Home NewsBitcoin News

Un gigante della borsa si muove verso le cripto mentre oggi Bakkt è live

Di Linas Kmieliauskas
Un gigante della borsa si muove verso le cripto mentre oggi Bakkt è live 101
Source: Instagram/Boerse Stuttgart

Il 23 settembre Bitcoin e gli asset digitali in generale hanno compiuto tre importanti passi verso gli investitori tradizionali e istituzionali. Lo stesso giorno in cui Bakkt, la piattaforma statunitense di trading di futures Bitcoin con sottostante fisico tanto atteso, è stata finalmente lanciata, due giganteschi operatori di borsa europei hanno fatto le loro criptovalute

  • La seconda più grande borsa valori in Germania, la Boerse Stuttgart, ha lanciato la Boerse Stuttgart Digital Exchange (BSDEX), che è la prima sede di negoziazione regolamentata della Germania per le risorse digitali.
  • L'exchange end-to-end per risorse digitali, SIX Digital Exchange, di proprietà del SIX Group, operatore della borsa svizzera SIX, ha lanciato un prototipo dell'exchange digitale e del depositario centrale di titoli (CSD) in vista del lancio completo previsto nel quarto trimestre 2020.

Per quanto riguarda BSDEX, solo in questa fase, alcuni utenti selezionati in Germania possono connettersi direttamente alla sede di negoziazione, dove inizialmente possono scambiare la coppia bitcoin-euro.

"Stiamo aprendo progressivamente a BSDEX un gruppo più ampio di investitori. Inizialmente saranno i residenti tedeschi che collegheranno un BSDEX. Nel prossimo passaggio, BSDEX sarà aperto ad investitori in altri paesi dell'Unione Europea.

Dirk Sturz, CEO di Boerse Stuttgart Digital Exchange, che è l'operatore tecnico di BSDEX ha detto a Cryptonews.com senza approfondire la sequenza temporale in modo più dettagliato. Boerse Stuttgart Digital Exchange è una joint venture di Boerse Stuttgart, Axel Springer un'importante casa editrice europea e finanzen.net, il sito di notizie finanziarie di proprietà di Axel Springer.

BSDEX prevede di aggiungere altre coppie di trading entro la fine dell'anno. Secondo il CEO, BSDEX è ora focalizzato su ethereum (ETH), litecoin (LTC) e XRP come coppie di trading con l'euro: "Aggiungeremo ulteriori negoziazioni coppie in base al feedback del mercato".

Inoltre, la società ha in programma di offrire attività di trading in altri asset digitali e tokenizzati nel 2020.

Il lancio di BSDEX è un altro passo di Boerse Stuttgart verso la creazione di un ecosistema end-to-end per risorse digitali.

"Il prossimo passo è la creazione di una piattaforma di mercato primaria che consentirà alle aziende di emettere token digitali, finanziamenti aziendali o rappresentare diritti e assets. La piattaforma consentirà di emettere token con processi standardizzati e trasparenti", ha affermato Sturz. L'obiettivo dell'azienda è di creare la piattaforma di trading leader in Europa per questi asset" poiché il mercato delle criptovalute vale miliardi ed emergeranno sempre più risorse digitali su base blockchain.

Come riportato, a maggio, Boerse Stuttgart ha aggiunto titoli negoziati in borsa (ETN) basati su LTC e XRP, con i prezzi connessi sia all'euro che alla corona svedese.

Sebbene il CEO non abbia commentato più dettagliatamente le previsioni sul volume degli scambi sulla nuova piattaforma, ha sottolineato che EUWAX, una controllata di Boerse Stuttgart, fornisce liquidità e spread stretti sul mercato sin dal primo giorno presso BSDEX.

Il volume degli scambi di tutti i titoli tradizionali al Boerse Stuttgart è stato di 71,2 miliardi di EUR (78 miliardi di USD) nel 2018 e ha raggiunto 45,7 miliardi di EUR (50 miliardi di USD) nei primi otto mesi di quest'anno.

'Una pietra miliare'

Nel frattempo, SDX ha detto che l'obiettivo del prototipo è mostrare "il futuro dei mercati finanziari alla comunità e ottenere feedback, nonché dimostrare che un CSD distribuito - basato sulla [tecnologia di contabilità distribuita] - può essere integrato con un modello centrale di borsa del portafoglio ordini per garantire condizioni di mercato eque per tutti".

Prima del pieno lancio nel quarto trimestre 2020, le versioni future del prototipo offriranno maggiori funzionalità, con particolare attenzione alla manutenzione degli asset, nel primo trimestre 2020. Le funzionalità nella fase iniziale copriranno l'emissione di token di sicurezza digitale, nonché il trading dal vivo e il regolamento immediato. Una seconda fase del prototipo verrà rilasciata nei prossimi mesi, ha affermato la società.

“Il lancio di questo prototipo rappresenta una pietra miliare nella creazione di un'infrastruttura digitale credibile per far avanzare il nostro settore. Siamo ora un passo avanti verso la dimostrazione della fattibilità della nostra visione per i mercati finanziari del futuro e, in definitiva, per il modo in cui le persone e le imprese accedono al capitale", da una citazione di Thomas Zeeb, presidente SDX e membro del comitato esecutivo di SIX. Nel 2018, Zeeb ha affermato che la crittografia è nello stesso posto in cui i derivati ​​finanziari erano nei primi anni 90. Ma non ci vorranno 30 anni perchè diventi mainstream - “ci vorranno forse cinque anni", ha stimato allora.

Le prime ore di Bakkt

Separatamente, l'attesissima e spesso ritardata piattaforma di trading cripto Bakkt è finalmente stata lanciata oggi.

Nelle prime dieci ore dal lancio, il volume degli scambi sulla piattaforma ha raggiunto 29 BTC (287.700 USD).

Jeff Sprecher, CEO e fondatore di Intercontinental Exchange, il sostenitore di Bakkt, stima che ci vorranno settimane o mesi prima che il pubblico di Bakkt di Wall Street giudichi la sua produzione un successo o un flop.

Più Articoli