

Tuttavia, sembra che il Ministero della strategia e delle finanze - che ha l'ultima parola su tali questioni - stia favorendo un modello che implicherebbe invece l'imposizione di un'imposta sulle plusvalenze sui profitti del trading.

Un il disegno di legge dei membri privati separato, presentato da un parlamentare del Partito Democratico al potere, ha anche proposto di introdurre l'imposta sulle plusvalenze sui doni in criptovalute e i token ereditati - in linea con simili normative fiscali imposte in nazioni come Regno Unito, Giappone e Stati Uniti.

Il disegno di legge dei membri privati potrebbe anche essere messo in discussione in seno all'Assemblea nazionale, dal momento che non ha ancora il sostegno pubblico di nessun grande partito politico.

Più Articoli