Home NewsBitcoin News

Esperti ai bitcoiners: basta preoccuparvi dell'offerta di BTC

Di Tim Alper
Esperti ai bitcoiners: basta preoccuparvi dell'offerta di BTC 101
Fonte: YouTube/ MIT Bitcoin Club

La più grande paura dei bitcoiners - sicuramente negli ultimi mesi - ruota attorno ai problemi di fornitura. Cosa succede a bitcoin (BTC) quando non rimane nulla (o molto poco) da minare. Come risponderà il token più grande del mondo?

Ebbene, un esperto dice che "le preoccupazioni sulla credibilità dell'offerta a lungo termine di bitcoin sono esagerate", ma sostiene che il suo ragionamento potrebbe sorprendere alcune persone.

In un post del blog , Castle Island Ventures il co-fondatore Nic Carter, ha dichiarato che le persone che sostengono che BTC sarà "costretto ad aggiungere un'inflazione in eccesso rispetto al tasso stabilito da Satoshi [Nakamoto]" a causa del calo della redditività del mining sono "chiaramente in errore".

Ha affermato che gli argomenti sull'inevitabilità dell'inflazione di BTC erano logicamente imperfetti e ha scritto:

“È falso affermare che bitcoin contiene l'ipotesi incorporata da parte degli utenti che una modifica al tasso di emissione sia possibile o necessaria. Sebbene il bitcoin di Satoshi possa ancora fallire, non può deviare dal suo programma di fornitura, perché qualsiasi deviazione comporterebbe la creazione di una risorsa completamente nuova e distinta. "

In effetti, Carter ha affermato che i Bitcoiners sono così abituatial al limite di 21 milioni di unità enunciato nel 2008 nel White Paper di Bitcoin di Nakamoto che lo hanno accettato come vangelo - un fatto che sembrerebbe rendere quasi impossibile "l'inflazione BTC".

Lui ha spiegato,

"La cosa che chiamiamo" bitcoin" non può subire un'alterazione alla sua pianificazione della fornitura, perché la pianificazione della fornitura è intrinseca al protocollo, all'asset e al sistema."

Ha aggiunto,

"La pianificazione della fornitura di Bitcoin non può cambiare, perché bitcoin è la pianificazione della fornitura."

E anche se i fatalisti di BTC dovessero dimostrare di aver ragione, Carter ha affermato che i possessori di token avrebbero comunque delle salvaguardie.

Ha scritto,

“I Bitcoiners [non] sono destinati a perdere tutto in una catena condannata se BTC dovesse subire qualche difetto fatale. Se Satoshi bitcoin dovesse cadere davvero in disgrazia, ci sarà qualche degno successore che sarà assegnato a tutti i possessori di bitcoin. […] Quindi, i Bitcoiners non devono preoccuparsi. "

Come Cryptonews.com ha riportato in precedenza, i tentativi di aumentare l'offerta di Bitcoin finirebbero con un altro" Bitcoin".

Più Articoli